Emergenza rifiuti. Dovrebbe cessare entro domenica. Da domani si conferirà anche a Catania

0
Araba Fenice desk

Il forte temporale abbattutosi questa mattina sulla città di Monreale ha reso ancora più difficoltosa la raccolta dei rifiuti. I cumuli di sacchetti depositati presso i cassonetti in molte zone sono stati trascinati dall’acqua. Tante strade, come Via Santa Liberata, Via Pietro Novelli alta e tutte le altre arterie in pendenza, presentano rifiuti disseminati.

a10846033 10203068454608725 3867249550523340795 nIntanto continua l’attività di pulizia del territorio. Anche sotto la forte acqua gli operatori dell’ATO hanno proseguito a svolgere il loro servizio.

Ieri Bellolampo ha consentito il conferimento di 30 tonnellate di rifiuti, oggi i mezzi effettueranno due viaggi per potere conferire 60 tonnellate. I limiti vengono determinati quasi giornalmente, in funzione dei conferimenti dei vari comuni che devono essere compatibili con la capacità di abbancamento di 200 tonnellate della discarica.

Dalla società fanno sapere che entro domenica si pensa di riuscire a rientrare dall’emergenza rifiuti.

Una visione ottimistica che trae origine dal decreto firmato ieri sera presso il Dipartimento Rifiuti dell’Assessorato regionale, che ha consentito ad alcuni comuni, tra cui quello di Monreale, di conferire presso la discarica di “Catania della Sicula Trasporti SRL”.

La discarica accoglierà 20 tonnellate oggi, 50 domani, e così fino a venerdì 12 dicembre, permettendo di smaltire lo straordinario che non potrebbe essere accolto da Bellolampo.

Al momento su Monreale, oltre ai normali mezzi, stanno operando due ruspe e un autoarticolato dotato di “polipo”. Domenica scade il contratto dei noli a caldo stipulato dal comune di Monreale per affrontare l’emergenza igienico sanitaria (art. 191), ma con molta probabilità si procederà al rinnovo.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com