Politica

Inizia la raccolta firme per la petizione popolare comunale contro il Gioco d’Azzardo proposta dal Collettivo ARCI Link di Monreale

Inizia la raccolta firme per la petizione popolare comunale contro il Gioco d’Azzardo proposta dal Collettivo ARCI Link di Monreale

Durante la tappa monrealese della Carovana Antimafie il Collettivo ARCI Link di Monreale ha presentato alla città la petizione popolare con la quale si chiede al Sindaco, alla Giunta e al Consiglio comunale di aderire al “Manifesto dei sindaci a contrasto del gioco d’azzardo”; di sostenere tutte le iniziative e le attività finalizzate alla promozione di interventi educativi e d’informazione, culturali, formativi e regolativi per la prevenzione del fenomeno del GAP (Gioco d’Azzardo Patologico); e soprattutto di approvare il “Regolamento comunale sulle sale giochi e sull’installazione degli apparecchi e congegni di intrattenimento e svago”. 

Interventi come questo, però, rischiano spesso di essere pericolosi per i Comuni, poiché gli esercizi commerciali interessati possono ricorrere innanzi al TAR e chiedere, oltre alla revoca, anche un risarcimento danni. Per questo motivo i ragazzi del Collettivo ARCI Link hanno preso spunto dal regolamento approvato dalla città di Genova, che per ultimo ha superato il giudizio della giustizia amministrativa, migliorandolo e rendendolo ancora più innovativo grazie alla collaborazione con l’ASP di Palermo, con professori universitari e con politici d’esperienza come Antonella Monastra e la sua collaboratrice Stella Amato. 

Il contrasto del gioco d’azzardo avverrebbe attraverso restrizioni temporali di utilizzo delle slot, ma anche attraverso il divieto di aprire agenzie di scommesse, sale VLT (videolottery) e locali simili, ad una distanza inferiore di 300 metri da luoghi di pubblico interesse (es. scuole e chiese) e ad una distanza inferiore ai 100 metri da sportelli bancari, postali o compro oro. Queste sale giochi o esercizi commerciali, inoltre, dovranno posizionare le attrezzature in locali con accesso dalla pubblica via, quindi nè in locali interrati o seminterrati nè in locali oscurati. 

Sarebbero poi previste numerose agevolazioni economiche per gli esercizi commerciali che dismettano le slot machine (es. riconoscimento del marchio etico “NO SLOT”), mentre aumenterebbero i controlli, i divieti e le tasse locali per chi le installi o le mantenga.

L’Amministrazione comunale, infine, si impegnerebbe a non pubblicizzare in spazi pubblici materiali o iniziative legate al gioco d’azzardo; ad istituire una giornata dedicata al contrasto alla diffusione di questo fenomeno e una “Consulta cittadina permanente per la prevenzione, cura e contrasto al GAP”, composta da Comune, Scuola, Carabinieri, Monopoli di Stato, ASP e associazioni con provata esperienza nel campo. 

“Questo regolamento è solo la tappa conclusiva di un percorso che la nostra associazione ha avviato, grazie alle numerose competenze presenti al proprio interno, dentro delle scuole monrealesi e non – affermano Fabrizio Lo Verso e Rosi Madonia, primi firmatari della petizione a nome dell’ARCI – Siamo sicuri che l’intero  Consiglio comunale e la Giunta approveranno uno dei regolamenti più innovativi e avanzati in circolazione, uno ‘strumento di libertà’ utile sia per salvaguardare le fasce più deboli della popolazione da una patologia pericolosissima causata dall’abuso di queste apparecchiature, sia per andare a togliere alla criminalità organizzata un possibile strumento di estorsione e ricatto”.

Per firmare la petizione e avere ulteriori informazioni sul lavoro del Collettivo ARCI Link potrà recarsi ai banchetti situati in piazzetta Vaglica tutti i sabato pomeriggio e le domeniche mattina del mese di ottobre. 

 

Ricevi tutte le news
Scritto da: Redazione
Pubblicato il 11 ottobre 2014

Potrebbero interessarti anche:


  • “Spunti di cambia-Menti”: un cine-convegno al Pagliarelli per i detenuti uomini maltrattanti

    Politica

    Palermo, 23 novembre 2017 -In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle Donne, l'Associazione “Un Nuovo Giorno”, con il patrocinio del Comune di Palermo promuove e organizza, all’interno della casa Circondariale Pagliarelli il cine-convegno “Spunti di cambia-Menti”. L'even..

