Oggi è 23/05/2018

Cronaca

Affari con i boss, sequestro milionario al monrealese Calcedonio Di Giovanni

A Kartibubbo, posti i sigilli a 100 villette dell’imprenditore monrealese che, secondo LA DIA, avrebbe costruito il suo impero economico grazie all’appoggio dei boss mazaresi e del finanziere Vito Roberto Palazzolo, uomo di fiducia dei padrini corleonesi.

Pubblicato il 27 ottobre 2014

Affari con i boss, sequestro milionario al monrealese Calcedonio Di Giovanni

Trapani, 27 ottobre – La sezione misure di prevenzione del Tribunale di Trapani, accogliendo la richiesta della DIA, Direzione investigativa antimafia di Palermo e Trapani, ha posto i sigilli all’immenso impero economico dell’imprenditore di Monreale Calcedonio Di Giovanni.

Secondo quanto sostenuto dalla DIA, la scalata imprenditoriale di Di Giovanni sarebbe stata “indissolubilmente intrecciata con i destini delle famiglie mafiose di Mazara del Vallo”.  Tra i beni milionari ci sono anche un centinaio di case nel villaggio turistico di Campobello di Mazara Kartibubbo in cui, secondo gli investigatori, sarebbe emerso “il collegamento di Di Giovanni con uno dei principali artefici del riciclaggio internazionale, ossia Vito Roberto Palazzolo”.

“Il villaggio Kartibubbo viene rilevato dal Di Giovanni – si legge nel provvedimento del Tribunale presieduto da Piero Grillo e reso pubblico da LiveSicilia  – da potere del Palazzolo, con un notevole investimento posto in essere in un momento in cui Di Giovanni era del tutto sfornito di redditi leciti”.

I proventi per la costruzione del villaggio proverrebbero, quindi, dai soldi di Cosa Nostra che il finanziere, per anni latitante in Sudafrica, avrebbe riciclato agli ordini dei boss di Corleone.

Di Giovanni, viene delineato nel provvedimento del tribunale come un “imprenditore spregiudicato” entrato in rapporti anche con ambienti vicini alla mafia di Castelvetrano

L’esistenza di collegamenti fra mafia, massoneria trasuda – si legge nel provvedimento – da tutti gli atti di questo procedimento nella parte in cui viene in ballo il ruolo degli istituti di credito preposti al controllo dell’avanzamento dei lavori finanziati. Vennero erogate immense quantità di denaro in assenza totale di controlli e qualche volta con la chiara dimostrazione agli atti dell’assenza dei presupposti per continuare a finanziare l’opera”.

Ultimamente Di Giovanni, secondo la Dia, avrebbe tentato di  sottrarre il proprio patrimonio alla scure delle misure di prevenzione, costituendo una  società in Inghilterra, la “Titano real estate limited” che si occupa di gestione di villaggi turistici con domicilio fiscale italiano nel villaggio Kartibubbo. La manovra, che secondo l’accusa sarebbe stata organizzata da Di Giovanni, era stata progettata  per evitare il sequestro e mantenere saldo in mano il potere.

Il sequestro dei beni di Calcedonio Di Giovanni comprende decine  di terreni e case in provincia di Trapani e Palermo e una serie di società, molte di queste società erano già in liquidazione: “Titano real estate limited, “Compagnia immobiliare del Titano”, Il Cormorano, Fimmco, “Campobello park corporation, “Immobiliare La Mantide”, “Associazione orchidea club, “Selinunte country beach, alcune quote del “Selene residence” di Campobello di Mazara, “Parco di Cusa vita e vacanze, Dental house, Numidia srl. 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Cronaca

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Cronaca

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Contratto di Governo. Costantini (M5S): “Al centro del dibattito pubblico le esigenze degli italiani e non le poltrone”

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Potrebbe nascere in questi giorni il nuovo governo a firma Lega-Movimento Cinque Stelle. Dopo una travagliata trattativa, Salvini e Di Maio hanno approvato la versione definitiva del contratto di governo. 58 pagine passate al vaglio dei rispettivi elettori nei gazebo di tu..


  • Omicidio a Palermo in zona Oreto. Ucciso Dino Salvato di 29 anni a colpi di pistola

    Cronaca

    Un agguato in piena regola a Palermo dove un uomo è stato assassinato a colpi d'arma da fuoco in fondo Picone, una piccola strada che fa da traversa a via Decollati, in zona Oreto. A morire sotto i colpi di un'arma da fuoco è Dino Salvato, ventinovenne palermitano, pregiudicato per reati contro la..


  • Tutto pronto per le selezioni dello Zecchino d’Oro a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Iniziato a gennaio, il lungo tour di selezioni dello Zecchino d'Oro domani farà tappa a Monreale. Nell’I.C.S. Antonio Veneziano, in via Kennedy, si svolgeranno dalle ore 15,00, le selezioni della celebre rassegna canora più amata dai bambini. Verranno scelti i solisti ..


  • Chelydra e ASD New generation, due scuole un’unica via: l’arte marziale – FOTO

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Palermo è stata scelta come luogo dove ospitare Wuma International Cup 2018 e sono fioccate le medaglie per i giovani atleti monrealesi, in occasione della chiusura della stagione sportiva 2017/2018. I team Chelydra di Pioppo e ASD New generation di Monrea..


  • A Corleone il cronista antimafia Borrometi. Ai giovani: «Basta mafia, siete voi Corleone»

    Cronaca

    [gallery ids="64133,64141,64115,64119,64120,64121,64122,64123,64124,64126,64127,64128,64131,64138"] Corleone, 21 maggio 2018 – Una preziosa testimonianza è stata quella di Paolo Borrometi oggi a Corleone. Il paese ormai ex culla di Cosa nostra e dove si respira un'aria nuova. ..


  • Monreale. Personale in pensione. All’anagrafe e allo stato civile riduzione degli orari di apertura

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Si riduce da oggi l’orario di apertura al pubblico degli uffici di anagrafe, stato civile ed elettorale del comune di Monreale. L’utenza ne ha preso conoscenza questa mattina, tramite l’avviso appeso dinanzi l’ufficio, che sarà aperto un’ora in meno ogni mattina..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com