Sinergia tra Comune, Caritas e parrocchie per assistere le famiglie bisognose

0
tusa big

“È importante continuare a sostenere insieme l’opera di assistenza sociale a favore delle famiglie bisognose, vitale per tutto il territorio monrealese in un momento delicato come questo, creando un asse tra il nostro servizio sociale comunale e la Caritas diocesana e le parrocchie”.

Il sindaco di Monreale, avv. Piero Capizzi, è intervenuto ad un incontro voluto dai parroci delle chiese Monrealesi. Presenti, oltre all’arcivescovo, Mons. Michele Pennisi, i parroci Ferdinando Toia, Nicola Gaglio, Antonio Crupi, Pasquale La Milia e l’assessore ai Servizi Sociali Giuseppe Cangemi. Nel corso della riunione l’assistente sociale del Comune Anna Maria La Corte ha illustrato gli ambiti di intervento del comune e i servizi sociali che il Comune è in grado di erogare. “Da quando ci siamo insediati ho avuto modo di constatare le difficoltà economiche incontrate da molte famiglie monrealesi – ha spiegato l’assessore Cangemi – e ci siamo attivati al fine di far fronte alle esigenze grazie anche all’aiuto che ci è stato dato dalla Caritas e dalle parrocchie.

Il comune interviene con un’assistenza economica dietro prestazioni lavorative presso il comune stesso e ci sarà un ulteriore incremento del capitolo per aiutare più gente possibile. Per le derrate alimentari ci siamo rivolti alla Caritas ed altre associazioni. Vengono svolte attività socio assistenziali grazie alla legge 328, forniti servizi per l’infanzia e avviati progetti che riguardano la disabilità”. 

L’assistente sociale La Corte ha esposto quali servizi vengono forniti. Al servizio civico comunale, un aiuto alle famiglie bisognose giunge dai contributi straordinari erogati dalla regione siciliana, dall’assistenza domiciliare agli anziani, dal progetto Home Care per l’assistenza agli anziani, dal centro diurno socio-educativo per disabili, ed infine dal Progetto Cuore per combattere la dispersione scolastica. I parroci hanno chiesto di affrontare le problematiche familiari, lavorando tutti nella stessa direzione.

“Il senso di questo incontro – ha aggiunto il sindaco Piero Capizzi, è quello di unire le forze per dare il massimo a tutti coloro che vivono in gravi situazioni economiche. Il senso dell’incontro sta nell’intraprendere una azione sinergica al fine di contribuire al recupero sociale”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com