    Continua a Leggere

  • A Monreale la prima sagra del Buccellato. Il 9 e 10 dicembre cultura, scienza e tecnologie alimentari

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Monreale si prepara al Natale con un dolce evento dal sapore siciliano. Il Collegio di Maria, il 9 e 10 dicembre, ospiterà la prima sagra del buccellato, il biscotto tipico della ricorrenza natalizia. La manifestazione è organizzata dall'Associazione dei Commercianti d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Sandro Russo (PD): “Capizzi riferisca in aula sui responsabili del dissesto finanziario”

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Oggi pomeriggio con molta probabilità il sindaco Capizzi dovrebbe trovare tra i consiglieri presenti in aula almeno quei 10 necessari per approvare il rendiconto finanziario per l’esercizio 2016. Martedì il numero legale era venuto a manca..


  • ARS: Marco Intravaia in corsa per il ruolo di capo del cerimoniale

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si prospetta un ruolo in prima fila per Marco Intravaia all’interno del nuovo organigramma dell’Assemblea Regionale Siciliana. Intravaia, consigliere comunale di Monreale (gruppo misto), è un fedelissimo del Presidente della Regione Nello Mu..


  • Monreale. Rubino (PD): “Pronti al congresso”. Ma le divergenze permangono

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si è svolta ieri pomeriggio presso il Collegio di Maria, in una sala poco partecipata, un incontro della sezione monrealese del PD. Invitati a partecipare dal commissario Antonio Rubino i dirigenti e i militanti del partito per discutere, anche alla luce dell’ultimo d..


  • “La signora delle pomelie”. Il racconto di Filippa Gracioppo

    Politica

    Monreale, 19 novembre 2017 – Continua, con la rubrica "Iltuolibro", il nostro impegno e il nostro contributo a favore di nuovi scrittori che, attraverso uno spazio messo a loro disposizione sul nostro quotidiano, vogliano farsi conoscere ad un pubblico più vasto. "Iltuolibro"  Vostro qu..


  • I Carabinieri celebrano a Monreale “Virgo Fidelis”

    Politica

    Monreale, 22 novembre 2017 - Ieri 21 novembre 2017, alle ore 18:00, presso il Duomo di Monreale, è stata celebrata la “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, il 76° anniversario della Battaglia di Culqualber e la “Giornata dell’Orfa..


  • Monreale. Sul rendiconto di gestione 2016 salta per la terza volta il Consiglio comunale. La maggioranza non c’è

    Politica

    Monreale, 22 novembre 2017 - Flop per il terzo Consiglio comunale rinviato a giovedì 23 novembre per assenza del numero legale. Di fatto tra le file resta una maggioranza scarsa, nove consiglieri. Russo e Di Benedetto escono lasciando l'ago della bilancia in mano all’opposizione, ma quest’ultim..


  • Corleone. Alle 09,00 Totò Riina seppellito al cimitero. Padre Gentile benedice la salma

    Politica

    Corleone, 22 novembre 2017 - Corleone in questi giorni è al centro delle cronache mondiali. Giornalisti e videoreporter provenienti da tutto il mondo hanno preso d’assalto il paese dell’entroterra siciliano nella speranza di strappare immagini, dichiarazioni, indiscrezioni, int..


  • La bara di Totà Riina entra al cimitero il VIDEO ESCLUSIVO

    Politica

    vietato qualsiasi utilizzo del video. contattare la redazione per ottenere il permesso..


  • Operazione “Falco”. Nessuna vittima del racket ha mai denunciato gli estorsori. Lezioni di mafia per i giovani affiliati

    Politica

    Palermo, 21 Novembre 2017 - “Nonostante il momento storico abbia dimostrato segnali di cambiamento di direzione della Sicilia, questa volta non si è registrata la stessa collaborazione dei commercianti che hanno denunciato i loro estortori”. E’ amaro il commento del C..


  • I ragazzi dell’I.C.”A. Veneziano” e “F. Morvillo” incontrano il costituzionalista Conte

    Politica

    Monreale, 21 novembre 2017 - Le Costitutiones di Melfi costituiscono la prima espressione di tolleranza, sebbene “ante litteram”, accolta costituzionalmente in Europa. Si configurano come un’anticipazione del concetto di uguaglianza che troverà diritto di cittadinanza sostanziale nelle C..