Oggi è 23/01/2018

Cronaca

Il “Testamento Spirituale” di Sarina

Cara Sarina, E adesso? “C’è un tempo per piangere e un tempo per ridere”. Oggi voglio solo piangere. 

Pubblicato il 24 gennaio 2015

Il “Testamento Spirituale” di Sarina

Ma adesso “grande capo” che si fa senza di te? 

Adesso tocca a noi amare la vita smisuratamente come hai fatto tu. Fino alla fine, fino a quando nei giorni scorsi al mio “resisti” pronunciato al telefono mi hai risposto con un sorriso.

Adesso tocca a noi fare quella rivoluzione che avresti voluto compiere ancora nonostante tutto quello che già eri riuscita a portare a termine. 

Adesso tocca a noi tenere aperta quella porta di via Baronio Manfredi, sedersi al tavolo insieme, accogliere a braccia aperte le Katiuscia, gli Alessio della storia. 

Ricordi quella volta che mentre stavamo pregando arrivò Maria, la mamma di Totò, a chiedere l’ennesima busta di latte: “Signore se non ci credi ecco le prove”. 

Adesso tocca a noi non avere paura di scelte coraggiose come quelle che hai fatto tu ogni giorno, anche quando la vita qualche anno fa ti costrinse a fare i conti con una disarmante depressione. 

Ho un sogno: ogni volta che se ne va una persona come te, finisce un’esperienza. Resta solo il ricordo. Voglio pensare che stavolta non sarà così. Voglio immaginare che ciascuno di noi non permetterà che ciò che ci hai donato resti solo nel cuore. 

Qualche anno fa mi consegnasti un tuo diario, da custodire segretamente. Non l’ho mai detto a nessuno. Stanotte sono andato a rileggerlo. In una pagina hai scritto: “Forse ho vissuto una vita “avventurosa” che però mi è piaciuta molto. Rifarei tutto, perché di volta in volta ho scelto nel “tentativo di dare una risposta” a ciò che sentivo dentro, a ciò che i credenti chiamano vocazione e che Socrate chiamava “demone”. Ora è arrivato anche per me qualche limite di forza e di salute (quello di spazio e di tempo l’ho avuto sempre), ma spero che le generazioni che mi seguono capiscano le ragioni delle mie scelte e diano una mano alla “causa che io ho combattuta” per tutta la mia vita e che a me è parsa “buona”.”

Oggi voglio piangere ma ti prometto che da domani farò tutto il possibile per darti una mano. Per continuare a stare dalla parte giusta. Per dare voce a chi non ne ha. Anche quando mi sentirò più solo, senza speranza come mi accade spesso di questi tempi. 

E ora permettimi solo una cosa. Tra quelle pagine, scritte anni fa, c’è un ultimo capitolo che hai intitolato “preghiera della buona morte”. Forse nessuno conosce queste tue parole che hanno tutta l’aria di essere il tuo messaggio per noi in questo momento. 

So che era un segreto ma voglio pensare che in fondo mi hai consegnato queste pagine perché sapevi che ora ti avrei “disobbedito”. 

Concedimi di condividerle con gli amici: 

Da ragazza ho assistito molte persone in punto di morte (me ne facevo quasi una missione) e mi ricordo una preghiera chiamata “della buona morte” e mi ricordo che era orribile: terrore, diavoli, giudizio implacabile, ecc.

Con il passare degli anni, e prendendo un poco coscienza dell’amore che Dio ha per ognuno di noi, mi sono convinta che il passaggio da questa vita all’altra non più essere quello descritto in quella preghiera. Allora mi sono inventata un modo tutto mio per quel passaggio. Scusatemi se lo vorrei condividere con voi, forse tra mille anni vi potrà servire.

“Signore, Dio di bontà, Padre buono, io vengo finalmente a te, dopo il mio lungo cammino (che pure mi sembra tanto breve per tutto quello che ancora vedo da fare). Ma Tu, che mi hai accompagnato tutta la vita, accompagnami ancora perché un po’ di paura ce l’ho.

Quando i mie piedi fragili mi avvertiranno che il mio impegno in questo mondo sta per finire, dammi di pensare che altri, tanti altri, dopo di me faranno meglio e più di me e andranno anche più lontano a cercare chi ha bisogno.

Quando le mie mani non potranno più tendersi verso gli altri, spingi tante persone di buona volontà ad accarezzare le teste dei bambini monelli (perché è solo di carezze che hanno bisogno); spingi le palme di altre mani ad aprirsi per accogliere coloro che nessuno vorrebbe per amici e dare loro amore, comprensione, ascolto e qualche volta magari un po’ di latte, di pasta, di riso, ecc.

Quando i miei occhi si offuscheranno e il mio volto non sarà gradevole a vedersi, dà a me ed eventuali presenti la certezza della bellezza che non svanirà mai: quelle delle opere d’amore che restano eterne, e sono le sole!

Quando la mia immaginazione si spegnerà ai sogni e ai progetti da realizzare quaggiù, dammi di vedere i tuoi progetti in chiave di eternità, sicura che la giustizia cercata, e da Te annunciata, si avvererà nel tempo senza fine.

Quando il mio cuore non reggerà alla malattia, ricordati le quante volte ha rischiato di soccombere di fronte alle sofferenze del mio prossimo che metterò nelle tue mani insieme a  quanti altri nella storia ci hanno preceduto e a quanti altri ne seguiranno. Insieme alle mie lacrime, raccogli quelle di tanti altri sofferenti: mamme dal cuore ferito, vittime dell’ingiustizia umana, gente che non conta, ecc.

