Oggi è 19/02/2018

Cronaca

Monreale dice no alla mafia

Stamane l’incontro nei locali della curia arcivescovile organizzato dal comitato Addio Pizzo. Il sindaco annuncia esenzioni dalle imposte locali per chi denuncia il racket

Pubblicato il 29 novembre 2014

Monreale dice no alla mafia

Monreale, 29 Novembre. Si è svolta stamane, presso i locali della curia arcivescovile di Monreale, l’iniziativa organizzata dal comitato ADDIO PIZZO di concerto con la stessa curia monrealese, dal titolo “Tra mafia e antimafia, nel nuovo Mandamento e nel resto della Provincia”.

L’incontro si è aperto con la lettura del messaggio dell’arcivescovo mons. Michele Pennisi, letto da Padre Inzerillo, durante il quale l’arcivescovo ha voluto sottolineare il ruolo dell’istituzione ecclesiastica nella lotta alla mafia:

“Alla comunità cristiana si chiede l’impegno nella diffusione della cultura della legalità, e di un uso del denaro che non ne faccia un idolo”, ha infatti dichiarato.

Daniele Marannano, presidente del comitato Addio Pizzo, ponendo l’accento sulla forza del fenomeno mafioso nelle città di provincia, ha voluto però evidenziare come la situazione sia in continua evoluzione, e come l’unione della società civile possa sconfiggere la cultura mafiosa:

“C’è un vento nuovo che soffia su questi territori! L’apporto di Addio Pizzo, delle forze dell’ordine e dei magistrati è certamente importante, ma non è niente se non viene accompagnato dall’impegno di tutti noi che siamo qui oggi”.

Il successivo intervento, è stato quello del giornalista e scrittore Lirio Abbate, che già nel 1993 aveva pubblicato, insieme a Vincenzo Bonadonna, un libro sul fenomeno mafioso nella provincia palermitana, “Nostra mafia dei monti”.

Esponendo il contenuto del testo, Abbate ha narrato l’evoluzione dell’organizzazione mafiosa nell’entroterra siciliano e palermitano in particolare. Nello specifico, Abbate ha ricostruito i rapporti fra le famiglie mafiose di tutta la provincia, e la facilità con cui dette associazioni riescono ad infiltrarsi e a tessere relazioni con ogni campo della società contemporanea.

“Ma quando le persone sono unite nell’affermare che facendo gruppo si può dire no alla mafia, allora si può fare la rivoluzione, soprattutto a partire dalla provincia”, ha concluso lo scrittore e giornalista siciliano.

In seguito è intervento il sostituto procuratore della dda di Palermo Francesco Del Bene, il quale ha posto l’accento anch’egli sul radicamento della mafia nel nostro territorio, come dimostra la mancanza di collaboratori di giustizia, uno solo nelle ultime operazioni antimafia, e il numero di arresti che con cadenza quasi biennale vengono effettuati nello stesso.

Gli arresti sono infatti pari se non superiori a quelli che vengono effettuati nella città di Palermo, a fronte della differenza fra una città con 1 milione di abitanti ed un paese con 40.000 abitanti in tutto il suo territorio.

Contestualmente, però, Del Bene ha sottolineato come l’imprenditoria locale, citando come esempio positivo quello del Dottore Gullo, si sia mossa spontaneamente nell’opera di contrasto all’infiltrazione mafiosa, lasciando ben sperare per il futuro.

“La battaglia è una sola”, ha affermato Del Bene, “sottrarre a Cosa Nostra consenso sociale. Le operazioni di polizia non sono bastevoli, occorre l’apporto di tutta la società. Per questo sono contento di sentire le parole della chiesa, e nei territori di Provincia, anche questa è una novità.”

Molto propositivo e diretto l’intervento del Sindaco Piero Capizzi, il quale, dopo aver sottolineato l’importanza di una corretta educazione alla legalità, anche attraverso esempio concreti come quello del Dottore Gullo. ha reso nota la volontà, da parte della sua amministrazione, di presentare in tempi brevi al consiglio comunale un regolamento che preveda la sospensione e l’esenzione per cinque anni dal pagamento delle imposte locali, per gli imprenditori che denunciano chi chiede loro il pizzo.

Un gesto concreto che ha trovato i favori dei vertici del comitato Addio Pizzo, in particolare di Ugo Forello, intervenuto successivamente, il quale ha dichiarato l’appoggio all’inziativa e la vigilanza affinché diventi un atto concreto.

Forello, a tal proposito, non ha lesinato uno strale polemico nei confronti dell’amministrazione Caputo, a suo dire capace di molte parole sull’antimafia, anche grazie ad un ufficio stampa particolarmente attivo, ma pochi fatti.

