Oggi è 25/09/2018

Cronaca

Ricordando Sarina

Un ricordo di frate Mauro Billetta, all’indomani del funerale

Pubblicato il 25 gennaio 2015

Ricordando Sarina

All’indomani del funerale di Sarina rimane come un silenzio interiore.

Non è di un vuoto che si tratta ma del senso di mancanza che evoca dentro tanti ricordi, risonanze, momenti semplici e densi di vita. Non è facile trattenere la commozione ma anche le lacrime raccontano del bene, quello grande, che Sarina ha condiviso con ciascuno di noi.

Dicevamo ieri di come lei non è appartenuta a nessuno proprio perché si è resa disponibile a tutti, senza limite e senza sosta, pur riconoscendosi una “piccola donna”. Quella della mensa accogliente è un’icona che immediatamente mi porta a Sarina, la cucina luogo di ingresso e di soggiorno era lo spazio sacro dell’incontro. Entrarvi era come aprirsi ad un mondo, fare ingresso in un respiro più ampio che ti portava, pur stando dentro quelle mura domestiche, ad attraversare il senso delle cose, i luoghi, i sogni ed i progetti di vita. Sarina sempre capace di ascolto, anche se stanca, era incuriosita e affascinata dall’ospite di turno, anche da chi la collaborava con lei ogni giorno. Non si perdeva in chiacchiere, annuiva piuttosto che mormorare ma era lapidaria nella denuncia così come nell’incoraggiare.

Quanto coraggio e fiducia infondeva Sarina, soprattutto quando coglieva che nei propositi c’era il tentativo di un riscatto di vita, di un osare andare oltre. Lei che di “boccate amare” ne aveva prese, sentiva profondamente il travaglio dell’interlocutore e cercava di sostenerlo anche con il suo silenzio e con il suo sguardo, o con il suo sorriso anche se questo, a volte, celava preoccupazione.

Si è presa pensiero per tanti Sarina, anzi la sua vita era un cercare di risolvere le questioni altrui, da quelle di chi portava un nome e cognome, a quelle di chi abitava un mondo ferito dalle ingiustizie sociali. Spesso ha pagato con l’emarginazione le sue denunce, difendere le cause dei piccoli più volte ha avuto il prezzo della solitudine. Forse questo era uno dei lavori più grandi che le facevano temere di avere “sbagliato tutto”. Lo diceva solo per un attimo, poi ad un nuovo ospite che entrava in casa allora si ricredeva dicendosi no, è qua che devo stare!

In quell’ultimo pranzo di sabato scorso ancora una volta ha manifestato la sua capacità di stare e di amare le cose della vita, ancora voleva sentire i sapori genuini di un po’ di salsa o di un’insalata ben condita e non insipida. È così che la sua vita, a partire dall’essenziale, è stata ricca di sapore, di una sapienza di cui spesso non si è neanche accorta, faceva fatica a riconoscersi tale, ma che subito condivideva come se non gli appartenesse.

In quell’ultimo pranzo due espressioni mi colpirono particolarmente: “il plagio è la cosa più grave, l’omicidio lo puoi combattere ma il plagio no”. Come al solito stavamo facendo un’analisi dei fenomeni sociali e con questa espressione ebbe a manifestarmi un enorme rischio del nostro tempo: quello di consegnare la propria volontà e capacità di ricerca ad altri. Lei, combattente per natura, si rendeva conto di come la dignità umana potesse essere svilita dalla logica dei consumi o da una politica che svuota le coscienze. Riconosco che uno dei più grandi insegnamenti di Sarina è stato proprio quello di favorire il pensiero, la riflessione reciproca e la passione per la conoscenza era la grande ricchezza a cui ci portava Sarina.

L’altra espressione riguardava un luogo di particolare povertà sociale rispetto al quale ebbe a dirmi: “lì trovi inferno e paradiso”. In questo suo dire sorretto dal suo sguardo intenso c’era una profonda verità di vita che, forse, ha contrassegnato il suo cammino. Lei non si è mai tirata indietro, è stata disposta a scendere nei meandri dell’umanità, fino all’inferno pur di incontrare e portare un raggio di speranza.

