Rifiuti, niente carburante per i gasoloni. Oggi saltata la raccolta porta a porta

0
tusa big

Monreale, 20 novembre – La sentenza d’insolvenza emessa dal Tribunale di Palermo nei confronti dell’ATO Alto Belice Ambiente a fine ottobre ha fatto chiudere i rubinetti, è il caso di dirlo, alle pompe di benzina. I gestori, che avevano garantito fino a pochi giorni fa la fornitura del gasolio per i mezzi dell’ATO, hanno deciso di incrociare le braccia. Di fronte alla sentenza d’insolvenza non sussistono le necessarie garanzie che i debiti siano saldati. Quindi, al momento, niente gasolio.

Questa mattina i gasoloni, quotidianamente impegnati nel servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti, sono rimasti all’interno delle rimesse. Le frazioni di Villaciambra, Grisì, San Martino, e le zone più interne di Monreale non sono state servite dalla raccolta porta a porta. Sono i gasoloni, infatti, gli unici mezzi che per loro ridotte dimensioni possono addentrarsi lungo le vie più strette e impervie.

Visto lo stato di agitazione dichiarato dalle sigle sindacali dell’ATO per i prossimi giorni, con sit-in dinanzi la Prefettura previsto per lunedì, il servizio di raccolta dei rifiuti sarà certamente ridimensionato con effetti negativi per l’utenza e per il territorio. Si profila un periodo nero per il settore.

Dall’Alto Belice Ambiente, intanto, arriva la notizia che la fornitura di carburante per i mezzi è stata saldata dal comune; i mezzi quindi potranno riprendere fin da subito il servizio di raccolta. 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com