“Dobbiamo ringraziare le forze dell’ordine e la magistratura, perché per anni hanno lavorato in solitudine, mancando l’apporto della società civile e di una parte dello Stato. La società civile si è pian piano attivata, ed avere oggi qui l’amministrazione comunale di Monreale, con impegni concreti, è una novità ed un cambiamento. La rivoluzione è iniziata, bisogna che ognuno di noi faccia un salto di qualità”, ha concluso Forello.

Infine, è intervenuto il Prefetto di Palermo Santi Giuffrè, il quale ha sottolineato le difficoltà che incontrano gli investigatori quando si trova ad operare nella provincia palermitana, le stesse difficoltà che ha la persona perbene a vivere secondo i principi della legalità.

“Lo Stato deve stare accanto alle persone perbene”, ha affermato Giuffrè, “e deve dimostrare di saper funzionare, anche guardando all’uomo che c’è dietro ogni pratica. Per questo sono importanti gli strumenti del consumo critico, che danno la possibilità di scegliere secondo coscienza.”

All’incontro erano anche presenti molti membri del consiglio comunale, gli assessori Giuseppe Cangemi, Ignazio Zuccaro e Nadia Granà, Padre Inzerillo della curia arcivescovile, il Questore di Palermo Maria Rosa Maiorino, l’associazione nazionale di Polizia, il Generale della Guardia di Finanza Giancarlo Trotta, il colonnello dei Carabinieri Giuseppe De Riggi, il tenente colonnello Pierluigi Solazzo ed il capitano Paolo Del Giacomo.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Il terribile racconto della piccola abusata che incastra i genitori e i due pedofili

    Cronaca

    Trappeto, 19 febbraio 2018 - I racconti di una bambina di 10 anni dovrebbero parlare di bambole, amichetti, giochi. Quello che la piccola di 10 anni ha raccontato agli investigatori è profondamente sconcertante, a tal punto che abbiamo dovuto, per non ledere i lettori, apportare doverosi tagli. Mad..

    Continua a Leggere

  • Trappeto, fanno prostituire la figlioletta. La madre organizzava gli incontri e assisteva

    Cronaca

    Trappeto, 19 febbaio 2018 - Storie di profondo degrado sociale e culturale. A farne le spese una bambina di 9 anni che, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, era costretta a subire rapporti sessuali con la compiacenza del papà e della mamma. La madre avrebbe organizzato gli incontri e avr..

    Continua a Leggere

  • Primo gol in Serie A per il sancipirellese Giovanni Crociata con il Crotone

    Cronaca

    San Cipirello, 19 febbraio 2018 - È arrivato il primi gol nella massima serie del calcio giocato italiano per Giovanni Crociata. Il calciatore di San Cipirello ha siglato il momentaneo gol dell'1 a 0 del Crotone durante il match di ieri contro il Benevento. Una ventata d’aria fresca ha avvolto la..

    Continua a Leggere

  • Perugia vs Palermo 1-0. Una sconfitta che può pesare psicologicamente sul proseguo del campionato

    Cronaca

    Perugia, 18 febbraio 2018 - Per il Palermo si apre ufficialmente la crisi di risultati, terza sconfitta consecutiva.  Nel match di sabato è andato in campo un Palermo che nel primo tempo è apparso sotto tono e poco propositivo. Il Perugia non era irresistibile e il primo tempo la noia la f..

    Continua a Leggere

  • Terremoto all’Ast, metà degli autisti avrebbe rubato gli incassi dei biglietti

    Cronaca

    Palermo, 18 febbraio 2018 - Metà degli autisti dell'azienda siciliana trasporti (Ast) partecipata della Regione siciliana, che garantisce il trasporto tra i vari comuni, è indagata per aver sottratto gli incassi dei biglietti venduti. I 75 autisti coinvolti - dice il Giornale..

    Continua a Leggere

  • “Ensemble Ars Combinatoria”: concerto di musica classica a Monreale

    Cronaca

    Domenica 25 febbraio alle 18,45 sarà possibile assistere ad un concerto di musica classica e sacra a Monreale. L'ingresso è gratuito.  Nella cornice della chiesa di Maria Santissima degli Agonizzanti è in programma l'esibizione dell"Ensemble Ars Combinatoria", che riunisc..

    Continua a Leggere

  • Rapinano la farmacia ma vengono arrestati da 20 poliziotti

    Cronaca

    Palermo, 18 febbraio 2018 - Due giovani sono stati fermati dagli agenti delle volanti e dei falchi dopo che avevano messo a segno una rapina alla farmacia ad angolo tra via Lincoln e corso dei Mille a Palermo. I due sono entrati e dopo avere arraffato i soldi sono usciti per strada cercando di sc..

