Approvato oggi il programma triennale delle opere pubbliche

0
Araba Fenice desk

Monreale, 27 Novembre. Il consiglio comunale odierno ha, a larga maggioranza, approvato il programma triennale delle opere pubbliche 2014/2016, proposto dall’amministrazione comunale.

Il programma è stato esposto in sintesi dal dirigente comunale Ing. Maurizio Busacca, che ha relazionato sui progetti presenti in piano, soffermandosi in particolar modo sull’adeguamento degli immobili comunali, ivi compresi gli istituti scolastici, alla legge 81 del 2008 riguardante la sicurezza sul lavoro, e sulle misure tese alla salvaguardia ambientale, con preciso riferimento al depuratore di Grisì, che verrà completato grazie ad un finanziamento di circa 200.000 euro proveniente dai fondi per la ricostruzione post-terremoto del 1968.

In ultimo, il dirigente ha chiarito come, nel piano triennale, siano anche previsti i lavori dall’allacciamento della rete fognaria di Pioppo a quella di Palermo, con un collettore di circa 10km, con costi attualmente a carico delle casse comunali.

Nel successivo intervento, il consigliere Costantini ha chiesto chiarimenti in merito ai lavori, previsti per un importo di 105.000 euro, per un presidio veterinario nel nostro Comune.

In particolare, Costantini ha chiesto se l’immobile individuato fosse quello da lui stesso proposto alcuni mesi addietro, sito in contrada Giacalone.

Alla risposta affermativa dell’ingegnere Busacca, Costantini ha espresso le sue perplessità riguardo il fatto che l’amministrazione comunale, in risposta ad una sua interrogazione, avesse dichiarato l’indisponibilità dell’immobile per le competenze comunali.

Il consigliere Barna, in seguito, ha espresso la propria contrarietà riguardo il metodo scelto per ciò che riguardo l’edilizia scolastica, in particolare riferendosi alle scuole Elementare e Media di Villaciambra, neanche presenti nell’elenco del piano.

Nello specifico, il consigliere ha voluto sottolineare come, secondo quanto previsto dal piano triennale delle opere pubbliche, si preferisca dare inizio ad una progettazione su altri siti del territorio monrealese piuttosto che dare continuità ai progetti già avviati in zone specifiche.

Infine, il consigliere Venturella, ha chiesto quali fossero le nuove opere, proposte dall’amministrazione comunale, inserite nel piano.

L’assessore Nicola Taibi, ha risposto spiegando come le necessità burocratiche legate alla presentazione di nuovi progetti, e il conseguente lasso di tempo necessario, ha reso impossibile aggiungere nuove opere al piano.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com