Oggi è 16/11/2018

Cronaca

Galleria Civica di Monreale, patrimonio unico non ripetibile, che appartiene all’intera società

L’opera d’arte, patrimonio materiale e culturale, risorsa non rinnovabile

Pubblicato il 2 novembre 2014

Galleria Civica di Monreale, patrimonio unico non ripetibile, che appartiene all’intera società

Tratto dal blog “Movimento Monreale futura Città e Territorio”, dell’arch. Natale sabella, pubblichiamo uno stralcio di un articolo sulla Galleria Civica monrealese e sul valore dell’opera d’arte. L’intero articolo su questo link: Outlet. Fuori quasi tutto: giù le mani dalla galleria d’arte Sciortino.

L’opera d’arte è un bene culturale sottoposto a salvaguardia da porre in sicurezza, proteggere e tutelare.

E quindi non bisogna mai dimenticare che l’opera d’arte è una risorsa non solo non rinnovabile ma è un patrimonio materiale e culturale, un bene che per sua natura ha valenza non solo artistica e storica, ma ha un valore documentario,  simbolico, ed economico.

Natale Sabella 2La galleria civica di Monreale, con le sue collezioni, documenta la storia, ne contrassegna il periodo, illustra le qualità artistiche non solo dell’opera in se ma dell’autore, dell’autrice che l’ha generata, attraversando la dimensione temporale.

L’opera artistica esprime peculiari validità di tipo sociale, culturale, antropologiche, politico, religiose, spirituali, rafforza e alimenta ragione, animo e coscienza, stimola la capacità critica, muove forze sconosciute, incita singoli gruppi, ha la capacità di esortare masse umane, di scaldare e sedare animi, esercita la contemplazione, rigenera lo spirito.

Raffigura ambienti, luoghi, figure, volti umani, animali e antropomorfi, paesaggi e nature, corpi, evoca fantasmi, rappresenta città immaginarie, futuristiche, avveniristiche, vedute e visioni di paesaggi, geometrie e forme astratte.

Frutto della espressione di una volontà ben precisa non nata per caso, all’improvviso, e non  sempre figlia della storia, del tempo in cui è stata generata.

Generatrice di se stessa, ama la solitudine, non disdegna la compagnia, narra avvenimenti conosciuti e storie di vita, illustra fatti vissuti, altera il destino, anticipa i tempi, alle volte li scandisce o se ne sottrae restandone fuori.

Glorifica, santifica, mortifica, suscita blasfemie, alle volte impreca, diventa ipocrita, preoccupa, rappresenta forme eterogenee di culture, si esprime per simboli, ha suoi vizi e sue virtù.

La sua espressività anticipa la scrittura, coesiste in parallelo alla parola, frutto del pensiero, si manifesta in forma disegnata, con il colore, si combina con la scrittura, si materializza, si mescola e si trasforma in scultura.

Aborrisce il peccato, lo evidenzia, suscita emozioni, interpreta messaggi, esprime passioni, sentimenti, amore, disappunti, violenza, incredulità.

Codifica gestualità, anticipa insidie, diventa beffarda, accentua rancori e tensioni, placa e rasserena animi, chiarisce dubbi, li alimenta, si affida all’immagine, alla trasposizione, al simbolismo, alla rappresentazione, alla parola, al linguaggio che impersona e che rappresenta.

Sprofonda nel subconscio, fino ad elevarsi in cielo, incide sulla fede, sulle coscienze.

Altera e rafforza la mente, la condiziona, la libera, la nutre, evoca passioni, opinioni, curiosità, incredulità, conoscenza, fa impazzire di gioia, emana sublimi bellezze.

L’opera d’arte, arricchisce, impreziosisce, rivitalizza, entusiasma, introduce la bellezza nei luoghi, negli ambienti in cui prega, vive e opera l’uomo.

Ha la capacità di penetrare, insinuarsi nel pensiero della mente umana, soddisfare e ricreare la vista, di raggiungere spazi remoti, imperscrutabili e sa in che modo interagire con l’inconscio, evoca sogni, sino a che si materializzino, lenisce i disagi, sconfigge le illusioni, agita e seda rivoluzioni.

