Monreale, stangata in arrivo per le famiglie. Aumentano le tariffe dell’acqua del 15%

0
Araba Fenice desk

Monreale, 10 dicembre – Arriva la stangata sulle tariffe dell’approvvigionamento idrico per le famiglie monrealesi residenti nei territori di Aquino e Villaciambra. Subiranno l’aumento tutte le famiglie che godono dell’approvvigionamento idrico mediante l’Acquedotto Consortile Biviere.

L’Assemblea Consortile, il 27 Novembre u.s.,, rende noto Fabio Costantini (M5S), ha proceduto ad aumentare le tariffe del servizio idrico per gli anni 2014/2015 (tariffe consumi acqua per usi domestici e non domestici) nella misura del 15% rispetto a quelle attualmente in vigore.

“È bene ricordare – afferma Costantini – che il Comune di Monreale è rappresentato in seno all’Assemblea Consortile da 2 Consiglieri eletti direttamente dal Sindaco (2 Consiglieri in quota Comune di Palermo, 2 Consiglieri in quota Comune di Monreale ed il Presidente, designato periodicamente ed alternativamente dai due Comuni), i quali però non hanno in quest’occasione esercitato alcuna rappresentanza in seno all’Assemblea in quanto (come si può evincere dai verbali) non hanno espresso alcun voto poiché assenti”.

Secondo il consigliere del Movimento 5 Stelle l’aumento delle tariffe si sarebbe potuto evitare con un intervento da parte del Comune di Monreale, volto a sanare il suo stato d’insolvenza nei confronti dell’Acquedotto Consortile Biviere o con un adeguamento della quota associativa annuale (che andrebbe allo stesso regolarmente versata). “Il comune di Monreale – conclude Costantini –  avrebbe certamente potuto scongiurare quest’ennesimo aumento per le famiglie Monrealesi, dando concreta applicazione a quel tanto decantato cambio di logica ancora ben lungi dal prender corpo”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com