    Continua a Leggere

  • C’era una volta … “Il Mago Grigio e le Matite”

    Cronaca

    Monreale, 18 febbraio 2018 - C’era una volta un regno tutto grigio governato dal Mago Grigio.  Il Mago Grigio viveva nel castello di creta sopra una montagna. Lì non batteva mai il sole, vi era sempre una nuvola grigia che faceva ombra sul castello. Al suo servizio aveva ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. I secolari ficus magnolie della villa ammalati: necessari interventi urgenti

    Cronaca

    Monreale, 18 febbraio 2018 - Sono passati svariati decenni da quando la villa comunale era uno spazio di gioco, dove divertirsi. Un posto dove trovare ristoro nel periodo estivo quando il caldo afoso soffoca la cittadina monrealese. Un ambiente incantevole e rilassante, mantenuto fresco, con una vis..

    Continua a Leggere

  • Salvo Lo Coco da Parigi vola a Torino per l’evento Wella

    Cronaca

    Monreale, 17 febbraio 2018 - Torino, ecco la meta di questo fine settimana del parrucchiere monrealese Salvo Lo Coco. Il Pala Alpitour sarà la sede dell'evento Wella più atteso dell'anno.

    Quindici top stylist italiani ed internazionali, si alterneranno sul palco più ..

    Continua a Leggere

  • Orlando incontra il sottosegretario Boschi: “Partito Democratico come Arca di Noè”

    Cronaca

    Palermo, 17 febbraio 2018 - "Il Pd come l'arca di Noè" che accoglie e mette in salvo le proposte migliori per il Paese. Così Leoluca Orlando, che ha concluso a Palermo l'incontro con il sottosegretario Maria Elena Boschi,

    Continua a Leggere

  • “Alcesti o la recita dell’esilio”: domani in scena a Partinico

    Cronaca

    1. Partinico, 171febbraio 2018 - Domenica 18 Febbraio alle ore 18.00 verrà portato in scena, al teatro Gianì di Partinico, "Alcesti o la recita dell'esilio" per la regia di Maurizio Carlo Luigi Vitale.
    Tre esistenze sconvolte da una sopravvenuta dittatura trovano rifugio in u..

    Continua a Leggere

  • Si cerca Otello, labrador nero. Si è perso a Monreale, zona cimitero

    Cronaca

    Monreale, 17 febbraio 2018 - «È scomparso Otello, a Monreale zona cimitero. È un Labrador nero di 6 anni, ha qualche pelo bianco sulla testa e un collare nero in cuoio. È microcippato. Per favore, a tutti i miei amici monrealesi, se doveste vederlo fatemi sapere». E' l'appello che una lettrice ..

    Continua a Leggere

  • «A Monreale crisi gravissima, politici fanno razzie». Il M5S ed i candidati alle Politiche

    Cronaca

    Monreale, 17 febbraio 2018 - Fondi europei, responsabilità, Mezzogiorno, burocrazia lumaca, credibilità della politica e problemi locali sono stati al centro dell’incontro dei candidati locali del Movimento 5 Stelle che si è tenuto ieri a Monreale. Dentro la sala di una pizzeria monrealese i tr..

    Continua a Leggere

  • Elezioni Camera e Senato, come si vota. Ecco la scheda elettorale con i nomi dei candidati del collegio monrealese

    Cronaca

    Monreale, 17 febbraio 2018 - Con il nuovo sistema elettorale, il cosiddetto Rosatellum, basterà una sola croce per esprimere il voto per le elezioni politiche del 4 marzo. I seggi saranno attribuiti con sistema misto, parte proporzionale e parte mag..


  • Sciacca. Avvelenati 15 cani randagi. Parole dure da Musumeci: “Atto di grave inciviltà” (FOTO)

    Cronaca

    Sciacca, 17 febbraio 2018 - Potrebbero essere state delle polpette avvelenate la causa della morte di 15 cani randagi a Sciacca. L'episodio si è verificato in contrada Muciare, vicino la spiaggia. Nella zona da tempo è stata segnalata la presenza di numerosi cani randagi, alcuni dei quali hanno..


  • Monreale, docenti dalla Spagna e dall’Ungheria. È l’“Erasmus Nations’ Puzzle”

    Cronaca

    Monreale, 17 febbraio 2018 - Si è svolta questa mattina in Sala Rossa, alla presenza del vicesindaco del comune di Monreale, Giuseppe Cangemi, l’accoglienza degli otto docenti degli istituti superiori di Madrid, in Spagna, e di Gyöngyös, una città del nord dell’Ungheria, da ..


  • Lavoro in proprio: i suggerimenti per avviare un’attività da zero

    Cronaca

    16 febbraio 2018 - Oggi siamo tutti aspiranti imprenditori: le difficoltà economiche e i cambiamenti del mercato del lavoro ci hanno naturalmente spinti in questa direzione, con tutte le conseguenze del caso. Conseguenze che parlano la lingua dell’incertezza e delle scarse conoscenze: spesso, inf..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com