Le Opere d’arte costituiscono un bene sensibile, vanno protette per resistere al tempo e sopravvivere al loro concepimento e alla loro realizzazione e proiettarsi oltre la vita del loro autore e di quella società che inconsapevolmente le hanno accolte.

Quello che non sanno fare è auto proteggersi, difendersi dall’ambiente nel quale sono inserite e di cui fanno parte.

Non amano la luce solare, gli ambienti umidi, sensibili al deterioramento, al degrado biologico, in cui si sviluppano microorganismi, enzimi rilasciati da funghi e batteri.

Non amano le forti luci, l’umidità eccessiva che genera un aumento del vapore acqueo, non amano il pulviscolo, e le polveri che su di essa si depositano, le fonti di calore, tutti gli agenti patogeni che in esse trovano luogo fertile.

Non sanno difendersi da chi ad ogni costo la vuole prendere, toccare, spostare, trasportare, senza i necessari accorgimenti a qualunque costo.

Non sanno come ci si difende dai ladri, dai maniaci, dagli incompetenti, dagli ignoranti, dai flash fotografici, dalle bombe, dalle guerre, dai vandali, dai malfattori, dai mafiosi.

Dai danni diretti e indiretti che genera l’ambiente, in particolar modo l’acqua che in diversi modi e sotto diverse forme in qualsiasi momento le può aggredire e danneggiare.

Di norma le opere d’arte sono conservate e mantenute all’interno di ambienti in cui il microclima è regolato, tenuto severamente sottocontrollo.

Norma che vale ancor più se le opere sono state eseguite su materiale organico particolarmente sensibile, come quello cartaceo, fortemente sollecitato dal variare della temperatura e dall’ingiungere di agenti aggressivi.

Ed è per tali motivi che non possono rimanere in un ambiente non protetto.

Soprattutto come nel caso in esame, quando sono esposte per la strada, sottoposte, seppur per poco tempo, a sbalzi di temperatura, all’umidità, che sono causa del loro deterioramento.

Una cosa che vale anche per quelle opere destinate a stare in ambiente esterno, all’aperto, sculture singole e gruppi marmorei, di metallo, soggette allo stress, allo smog, al guano acidulo dei colombi, ad una infinità d’insidie che prima o poi portano e contribuiscono al deterioramento dell’opera.

Qualcuno potrebbe pensare che l’ambiente interno di per sé protegge l’opera d’arte, ma in effetti non è così, le insidie anche in questo caso ci sono e avanzano inesorabilmente.

E allora non dobbiamo dimenticarci che le opere d’arte fanno parte di un patrimonio unico non ripetibile, che appartiene sia alle generazioni presenti che a quelle future.

Sono beni che vivono una loro specifica dinamicità, vivono in funzione di un delicato equilibrio, anche se fanno parte di un contesto, in apparenza privo di insidie, ambiente esterno o interno che sia.

Se quindi si modificano le condizioni ambientali, l’opera anziché essere protetta si altera, si modifica, si compromette anche se tutto quel che accade non è visibile immediatamente.

I processi agiscono in modo diverso secondo il materiale con cui l’opera è stata realizzata, in relazione alla qualità del colore utilizzato, al tipo di supporto sulla quale è stata eseguita.

Processi che quando innescati, diventano irreversibili, che seppur lenti non arrestano il degrado e per i quali non rimane altro che intervenire attraverso un intervento di restauro.

Restauro per il quale necessitano professionalità e soprattutto risorse.

La donazione Posabella ha dato vita alla nostra galleria d’arte moderna, è destinata ad arricchire il patrimonio della istituzione comunale che l’ha ricevuta, la cui missione è  testimoniare l’operato di chi l’ha donata ed assicurane la tutela contemporaneamente alla fruizione e valorizzazione, non  trascurando il valore economico intrinseco delle opere d’arte.

