Oggi è 23/05/2018

Cronaca

Monreale, 16 arresti: ‘Dovevamo mangiare le arancine…’

A Villa Medea” di Pioppo avevano pensato di ammortizzare le spese applicando un magnete al contatore che abbattesse i consumi del 95%.

Pubblicato il 18 dicembre 2014

Monreale, 16 arresti: ‘Dovevamo mangiare le arancine…’

MONREALE – “Dovevamo mangiare le arancine… invece siamo finiti noi in padella”, così ha affermato una delle dodici persone che sono state tratte in arresto, sabato 13 dicembre, dai Carabinieri della Compagnia di Monreale, perché, in concorso tra loro, avevano alimentato abusivamente di energia elettrica due intere palazzine site in via Aquino Molara. L’allaccio era stato realizzato con un cavo trifase 16×3 mm2, direttamente nella cassetta dell’E.NE.L..

I condomini non si erano assolutamente limitati nelle spese, che di fatto non c’erano, tant’è vero che oltre a televisori, condizionatori, stufe e lampade, avevano collegato anche un montacarichi elettrico, tanto per sopperire alla mancanza dell’ascensore. Ad aggiungere una nota di spiacevole amarezza all’operazione è stata la vigliaccheria dei mariti che, colti di sorpresa dal controllo congiunto dei militari dell’Arma e della squadra di tecnici E.N.E.L., hanno accusato le proprie mogli, senza alcuna remora, dell’allaccio abusivo nei vari appartamenti. Infatti, sette delle dodici persone arrestate sono donne. Inoltre, cinque di queste sfortunate consorti erano già state denunciate, in una precedente occasione, per abusivismo edilizio.

L’operazione “a tappeto” svolta dai Carabinieri della Compagnia di Monreale ha insomma evidenziato, oltre all’ormai già noto ed ampiamente diffuso fenomeno dell’energia elettrica, come sia ingannevole il mito dell’Onore tra l’Uomo siciliano di oggi: per economia processuale e con la paura che i loro precedenti penali li avrebbero ulteriormente sfavoriti a processo avviato, i mariti si sono letteralmente “nascosti” dietro le loro donne. Grazie all’intesa tra i Carabinieri e la Procura, dopo l’arresto i 12 sono stati liberati con decreto motivato ed hanno atteso la convalida regolarmente giunta in settimana: ricorderanno sicuramente la ricorrenza di Santa Lucia del 2014.

In altre due distinte operazioni i Carabinieri hanno tratto in arresto, nella giornata di martedì due uomini per lo stesso reato di furto di energia elettrica in due distinte abitazione di via Cavallacci, anch’essi posti ai domiciliari in attesa della convalida poi intervenuta ieri, e nella giornata di mercoledì una coppia di imprenditori che aveva rilevato il locale per ricevimenti “Villa Medea” di Pioppo: questi ultimi avevano pensato di ammortizzare le spese applicando un magnete al contatore che abbattesse i consumi del 95%. In manette anche loro ed ai domiciliari, all’esito della convalida sono stati rimessi in libertà in attesa delle ulteriori fasi del processo.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Cronaca

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Cronaca

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Contratto di Governo. Costantini (M5S): “Al centro del dibattito pubblico le esigenze degli italiani e non le poltrone”

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Potrebbe nascere in questi giorni il nuovo governo a firma Lega-Movimento Cinque Stelle. Dopo una travagliata trattativa, Salvini e Di Maio hanno approvato la versione definitiva del contratto di governo. 58 pagine passate al vaglio dei rispettivi elettori nei gazebo di tu..


  • Omicidio a Palermo in zona Oreto. Ucciso Dino Salvato di 29 anni a colpi di pistola

    Cronaca

    Un agguato in piena regola a Palermo dove un uomo è stato assassinato a colpi d'arma da fuoco in fondo Picone, una piccola strada che fa da traversa a via Decollati, in zona Oreto. A morire sotto i colpi di un'arma da fuoco è Dino Salvato, ventinovenne palermitano, pregiudicato per reati contro la..


  • Tutto pronto per le selezioni dello Zecchino d’Oro a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Iniziato a gennaio, il lungo tour di selezioni dello Zecchino d'Oro domani farà tappa a Monreale. Nell’I.C.S. Antonio Veneziano, in via Kennedy, si svolgeranno dalle ore 15,00, le selezioni della celebre rassegna canora più amata dai bambini. Verranno scelti i solisti ..


  • Chelydra e ASD New generation, due scuole un’unica via: l’arte marziale – FOTO

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Palermo è stata scelta come luogo dove ospitare Wuma International Cup 2018 e sono fioccate le medaglie per i giovani atleti monrealesi, in occasione della chiusura della stagione sportiva 2017/2018. I team Chelydra di Pioppo e ASD New generation di Monrea..


  • A Corleone il cronista antimafia Borrometi. Ai giovani: «Basta mafia, siete voi Corleone»

    Cronaca

    [gallery ids="64133,64141,64115,64119,64120,64121,64122,64123,64124,64126,64127,64128,64131,64138"] Corleone, 21 maggio 2018 – Una preziosa testimonianza è stata quella di Paolo Borrometi oggi a Corleone. Il paese ormai ex culla di Cosa nostra e dove si respira un'aria nuova. ..


  • Monreale. Personale in pensione. All’anagrafe e allo stato civile riduzione degli orari di apertura

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Si riduce da oggi l’orario di apertura al pubblico degli uffici di anagrafe, stato civile ed elettorale del comune di Monreale. L’utenza ne ha preso conoscenza questa mattina, tramite l’avviso appeso dinanzi l’ufficio, che sarà aperto un’ora in meno ogni mattina..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com