Transazione del Comune con gli avvocati Di Matteo e Rizzuto. Il risparmio è di € 146.000

0
Araba Fenice desk

Monreale, 21 ottobre – Il 15 ottobre la Giunta municipale monrealese ha approvato una proposta di transazione nei confronti di legali che vantano un vecchio credito nei confronti del comune di Monreale per l’attività espletata quale difensori del comune in molteplici controversie legali sostenute nei confronti di terzi. Si tratta di debiti fuori bilancio inseriti nel Piano di Riequilibrio Pluriennale, approvato dal consiglio comunale a Febbraio 2013. La proposta è stata avanzata nei confronti degli avvocati Girolamo Rizzuto, Filippo Di Matteo e Francesco Ganci. Rizzuto e Di Matteo hanno accettato.

A tutti gli Avvocati è stata avanzata la stessa proposta di transazione che prevede una decurtazione del 25% del credito e la rateizzazione dell’intero importo da liquidare in sei o sette rate. La stessa linea era stata adottata dalla giunta Di Matteo che aveva proposto la transazione negli stessi termini agli avvocati Gioacchino Scorsone, Rosaria Alba Aiosa e Carlo Comandè. Tale transazione aveva permesso al comune di conseguire un risparmio di circa 80.000 €.

L’Avv. Girolamo Rizzuto vanta un credito nei confronti del comune di Monreale di € 239.973,21. Riceverà così € 180.000 circa, di cui € 40.000 entro il 30 Novembre 2014, mentre la restante quota di € 140.000 verrà liquidata con rate mensili di € 28.000, a partire da Dicembre 2014 fino ad Aprile 2015. L’operazione consentirà al Comune un risparmio di € 60.000.

Per l’Avv. Filippo Di Matteo il credito è di € 344.979,38. La decurtazione del 25% ridurrà il debito per l’Ente a € 258.734,52, con un risparmio di € 86.244,85. Entro Novembre il comune dovrà accreditare a Di Matteo € 58.735 mentre, per la restante somma di € 200.000, si procederà ad un pagamento mensile di € 33.330, da Dicembre 2014 a Maggio 2015.

Gli avvocati Di Matteo e Rizzuto hanno anche rinunciato alla quota interessi maturata nel corso degli anni.

Non ha accettato la proposta transattiva avanzata dal comune l’Avv. Francesco Ganci, che ha invece presentato un decreto ingiuntivo per ottenere la liquidazione del proprio credito.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com