Monreale e la sua Galleria d’Arte Moderna, restano ad oggi fuori da qualsiasi modello, da qualsiasi protocollo di gestione organizzativa, cura e mantenimento delle opere.

Le opere che detiene rientrano a pieno titolo nel novero dei Beni Culturali che sempre e comunque vanno salvaguardati, tutelati e sottoposti a protocolli di sicurezza.

Un patrimonio unico non ripetibile, che appartiene all’intera società”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Rendiconto 2017, una corsa contro il tempo: i precari rischiano di restare per altri 2 mesi senza il nuovo contratto. “Alla base un problema tecnico”

    Cronaca

    Monreale, 16 novembre 2018 - Sarà una corsa contro il tempo, nelle mani dei Revisori dei conti. Il Rendiconto di Gestione 2017 ha urgenza di essere approvato entro lunedì 19 novembre. Il giorno successivo il sindaco Piero Capizzi e il segretario generale del comune, la dott.ssa Domenica Ficano, vo..

    Continua a Leggere

  • “La Politica con la P maiuscola? Non retribuita e di breve periodo. Il potere tende a corrodere chi lo esercita”

    Cronaca

    [gallery ids="82909,82910,82911,82912"] Monreale, 16 novembre 2018 - Ieri, giovedì 15 novembre, il presidente nazionale dell'Azione Cattolica, Matteo Truffelli, ha presentato il suo libro “la P maiuscola, fare politica sotto le parti”. In quest'occasione l'Azione Cattolica ha dato il ..

    Continua a Leggere

  • “Ricominciamo da qui”, Monreale tra le tappe delle “Giornate dell’Economia del Mezzogiorno”

    Cronaca

    Monreale, 15 novembre 2018 - Si terrà a Monreale il 23 novembre una delle "Giornate dell'Economia del Mezzogiorno", una serie di eventi che si svolgeranno in varie località e che avranno come temi lo sviluppo economico e l'occupazione. Nella giornata del 23 novembre, dal titolo "Ricomin..


  • Via Aldo Moro si risveglia sommersa dai rifiuti. Residenti stanchi chiedono interventi incisivi

    Cronaca

    [gallery ids="82850,82849,82847"] Monreale, 15 novembre 2018 -"In via Aldo Moro ci sono residenti onesti che, come noi, fanno la differenziata e siamo stanchi di vedere questo tutti i giorni". Una mancanza di rispetto per il prossimo, per il proprio vicino di casa, ma anche per i nostri stessi fi..


  • Approvazione del rendiconto 2017, manca la relazione dei Revisori dei conti. FI: “Di cosa dobbiamo discutere senza un documento tanto importante?”

    Cronaca

    Monreale, 15 novembre 2018 - "Ancora una volta assistiamo all’ennesima mortificazione del consiglio comunale come organo rappresentativo dell’interesse dei cittadini. Ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, sottolineiamo come questa amministrazione sia inadeguata ed incapace nel portare avanti..


  • Monreale, approvazione rendiconto 2017. Romanotto (Lega): “Manca la relazione del Collegio dei revisori. Il documento non si potrà votare”

    Cronaca

    Monreale, 15 novembre 2018 - Questa sera il consiglio comunale è chiamata ad approvare il rendiconto 2017. Un unico punto all’ordine del giorno, intorno al quale si prevede un ampio e acceso dibattito. Ma già prima di avviare la seduta è il consigliere comunale della Lega, Giuseppe Romanotto..


  • Monreale, saldo TARI 2018. Come e quando pagare le rate

    Cronaca

    Monreale, 15 novembre 2018 - Sono stati messi in distribuzione i modelli fiscali F24 per effettuare il pagamento delle rate a saldo TARI2018. Il pagamento va effettuato entro il 31 dicembre 2018, ma potrà essere suddiviso anche in due rate. La prima va pagata entro il 30 ..


  • Centro per l’impiego, Capizzi: “Da oggi c’è l’ok all’agibilità dei locali”

    Cronaca

    È stato definito stamane l'iter amministrativo per l’agibilità dei locali di via Venero che ospiteranno il nuovo Centro per l’Impiego. Lo rende noto il sindaco di Monreale Piero Capizzi che ha trasmesso al Dipartimento regionale dell’Assessorato al Lavoro il certificato di agibilità dell’..


  • Aquino, case popolari. Cornicioni pericolanti e muri consumati da muffa e umidità

    Cronaca

    Monreale, 15 novembre 2018 — Non c’è requie per i residenti di via Santa Liberata, nella frazione di Aquino. Oltre al già trattato problema delle tubature idriche, le condizioni generali degli edifici non sono meno preoccupanti.


  • Strazzasiti: “Strada a rischio frana. Il comune intervenga”

    Cronaca

    [gallery ids="82780,82781,82782,82783,82784,82785,82786,82787,82788,82789,82790,82791,82792"] Monreale, 15 novembre 2018 - “Via esterna Strazzasiti è una strada di competenza comunale” - dichiarano i residenti della contrada monrealese, che chiedono che venga fatto un intervento per ripristi..


  • Rivoluzione nel sistema di gestione dei rifiuti. Via le SRR. Salvataggio per tutto il personale, anche amministrativi e tecnici

    Cronaca

    Palermo, 15 novembre 2018 - Si tratta di una vera e propria rivoluzione del sistema di gestione dei rifiuti in Sicilia. Di fronte all’emergenza sanitaria, legata alla saturazione delle discariche, e ai costi di conferimento, e quindi alle tasse elevate, l’Assemblea Regionale Siciliana sta lavora..


  • Truffelli a Monreale per parlare di politica

    Cronaca

    Monreale, 14 novembre 2018 - L'Azione Cattolica "Beata Pina Suriano" di Monreale, presenterà il libro "La P maiuscola. Fare politica sotto le parti" di Matteo Truffelli (docente universitario e Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana). L'evento si svolgerà il 15 novembre alle 17 nel Pa..


  • Aquino, case popolari senza gas. Intervengono gli operai COM.EST.

    Cronaca

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/11/WhatsApp-Video-2018-11-14-at-13.26.16.mp4"][/video] Monreale, 14 novembre 2018 - Ancora disagi per i residenti delle case popolari di Aquino. Da ieri sera, infatti, le famiglie dei 4 padiglioni si s..


  • Assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Ecco come richiederla

    Cronaca

    Monreale, 14 novembre 2018 - Il Distretto Socio Sanitario 42 provvederà agli interventi ammissibili per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. A darne notizia è il Comune di Monreale.  Gli interessati possono rappresentare la propria situazione pres..


  • Via Olio di Lino riapre al transito, terminati i lavori di ripristino del manto stradale

    Cronaca

    Palermo, 14 novembre 2018 - Da questa sera sarà di nuovo possibile transitare in via Olio di Lino. I lavori di ripristino della strada termineranno nel pomeriggio, dopo più di una settimana di disagi per i residenti e per chi quotidianamente utilizza questo tratto. Una settimana impegnativa, co..


  • Tetra Pak, “La Buona Compagnia non si Rifiuta”. Parte oggi la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 14 novembre 2018 - È stata presentata stamane in aula consiliare la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale, in collaborazione con Tetra Pak Italia che  prende il via oggi e si concluderà nel gennaio 2019, pronta a coinvolgere circa 40.000 abit..


  • Strade Provinciali 94, 95, 103 e 42 travolte dal fango, viabilità bloccata e terreni irraggiungibili

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 14 novembre 2018 - Restano impraticabili le arterie che collegano tra loro Piana degli Albanesi, San Cipirello e le contrade di Arcidocale, Mondaperto e Manali per poi proseguire verso Contrada Aquila e Santuario Madonna di Tagliavia.


  • Affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro”. Per Russo (PD) troppe ombre: “Errori nell’attribuzione di punteggi, danno economico per il comune”

    Cronaca

    Monreale, 13 novembre 2018 - A distanza di alcuni mesi dalla sentenza del TAR della Sicilia che aveva annullato la gara di affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro” alla Polisportiva Dilettantistica Calcio Sicilia (


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com