Villa comunale, i cittadini si mobilitano per ridare lustro al “Belvedere”

0
tusa big

Monreale, 31 ottobre – La Villa Comunale, è certamente uno dei simboli della bellezza e della storia di Monreale che oggi versa in condizioni di degrado. La villa è uno dei pochi spazi verdi di cui gode la nostra città che deve essere assolutamente recuperato e valorizzato.

Una proposta, per donare nuovamente dignità a tale luogo, arriva direttamente dal cittadino e lettore di Filodiretto, Rodolfo Lo Iacono. La proposta di Rodolfo Lo Iacono consiste nello stimolare la nascita di un gruppo di volenterosi che siano disposti a “spendere un po’ del proprio tempo libero per occuparsi della pulizia e della manutenzione ordinaria e della progettazione d’iniziative e percorsi culturali.

“Il nostro modo “concreto” di intendere la politica – afferma Rodolfo Lo Iacono – ci spinge “provocatoriamente” a intervenire per riappropriarci del bene comune. Su queste basi si colloca l’iniziativa tesa a sopperire alla mancanza di attenzione nei confronti dei beni della città, armandosi di scopa e paletta, per la pulizia della Villa Comunale”.
L’invito, è esteso a tutti i cittadini, partiti e associazioni che si sentono indignati per tale situazione di abbandono e degrado.

“Noi vogliamo – continua Rodolfo Lo Iacono – che all’iniziativa partecipi più gente possibile, di là dal credo politico e della ragione sociale; crediamo, infatti, che la nostra città sia di tutti per cui deve essere data la possibilità di viverla a tutti quanti. Per questo vogliamo impegnarci concretamente, per rispettare il nostro territorio”.

L’appuntamento è fissato per l’8 novembre, anche se la data è ancora da confermare in base a quanti daranno propria adesione all’iniziativa.

“Anche un semplice gesto può valere molto, anche rimuovere una semplice carta che sporca uno dei nostri spazi verdi cittadini, può essere un gesto di cultura e di rispetto per il nostro territorio e per i cittadini. Rinnoviamo quindi l’invito a tutte le associazioni e semplici cittadini ad aderire all’iniziativa che vorremmo riuscire a portare avanti pubblicizzandola e diffondendola tramite social network, passa parola e quant’altro serva alla causa”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com