Questione rifiuti, la follia della situazione dell’ATO, le possibili soluzioni

0
Araba Fenice desk

Monreale, 3 dicembre. Durante il consiglio comunale odierno, rinvio di quello apertosi Mercoledì scorso, il Sindaco Piero Capizzi, ha esposto quanto l’amministrazione comunale sta ponendo in essere per affrontare l’emergenza rifiuti che Monreale vive in questi giorni.

In apertura d’intervento, Capizzi ha ricostruito la storia del conferimento dei rifiuti nelle discariche di Mazzarà Sant’andrea prima, e di Siculiana poi da parte del nostro Comune.

Nello specifico, se Monreale fino a Luglio conferiva i suoi rifiuti a Mazzarà Sant’Andrea, con ingente spesa per il trasporto, da Luglio in poi l’amministrazione è riuscita a spostare il sito di conferimento dalla zona del messinese a Siculiana, con notevole risparmio sul trasporto.

Nel frattempo, però, la discarica di Mazzarà veniva chiusa, e con ciò molti dei comuni che lì scaricavano sono stati riassegnati al conferimento presso la discarica di Siculiana.

In conseguenza di ciò, lo stesso sito è repentinamente arrivato al collasso.

Improvvisamente, con un preavviso di sole 48 ore, il Comune di Monreale veniva informato della chiusura della discarica.

Ciò ha determinato l’urgenza di trovare una soluzione e, dopo alcune riunioni presso il dipartimento regionale per i rifiuti, lo stesso ha autorizzato Monreale a conferire presso la discarica di Bellolampo.

Monreale è autorizzato a lì conferire insieme ad altri tre comuni. Il mercoledì, il totale dei rifiuti che Bellolampo accetta oltre a quelli provenienti da Palermo è di 120 tonnellate, equamente divisi fra i 4 comuni. Gli altri giorni il totale diventa di 200 tonnellate.

Come fa notare il Sindaco, conferire presso Bellolampo determina un ulteriore risparmio, di circa 100.000 euro al mese (più di 1 milione di euro all’anno) per il Comune.

Viste però le 250 tonnellate circa di rifiuti presenti per le strade monrealesi ad oggi, il Comune spera che venga autorizzato al più il conferimento libero presso la discarica di Siculiana, in una vasca aperta all’uopo.

Intanto, l’amministrazione ha disposto la pulizia del centro storico dai rifiuti, depositando momentaneamente gli stessi in alcuni cassoni distribuiti nel territorio.

In questo momento, però, anche la soluzione di Bellolampo è, secondo il Sindaco, nient’altro che una soluzione temporanea, che procastina semplicemente il risvegliarsi del problema.

Per questo, già da domani, l’amministrazione darà mandato all’assessore Lo Coco, insieme ai dirigenti comunali, di recarsi presso l’assessorato, per proporre la riapertura della discarica in contrada Zabbia, fra Grisì e Corleone.

Infine, Capizzi ha affrontato la problematica relativa all’ATO, al suo fallimento ed ai pagamenti mensili che il Comune fa alla società per i dipendenti:

L’ATO ha, secondo la relazione del commissario giudiziale Liguori, una situazione debitoria di 72.000.000 di euro: questo significa, praticamente, che non c’è possibilità di risanamento. Ciò porterà, con ogni probabilità, alla dichiarazione di fallimento da parte del giudice. A ciò si aggiunge il fatto che ieri sera si è dimesso il commissario Norrito.

Il comune di Monreale paga gli operatori ATO che agiscono sul nostro territorio, come da accordi al 100%.”

Il Sindaco ha continuato, spiegando come, essendo il Comune socio al 25% dell’ATO, dovrebbe pagare il 25% delle somme per gli stipendi degli impiegati amministrativi.

Da ricerche effettuate dall’amministrazione, sembrerebbe invece che Monreale, stia, da tempo ormai, pagando circa 7 stipendi di impiegati amministrativi al 100%, ed inoltre stia versando il 25% dei compensi per i rimanenti.

“Noi paghiamo più del dovuto”, ha continuato Capizzi. “Il commissario Norrito si è dimesso anche perché nessuno gli ha dato risposta sui noli dei mezzi al nostro Comune, che noi paghiamo mentre i nostri mezzi li hanno altri comuni. È una follia. Quando il Comune ritarda nei pagamenti, è perché vengono chiesti soldi in più rispetto al dovuto. E nessuno dà risposte: l’omertà amministrativa è anche nella gestione.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com