Alto Belice Ambiente. Il giudice azzera il credito di 4 milioni con i comuni

acqua park

Monreale, 22 gennaio – Annullato il credito, superiore a 4 milioni di euro, vantato dalla società Alto Belice Ambiente nei confronti dei comuni. Il Tribunale di Palermo ha infatti stabilito il mancato rispetto dei principi di veridicità e correttezza del bilancio di esercizio 2009 dell’ATO PA2.

La decisione presa dalla sezione imprese del Tribunale di Palermo in seguito ad un ricorso presentato dai comuni di San Giuseppe Jato, Santa Cristina Gela e Roccamena.

Il giudice ha dato loro ragione, riconoscendo che l’ABA ha erroneamente contabilizzato, nel bilancio di esercizio dell’anno 2009, i maggiori costi di gestione che a consuntivo ha sostenuto per la raccolta dei rifiuti. In particolare detti costi sono stati inseriti nella voce “spese generali di amministrazione” che da statuto sono a carico dei comuni. Invece se la società d’ambito avesse correttamente contabilizzato i maggiori costi di gestione della raccolta non avrebbe pagato imposte e avrebbe consentito ai comuni di ribaltare il maggiore costo sulla tassa da far pagare ai cittadini.

Questa errata contabilizzazione aveva altresì determinato un maggiore credito verso i comuni soci che, a seguito della sentenza, viene annullato. 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale