Politica

Transazione di 3 milioni con l’AMIA? La pagheranno i cittadini monrealesi

Transazione di 3 milioni con l’AMIA? La pagheranno i cittadini monrealesi

L’affermazione posta in calce al titolo potrebbe apparire scontata, ma così non è. Quando il comune propone una transazione è di norma per decurtare un debito contratto con terzi, a tutto vantaggio dei cittadini che sarebbero altrimenti chiamati a pagare l’intera somma.

Ma nella fattispecie la situazione è ben diversa.

Una breve cronistoria: L’AMIA pretende il versamento di una somma di € 10.193.000 dal Comune di Monreale che, da maggio 1998 a febbraio 2005, conferiva i propri rifiuti solidi urbani presso la discarica di Bellolampo gestita da AMIA. Il Tribunale di Palermo prima e la Corte di Appello dopo, accertato che il rapporto si era svolto privo della forma scritta, avevano respinto la richiesta di AMIA.

Successivamente, la società aveva azionato nei confronti del Comune due distinti giudizi per indebito arricchimento, avanzando nuovamente pretesa per lo stesso importo. Domanda rigettata anche questa volta. Il Tribunale di Palermo ha ritenuto inammissibile la domanda di arricchimento nei confronti dell’Ente, perché l’AMIA avrebbe la possibilità di instaurare azione contrattuale nei confronti di quanti, “amministratori e funzionari”, avevano consentito la fornitura. L’AMIA ha poi proposto appello contro queste sentenze ed i procedimenti pendono presso la Corte di Appello di Palermo.

La proposta transattiva del comune va quindi, apparentemente, in direzione opposta al contenuto delle sentenze. Per il Tribunale, finora, nulla è dovuto all’AMIA, ma il comune presenta un’offerta di 3 milioni di euro per chiudere il contenzioso. Decide di non giocare più una partita nonostante le alte probabilità di vincere.

Più comprensibile sarebbe stato avanzare una proposta di transazione a fronte di sentenze avverse.

E’ su questa questione che alcuni consiglieri, primo firmatario Giuseppe Romanotto, hanno chiesto al sindaco di fornire spiegazioni al prossimo consiglio comunale di giovedì 27 novembre.

Nelle motivazioni a supporto della proposta transattiva avanzata dal comune, si legge la necessità di favorire l’approvazione del Piano di Riequilibrio Pluriennale da parte del Ministero dell’Interno, al fine di scongiurare la dichiarazione di dissesto finanziario per l’Ente. Percorso ancora tortuoso, stante che la procedura va evasa entro l’anno e ci troviamo ancora privi del bilancio di previsione 2014. La transazione porterebbe a ridurre l’importo del Piano di Rientro di circa 7 milioni di euro. E sullo stesso solco va letta la proposta di transazione con l’ATO.

Questa strategia politica salverà anche “amministratori e funzionari” che altrimenti si troverebbero a dovere sostenere con buona probabilità un contenzioso milionario con l’AMIA. “Amministratori e funzionari” che avrebbero già ricevuto dai legali dell’AMIA formali richieste di rimborso del debito. Una strategia che porrà una pietra tombale su tutta la questione, e non farà emergere chi sono gli “amministratori e funzionari” che il Tribunale ritiene responsabili, a fronte di un conto salato di 3 milioni di euro pagato dai cittadini monrealesi.

Ma perché l’operazione vada in porto bisogna che l’AMIA acconsenta e che il Piano di Riequilibrio Pluriennale venga approvato.

Ricevi tutte le news
Scritto da: Redazione
Pubblicato il 24 novembre 2014

Potrebbero interessarti anche:


  • Monreale. Rendiconto 2016. Fumata nera in consiglio: l’opposizione fa mancare il numero legale

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Ennesima fumata nera in consiglio comunale. Rinviata a domani pomeriggio, per mancanza del numero legale, la seduta convocata per procedere all’approvazione del rendiconto finanziario 2016. Il consiglio comunale, dopo il rinvio delle prime sedute, era stato convocat..

    Continua a Leggere

  • Precari nella P.A. dal 1 gennaio 2018 parte il piano straordinario di assunzioni

    Politica

    Al via all'assunzione di 50 mila precari storici della pubblica amministrazione. La circolare firmata dalla ministra della PA Marianna Madia dà indicazioni alle amministrazioni pubbliche che potranno partire subito con le assunzioni, a partire da gennaio 2018, per ..

    Continua a Leggere

  • Nelle scuole P. Novelli e Guglielmo “Nessun parli”: Suoni, movimenti, linee e colori

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - "Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?" Questo è l'interrogativo che si poneva il grande Gianni Rodari, rispetto alle più rigide, ripetitive e, spesso, persino punitive modalità di un certo modo, tradizionale, o..


  • Corleone, condannati e assolti al processo Grande Passo 4. Imprese denunciano il pizzo

    Politica

    [ngg_images source="galleries" container_ids="248" display_type="photocrati-nextgen_basic_imagebrowser" ajax_pagination="0" order_by="sortorder" order_direction="ASC" returns="included" maximum_entity_count="500"] Corleone, 23 novembre 2017 - La procura antimafia aveva richiesto in tutto, per le ..

    Continua a Leggere

  • “Spunti di cambia-Menti”: un cine-convegno al Pagliarelli per i detenuti uomini maltrattanti

    Politica

    Palermo, 23 novembre 2017 -In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle Donne, l'Associazione “Un Nuovo Giorno”, con il patrocinio del Comune di Palermo promuove e organizza, all’interno della casa Circondariale Pagliarelli il cine-convegno “Spunti di cambia-Menti”. L'even..

    Continua a Leggere

  • A Monreale la prima sagra del Buccellato. Il 9 e 10 dicembre cultura, scienza e tecnologie alimentari

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Monreale si prepara al Natale con un dolce evento dal sapore siciliano. Il Collegio di Maria, il 9 e 10 dicembre, ospiterà la prima sagra del buccellato, il biscotto tipico della ricorrenza natalizia. La manifestazione è organizzata dall'Associazione dei Commercianti d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Sandro Russo (PD): “Capizzi riferisca in aula sui responsabili del dissesto finanziario”

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Oggi pomeriggio con molta probabilità il sindaco Capizzi dovrebbe trovare tra i consiglieri presenti in aula almeno quelli necessari per approvare il rendiconto finanziario per l’esercizio 2016. Martedì il numero legale era venuto a mancar..


  • ARS: Marco Intravaia in corsa per il ruolo di capo del cerimoniale

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si prospetta un ruolo in prima fila per Marco Intravaia all’interno del nuovo organigramma dell’Assemblea Regionale Siciliana. Intravaia, consigliere comunale di Monreale (gruppo misto), è un fedelissimo del Presidente della Regione Nello Mu..


  • Monreale. Rubino (PD): “Pronti al congresso”. Ma le divergenze permangono

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si è svolta ieri pomeriggio presso il Collegio di Maria, in una sala poco partecipata, un incontro della sezione monrealese del PD. Invitati a partecipare dal commissario Antonio Rubino i dirigenti e i militanti del partito per discutere, anche alla luce dell’ultimo d..


  • “La signora delle pomelie”. Il racconto di Filippa Gracioppo

    Politica

    Monreale, 19 novembre 2017 – Continua, con la rubrica "Iltuolibro", il nostro impegno e il nostro contributo a favore di nuovi scrittori che, attraverso uno spazio messo a loro disposizione sul nostro quotidiano, vogliano farsi conoscere ad un pubblico più vasto. "Iltuolibro"  Vostro qu..


  • I Carabinieri celebrano a Monreale “Virgo Fidelis”

    Politica

    Monreale, 22 novembre 2017 - Ieri 21 novembre 2017, alle ore 18:00, presso il Duomo di Monreale, è stata celebrata la “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, il 76° anniversario della Battaglia di Culqualber e la “Giornata dell’Orfa..


  • Monreale. Sul rendiconto di gestione 2016 salta per la terza volta il Consiglio comunale. La maggioranza non c’è

    Politica

    Monreale, 22 novembre 2017 - Flop per il terzo Consiglio comunale rinviato a giovedì 23 novembre per assenza del numero legale. Di fatto tra le file resta una maggioranza scarsa, nove consiglieri. Russo e Di Benedetto escono lasciando l'ago della bilancia in mano all’opposizione, ma quest’ultim..


  • Acquapark Monreale