Ricordando a me e agli altri che l’importante è come si vive, tanto si muore tutti, accogli insieme a me tutto il bene che non ho saputo fare, tutte le opera incompiute, tutta la gente che non ho potuto consolare.

Per quanto riguarda me prevedo un continuo senza fine con l’aggiunta di una fiducia in Te che ora è tanto debole; una Speranza in Te che ora a volte mi fa arrabbiare di fronte a tante ingiustizie (poi forse mi arrabbierò di presenza); un Amore che per ora è debole e impotente, ma che poi basterà  a tutti perché sarà il Tuo amore”.

Cito ancora le tue parole, Sarina: “Chi poteva sognare che io, fino alla mia vecchiaia avrei avuto degli amici giovani fino al punto di vivere come la loro “mancata” mamma?”. 

Io sono uno di quelli,

una carezza cara mamma. 

Tuo, Alex 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Tariffa Tari, società partecipate, regolamento sportello unico Suap e Sue: tra i punti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Una lunga lista di punti all'ordine del giorno è pronta per essere affrontata nella prossima seduta del consiglio comunale fissata per il 30 gennaio nell'aula Biagio Giordano. Tra la sfilza degli argomenti, si discuterà sulla richiesta di non applicabilità delle modifi..

    Continua a Leggere

  • Caro sindaco non dimenticate Sarina. Appello per intitolare alla fondatrice del Quartiere l’anti-villa

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Ci sono giornate come questa che una città non può dimenticare perché è dovere di chi amministra una comunità fare in modo che non vengano scordati quei cittadini che sono stati un esempio e una testimonianza preziosa. Sarina Ingrassia è tra questi. Il 23 ge..


  • Pioppo, lezioni di educazione ambientale. Gaetano Guarino: «Insegniamo ai giovani la bellezza»

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 – Il bosco inteso come fonte di ricchezza non solo naturale e paesaggistica ma anche economica, per questo deve essere tutelato e valorizzato anche dalle nuove generazioni. Con quest'obiettivo è ricominciata l’attività di educazione civica e ambientale nelle scuole de..


  • Monreale, sorpreso con la droga in strada, arrestato. Altre sei persone denunciate /FOTO

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - I carabinieri di Monreale hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il monrealese Vittorio Monte, classe 1992. Il ragazzo è stato sorpreso con 4 dosi di hashish da un grammo l’una e 100 euro in banconote di vario taglio. I ca..


  • Cuoche combattenti, in cucina un prodotto con un’etichetta antiviolenza

    Cronaca

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Confettura di pera e cannella, confettura di pera e noci, pesto di radicchio e noci, gelatina di vin..


  • Sancipirellese e monrealese candidata al Senato con il M5S, è Cinzia Leone

    Cronaca

    Monreale, 22 gennaio 2018 – Una laurea in Economia e Finanza, una candidatura a sindaco alle spalle e tre anni di attivismo nel Movimento 5 Stelle. È Cinzia Leone, ufficialmente candidata a rivestire la carica di Senatore della Repubblica nel collegio Sicilia 1. Ad annun..


  • Monreale, il Liceo artistico Mario D’Aleo ha una nuova targa. È fatta in mosaico dagli studenti

    Cronaca

    [gallery ids="49748,49746,49749"] Monreale, 22 gennaio 2018 – Una nuova targa per il Liceo artistico di Monreale Mario D’Aleo. L’opera è stata realizzata dagli studenti con la guida dei professori Alvich, Urso e Messina con le tecnica del mosaico, ma non quella bizantina tipica dei mosaici..


  • Possesso di hashish, marijuana, capi di abbigliamento rubati al “Forum”. I Carabinieri arrestano diversi soggetti

    Cronaca

    Palermo, 22 gennaio 2018 - Possesso di hashish, marijuana, banconote di piccolo taglio, capi di abbigliamento rubati al supermercato “Ipercoop” del centro commerciale “Forum”, ed ancora alluci abusivi alla rete ENEL e alle condutture dell’AMAP. E’ quanto è emerso dal..


  • Spezia Vs Palermo: 0-0 

    Cronaca

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Il mister Tedino temeva la sosta per un eventuale calo di tensione che lui aveva accuratamente creato come una corda di violino. Ma la gara ha dimostrato che il Palermo c’era e ha trovato uno Spezia che ha costruito la salvezza proprio in casa con un ott..


  • Operazione antimafia, arrestato Giuseppe Biondino, il figlio dell’autista di Totò Riina

    Cronaca

    [gallery ids="49673,49674,49675,49676,49677"] Palermo, 21 gennaio 2018 - Nuova operazione antimafia nel mandamento di San Lorenzo. La Dda di Palermo ha disposto il fermo di cinque persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si è ricorsi al fermo perché i cinque si preparavano a fugg..


  • Un albero per ogni nuovo nascituro. A Monreale piantumato solo il 5% di piante rispetto a quanto previsto dalla legge

    Cronaca

    Monreale, 21 gennaio 2018 - Quante volte passeggiando per le strade ci siamo chiesti quanto sarebbe bella e accogliente un’area se solo fosse più verde? E quante altre dopo gli incendi devastanti abbiamo pensato al danno provocato e alle ricadute sull’ambiente? E pensare che og..


  • Tragedia a Palermo, giovane si lancia dal ponte Oreto: intervengono i vigili del fuoco

    Cronaca

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Un giovane si è lanciato ieri sera dal ponte di via Oreto. Un ponte già tristemente noto per fatti del genere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia. Al momento non si conoscono le generalità del giovane che è finito contro il cemen..


  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..


  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Cronaca

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..


  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..


  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..


  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale