Scuola

Tornano i ragazzi del liceo ‘E.le Basile-M. D’Aleo’ dopo aver trascorso tre settimane a Londra

Tornano i ragazzi del liceo ‘E.le Basile-M. D’Aleo’ dopo aver trascorso tre settimane a Londra

Monreale, 30 ottobre – Meraviglia: questa è la parola chiave per rendere al meglio l’emozione provata durante il viaggio nel Regno Unito. Grazie al progetto europeo ‘Di Nuovo in Gran Bretagna’,i ragazzi dei licei classico, scientifico, artistico e agrario hanno potuto godere di un’attività formativa dai molteplici aspetti.

Lo scopo di tali progetti è quello di migliorare l’uso della lingua del paese da visitare e conoscere nuove usanze e costumi; tutto ciò con l’obiettivo di aprire la mente e creare una connessione tra il proprio vissuto e uno stile di vita differente da quello quotidiano.

Nonostante qualche problema con l’organizzazione delle visite e questioni ancora da chiarire,il soggiorno inglese ha dato l’opportunità ai nostri ragazzi di rapportarsi con un gruppo eterogeneo e una cultura completamente nuova. Tutto ciò ha permesso una notevole crescita personale poiché gli studenti hanno dovuto confrontarsi tra loro e trovare punti d’accordo e disaccordo; ognuno ha scoperto meglio le proprie paure e il modo per affrontarle;ogni singolo ragazzo ha conosciuto tanto di sé e del proprio carattere.

Il programma del viaggio prevedeva un corso in lingua di quattro ore dal lunedì al venerdì presso lo ‘Shakespeare’s College’,al termine del quale i ragazzi sono stati sottoposti ad un esame per ottenere la certificazione del proprio livello; visite libere concordate con gli accompagnatori durante i pomeriggi settimanali e visite guidate nei giorni di sabato e domenica.

Un ritmo frenetico che a volte ha creato un’eccessiva stanchezza ma che ha permesso di apprezzare e comprendere al meglio la vita londinese.

Durante il viaggio i ragazzi hanno avuto l’opportunità di visitare la ‘Tower of London’ ai cui piedi vi era un immenso prato cosparso di tulipani rossi come memento dei caduti della Prima Guerra Mondiale; il famosissimo ‘London Bridge’ trafficato da turisti di tutti i paesi,il principale stupore è stato il colore blu che è proprio della corona; l’incantevole città di Canterbury che ha offerto sensazioni di pace e tranquillità,qui un gruppo di ragazze ha assistito agli evensongs,ovvero i vespri,nella cattedrale del luogo,queste le parole delle ragazze: “Prendere parte ai vespri inglesi è stato veramente emozionante,il suono dei campanelli che accompagnavano la preghiera ci ha trasportate in una dimensione parallela. Questa è armonia pura.”

Altra città che ha lasciato senza parole i giovani è stata Camden Town,luogo eccentrico e bizzaro dove si è potuta osservare una cultura molto aperta e giovanile,priva di pregiudizi;apprezzatissimo il mercato di Camden Town in cui si può trovare tantissimo cibo di strada proveniente da tutto il mondo e tantissimi oggetti affascinanti e realizzati a mano. Altro mercato visitato è stato quello di Covent Garden,il quale però è stato meno apprezzato poiché definito dagli studenti ‘un mercato da signori,non da ragazzi’. Meravigilioso e multiculturale invece il mercato di Portobello in cui i giovani si sono divertiti. Tra i numerosi musei sono da ricordare la ‘National Gallery’ e il ’British Museum’ che hanno coinvolto il gruppo con emozioni differenti da persona a persona.

Il luogo adorato dai ragazzi è stato l’ Hard Rock Shop&Museum,nel quale oltre ad uno shopping d’obbligo hanno avuto l’opportunità di meravigliarsi con dei cimeli di numerose star della musica mondiale.

Delusione invece dalle visite a Greenwich,Cambridge e Stratford upon Avon,dettata dal poco tempo trascorso in tali luoghi,dalla poca organizzazione,dalle stressanti ore di viaggio e dall’assenza di visite che si pensavano pagate. Per tale motivo gli studenti non hanno avuto l’opportunità di visitare nessun college di Cambridge,né il planetario di Greenwich,né il luogo natale di Shakespeare. Un gruppetto di curiosi ha cercato di sfruttare al meglio il tempo e i luoghi offerti,rimanendo comunque con un po’ di amaro in bocca.

Viste mozzafiato si sono potute ammirare dalla chiesa di St. Paul e dallo spettacolare ‘London Eye’.

 Durante gli ultimi giorni gli studenti sono stati sottoposti a stress per l’imminente esame ma ciò non ha ostacolato i momenti allegri e giocosi. Un gruppo molto aperto che ha goduto non solo della reciproca compagnia ma anche di quella di ragazzi di istituti napoletani e calabresi che soggiornavano nello stesso hotel. Ciò ha permesso di mostrare una grande comprensione e voglia di conoscere e amare gli altri. In seguito ad un momento di riunione promosso da uno degli accompagnatori i giovani hanno avuto modo di confrontare la propria esperienza con quella degli altri ed è emerso che,avendo visto e vissuto le stesse cose,le emozioni provate sono state differenti e ciò è stato accettato come ricchezza per gli altri.

Il giorno della partenza vi sono stati sentimenti contrastanti; tra la voglia di riabbracciare i propri cari si è intrufolata anche un’immensa malinconia per ciò che si stava lasciando,per le meravigliose persone conosciute e la voglia di rimanere ancora un po’ in quel luogo incantevole.

Per tutto ciò si ringrazia chi ha offerto questa meravigliosa occasione formativa,ovvero il liceo ‘E.le Basile-M. D’Aleo’, i coraggiosi e pazienti accompagnatori,il competente staff e le preparatissime insegnati dello Shakespeare’s College e ovviamente tutti i meravigliosi ragazzi senza i quali questo progetto non sarebbe stato lo stesso. Londra e la sua magia rimarrano custodite per sempre nei loro cuori.

 

Ricevi tutte le news
Scritto da: Redazione
Pubblicato il 30 ottobre 2014

Potrebbero interessarti anche:


  • Corleone, condannati e assolti al processo Grande Passo 4. Imprese denunciano il pizzo

    Scuola

    [ngg_images source="galleries" container_ids="248" display_type="photocrati-nextgen_basic_imagebrowser" ajax_pagination="0" order_by="sortorder" order_direction="ASC" returns="included" maximum_entity_count="500"] Corleone, 23 novembre 2017 - La procura antimafia aveva richiesto in tutto, per le ..

    Continua a Leggere

  • “Spunti di cambia-Menti”: un cine-convegno al Pagliarelli per i detenuti uomini maltrattanti

    Scuola

    Palermo, 23 novembre 2017 -In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle Donne, l'Associazione “Un Nuovo Giorno”, con il patrocinio del Comune di Palermo promuove e organizza, all’interno della casa Circondariale Pagliarelli il cine-convegno “Spunti di cambia-Menti”. L'even..

    Continua a Leggere

  • A Monreale la prima sagra del Buccellato. Il 9 e 10 dicembre cultura, scienza e tecnologie alimentari

    Scuola

    Monreale, 23 novembre 2017 - Monreale si prepara al Natale con un dolce evento dal sapore siciliano. Il Collegio di Maria, il 9 e 10 dicembre, ospiterà la prima sagra del buccellato, il biscotto tipico della ricorrenza natalizia. La manifestazione è organizzata dall'Associazione dei Commercianti d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Sandro Russo (PD): “Capizzi riferisca in aula sui responsabili del dissesto finanziario”

    Scuola

    Monreale, 23 novembre 2017 - Oggi pomeriggio con molta probabilità il sindaco Capizzi dovrebbe trovare tra i consiglieri presenti in aula almeno quei 10 necessari per approvare il rendiconto finanziario per l’esercizio 2016. Martedì il numero legale era venuto a manca..


  • ARS: Marco Intravaia in corsa per il ruolo di capo del cerimoniale

    Scuola

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si prospetta un ruolo in prima fila per Marco Intravaia all’interno del nuovo organigramma dell’Assemblea Regionale Siciliana. Intravaia, consigliere comunale di Monreale (gruppo misto), è un fedelissimo del Presidente della Regione Nello Mu..


  • Monreale. Rubino (PD): “Pronti al congresso”. Ma le divergenze permangono

    Scuola

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si è svolta ieri pomeriggio presso il Collegio di Maria, in una sala poco partecipata, un incontro della sezione monrealese del PD. Invitati a partecipare dal commissario Antonio Rubino i dirigenti e i militanti del partito per discutere, anche alla luce dell’ultimo d..


  • “La signora delle pomelie”. Il racconto di Filippa Gracioppo

    Scuola

    Monreale, 19 novembre 2017 – Continua, con la rubrica "Iltuolibro", il nostro impegno e il nostro contributo a favore di nuovi scrittori che, attraverso uno spazio messo a loro disposizione sul nostro quotidiano, vogliano farsi conoscere ad un pubblico più vasto. "Iltuolibro"  Vostro qu..


  • I Carabinieri celebrano a Monreale “Virgo Fidelis”

    Scuola

    Monreale, 22 novembre 2017 - Ieri 21 novembre 2017, alle ore 18:00, presso il Duomo di Monreale, è stata celebrata la “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, il 76° anniversario della Battaglia di Culqualber e la “Giornata dell’Orfa..


  • Monreale. Sul rendiconto di gestione 2016 salta per la terza volta il Consiglio comunale. La maggioranza non c’è

    Scuola

    Monreale, 22 novembre 2017 - Flop per il terzo Consiglio comunale rinviato a giovedì 23 novembre per assenza del numero legale. Di fatto tra le file resta una maggioranza scarsa, nove consiglieri. Russo e Di Benedetto escono lasciando l'ago della bilancia in mano all’opposizione, ma quest’ultim..


  • Corleone. Alle 09,00 Totò Riina seppellito al cimitero. Padre Gentile benedice la salma

    Scuola

    Corleone, 22 novembre 2017 - Corleone in questi giorni è al centro delle cronache mondiali. Giornalisti e videoreporter provenienti da tutto il mondo hanno preso d’assalto il paese dell’entroterra siciliano nella speranza di strappare immagini, dichiarazioni, indiscrezioni, int..


  • La bara di Totà Riina entra al cimitero il VIDEO ESCLUSIVO

    Scuola

    vietato qualsiasi utilizzo del video. contattare la redazione per ottenere il permesso..


  • Operazione “Falco”. Nessuna vittima del racket ha mai denunciato gli estorsori. Lezioni di mafia per i giovani affiliati

    Scuola

    Palermo, 21 Novembre 2017 - “Nonostante il momento storico abbia dimostrato segnali di cambiamento di direzione della Sicilia, questa volta non si è registrata la stessa collaborazione dei commercianti che hanno denunciato i loro estortori”. E’ amaro il commento del C..