Un’ultima frase accompagnò quel pranzo prima di congedarsi ed andare a riposare, “la vera sofferenza è quella della malattia, questa è altra cosa”, sapevamo che nelle sue parole c’era un sentimento profondo, per due care compagne di viaggio già in cielo, Rosaria e Piera. Intuisco che il suo dolore per le sofferenze fisiche era subito superato dal ricordo e dall’amore per le persone care, quelle da cui si era dovuta separare ripetendosi “dovevo esserci io lì e non lei”. È il Mistero della vita cara Sarina e oggi ci sei totalmente dentro!

Così è stata Sarina ed è per questo, lo dicevamo durante l’ultima preghiera del venerdì sera, che ascoltare il Vangelo oggi ci riporta sulle sue tracce anzi, attraverso la sua vita, è come se avessimo una lettura ulteriore di quelle pagine così sacre dove Dio incontra ogni uomo.

Grazie Sarina.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Rovesci e temporali, è allerta meteo in Sicilia

    Cronaca

    Monreale, 25 settembre 2018 - La Protezione Civile Regionale ha diffuso un avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico, valido dalle ore 16 di oggi fino alle  24 di domani. In particolare- si prevedono, per la giornata di oggi, precipitazioni “da sparse a ..


  • A Giuseppe Giangrande assegnata la Medaglia d’Oro al Merito della CRI

    Cronaca

    È stata conferita la Medaglia d’Oro al Merito della CRI al Maresciallo dei Carabinieri Giuseppe Giangrande, oggi costretto a vivere su una sedia a rot..

    Continua a Leggere

  • Ufficio turistico part time, Caputo: “Così si gestisce una città turistica?”. A febbraio Li Causi aveva individuato una soluzione

    Cronaca

    Monreale, 25 settembre 2018 -"In una città a forte vocazione turistica, con i prestigiosi monumenti che hanno ricevuto il riconoscimento Unesco, l'ufficio di informazione turistica resta aperto ma in maniera part time per dare informazioni e assistenza turistica. Ecco la risposta dell'amministrazio..

    Continua a Leggere

  • Stabilizzazione dei precari, 4 nuovi Agenti di Polizia municipale. La giunta approva il piano delle assunzioni

    Cronaca

    Monreale, 25 settembre 2018 - È stato approvato oggi dalla Giunta Comunale presieduta dal Sindaco Piero Capizzi il programma triennale del fabbisogno di personale 2018/2020 e il Piano annuale delle assunzioni 2018. “Un provvedimento– ha dichiarato il sindaco Capizzi – di grande importanz..

    Continua a Leggere

  • Disfacimento di maggioranza, Russo: “L’atto passa grazie all’opposizione che ha mantenuto il numero legale”

    Cronaca

    Monreale, 25 settembre 2018 - È passato con i sei voti favorevoli della maggioranza l'“Attivazione delle entrate proprie a seguito della dichiarazione di dissesto finanziario”. Si sono invece astenuti cinque dei consiglieri d'opposizione rimasti in aula. Successivamente si è chiuso per as..

    Continua a Leggere

  • Automobilista semina il panico in piazza XIII Vittime, portato in ospedale per un Tso – VIDEO

    Cronaca

    [video width="226" height="400" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/09/42464057_272741166689317_6650069474110078976_n-1.mp4"][/video] È stato necessario un trattamento sanitario obbligatorio per mettere fine al raptus di un automobilista che ieri ha scatenato la paura..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli “orrori”, impossibile identificare i defunti: il Ris si arrende

    Cronaca

    San Martino delle Scale, 25 settembre 2018 - Molti di coloro che hanno un caro sepolto nel cimitero di San Martino delle Scale non sapranno mai se i resti ritrovati appartengo al familiare. Neanche il test del dna potrà dare la risposta che aspettano da mesi. A divulgare la notizia è stato il Gior..

    Continua a Leggere

  • Collegio di Maria. Impossibile l’accesso per disabili in auto. Campanella: “Sporgerò denuncia”

    Cronaca

    [caption id="attachment_72130" align="alignleft" width="356"] Salvo Campanella[/caption] Monreale, 25 settembre 2018 - “Voglio sporgere denuncia, ..

