Rinviato il consiglio comunale odierno, le proteste di Giuseppe Guzzo

0
tusa big

Monreale, 28 Novembre. Il consiglio comunale odierno che doveva affrontare, tra gli altri punti all’ordine del giorno, le delicate questioni delle transizioni avviate dal nostro Comune con l’ATO e l’AMIA, è stato rinviato a Mercoledì prossimo, data l’assenza in aula del Primo cittadino monrealese, che era impegnato in sala rossa in alcuni incontri proprio con i lavoratori ATO ed altri cittadini.

In merito agli accadimenti odierni ed ai fatti della seduta di ieri, è intervenuto il consigliere Giuseppe Guzzo, capogruppo di “Cambiamo Monreale”, che ha lamentato l’assenza in aula dell’amministrazione ed il mancato rinvio della votazione sui componenti della commissione ex articolo 5 avvenuta ieri (LEGGI QUI).

A tal proposito, il Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Di Verde, espressamente chiamato in causa, ha ribadito la totale aderenza del suo operato a quanto prescritto dal regolamento comunale, sottolineando come una votazione in consiglio comunale non sia paragonabile alla concertazione avvenuta, in sede di designazione dei componenti delle consulte di frazione, in conferenza di capigruppo.

Ritengo doveroso evidenziare all’opinione pubblica il modus operandi di questa amministrazione”, ha affermato Giuseppe Guzzo, “che tanto parla di legalità e trasparenza ma che, ad oggi, opera con prepotenza e arroganza, sminuendo, nei fatti, il ruolo e le prerogative di chi, seppur tra le fila dell’opposizione, rappresenta comunque i cittadini.

In questi due giorni sono accaduti fatti assai incresciosi. Nello specifico, nella seduta del 27, è stato evidenziato un vizio del procedimento inerente le modalità di voto dei componenti della commissione ex articolo 5.

Questa maggioranza ha operato con l’intento, tralaltro non celato, di determinare la composizione di suddetta commissione a suo piacimento, veicolando ben 14 voti e, così, incidendo di fatto sulle intenzioni dell’opposizione.

Il tutto con la complicità del Presidente del consiglio che ha eclissato le copiose richieste di rinvio.

Ulteriore dimostrazione di questo cattivo funzionamento dei lavori consiliari è data dalla continua mancanza in aula degli assessori al ramo ma soprattutto del Sindaco che è stati all’uopo chiamato in causa per dare spiegazioni in merito ad un atto di estrema importanza quale quello della transazione ATO-AMIA.

Con questo continuo atteggiamento teso a prendere tempo nel dare prontamente risposte al consiglio comunale in primis, lasciano intendere la loro carenza di argomentazioni, ma anche e soprattutto rischiano di far divenire anacronistiche problematiche assai delicate ed importanti che riguardano il bene comune

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com