Monreale, indagati dirigenti e imprenditori del settore fotovoltaico

0
Araba Fenice desk

Monreale, 27 novembre –  La Procura di Palermo ha iscritto nel registro degli indagati diversi dirigenti e imprenditori legati al mondo delle energie rinnovabili. In particolare la Procura sta indagando su presunte irregolarità nel rilascio di alcune autorizzazioni per la costruzione di un impianto fotovoltaico a Monreale.

I PM Claudia Ferrari e Claudia Bevilacqua sostengono che un impianto fotovoltaico sarebbe stato realizzato nonostante fosse stato privo di un parere vincolante della Soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Palermo.

Sono stati iscritti nel registro degli indagati, l’ex soprintendente di Palermo, Adele Mormino, e il dirigente Sergio Aguglia (nel loro caso si ipotizza il falso, ma l’iscrizione rappresenterebbe un atto dovuto), la dirigente dell’assessorato regionale all’Industria, Francesca Marcenò (ipotesi di abuso d’ufficio) e gli imprenditori Giuseppe Meli, Mauro Folcarelli, Gullerme Carvalho e Giuseppe Roberto Pasqua, legali rappresentanti e presidenti dei consigli di amministrazione delle sue società che si sono succedute nella proprietà dell’impianto.

L’impianto fu costruito dalla società “Rinnova Duccotto” e poi acquistato dagli spagnoli della Blu Solar. Per loro i pubblici ministeri ipotizzano l’indebita percezione.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com