    Continua a Leggere

  • All”ospedale Ingrassia una giornata dedicata all’intrattenimento, alla cultura ed al “bello” in ospedale

    Cronaca

    Palermo, 25 settembre 2018 – “Una giornata dedicata all’intrattenimento, alla cultura, al ‘bello’ in Ospedale”. E’ lo spirito dell’iniziativa della “Giornata di festa” in programma venerdì prossimo, 28 settembre, all’Ospedale Ingrassia di Corso Calatafimi a Palermo sul tema: ..

    Continua a Leggere

  • Piazzale Candido, centinaia di famiglie ostaggio del cattivo odore e degli insetti: “Costretti a tenere chiuse le finestre anche con il caldo” (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="77184,77185,77187,77188,77189,77190,77191,77192,77193,77194"] Monreale, 24 settembre 2018 - “Siamo ostaggio del cattivo odore e degli insetti, costretti a tenere chiuse le finestre anche con il caldo”. A lamentarsi sono alcuni dei residenti in fondo alla via Ven..

    Continua a Leggere

  • Nascondevano oltre 400 grammi di hashish. Arrestata una coppia

    Cronaca

    Palermo, 24 settembre 2018 - Una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Mezzo Monreale impegnata in un servizio di controllo del territorio, stava transitando in via Palmerino quando ha notato un giovane a bordo di una Volkswagen Golf, che cedeva presumibilmente dello stupefacente ad un altro gi..

    Continua a Leggere

  • Raid dell’Etna. 84 autovetture d’epoca fanno tappa a Monreale (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="77117,77118,77119,77120,77121,77122,77123,77124,77125,77126,77127,77128,77129,77130,77131,77132,77133,77134,77135,77136,77137,77138,77139,77140,77141,77142"] Monreale, 24 settembre 2018 - Ormai la piazza di Monreale è diventata una delle mete predilette per gli amanti delle quattro..

    Continua a Leggere

  • Monreale, straordinario non pagato. Sei dipendenti fanno causa al comune

    Cronaca

    Monreale, 24 settembre 2018 - Sono sei i dipendenti del comune di Monreale ad avere presentato ricorso con decreto ingiuntivo nei confronti del proprio datore di lavoro. Assistiti dall’avv. Francesco Ganci, lamentano di vantare un credito dal comune per lavoro straordin..


  • Roccamena, il sindaco solleva dall’incarico il dirigente e si autonomina a capo del servizio ecologia

    Cronaca

    Roccamena, 24 settembre 2018 - Dopo l’evento critico di mercoledì 19 settembre, in cui non è stata eseguita la raccolta dei rifiuti urbani, non pare trovare pace la gestione del servizio nel piccolo comune dell’entroterra palermitano. Intanto occorre dire che il Sin..


  • Donna si ribalta con auto sulla SP57

    Cronaca

    Monreale, 23 settembre 2018 - Incidente stradale poco dopo le 14 sulla SP57. Alla guida dell'auto una donna che stav..


  • Coltiva 63 piante di “erba” tra le arance. La scoperta dei cani-carabinieri di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 23 settembre 2018 - I Carabinieri della Compagnia di Monreale, a seguito di servizio antidroga finalizzato alla ricerca di piantagioni di sostanze stupefacenti del tipo cannabis indica, hanno tratto in arresto un uomo D.G.r. 51enne palermitano, pregiudicato. I militari dell’A..


  • “Il nuovo impianto a Bellolampo, volano di sviluppo per l’azienda”

    Cronaca

    A seguito dell’attivazione della linea compost presso l’impianto TMB di Bellolampo, la Rap finalmente intravede un nuovo percorso nettamente e saggiamente delineato dall’amministratore Unico Giuseppe Norata. Un'attività che la Fiadel chiedeva invano da tempo e che finalmente si realizza. Q..


  • Piazzale Tricoli, operatori al lavoro tra aria malsana, insetti, cattivo odore e senza un riparo

    Cronaca

    Monreale, 23 settembre 2018 - Entrare con la propria automobile all’interno di piazzale Tricoli, l’area sulla circonvallazione di Monreale adibita a centro di raccolta dei rifiuti differenziati, significa essere invasi dal puzzo nauseabondo dei rifiuti, alcuni di quali, quelli indifferenziati (c..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com