Cronaca

“Nessuno degli organi competenti ha fatto nulla per noi”: gli autisti Giordano annunciano nuove proteste

“Nei prossimi giorni consegneremo le nostre patenti di guida in prefettura, poiché non possiamo continuare a guidare pensando a come fare per trovare di che sfamare le nostre famiglie. Non possiamo mangiare solidarietà!”

Pubblicato il 7 ottobre 2014

“Nessuno degli organi competenti ha fatto nulla per noi”: gli autisti Giordano annunciano nuove proteste

Monreale, 7 Ottobre. Dopo il consiglio comunale del 2 Ottobre scorso, e lo spazio dato nello stesso alla protesta dei lavoratori delle Autolinee Giordano, i diretti interessati tornano a precisare la loro posizione.

In particolare, gli stessi si dicono molto delusi ed amareggiati per il comportamento della classe politica dirigente monrealese, da cui si sarebbero aspettati risposte concrete.

“Le nostre dichiarazioni”, riferisce un gruppo di autisti che parla di concerto con tutti i dipendenti delle autolinee Giordano, “non sono dettate né da scopi politici, né da altri poteri: noi siamo guidati dal bisogno, concreto e reale, delle nostre famiglie.

Vogliamo bene all’azienda, e lo abbiamo dimostrato non solo in questi mesi, ma in tutti gli anni, cooperando volontariamente ed attivamente, fin dagli anni ’90, anche alla costruzione ed alla manutenzione delle infrastrutture che oggi accolgono la stessa.

Condividiamo tutto quello che è stato detto in consiglio comunale, e ringraziamo i consiglieri intervenuti e quelli che hanno espresso solidarietà.”

Fin qui, le dichiarazioni sottolineano i risultati positivi della loro protesta: continuando, però, emergono le criticità non ancora risolte.

“Siamo rimasti delusi, però, dalle risposte avute dal primo cittadino. Il consiglio comunale, infatti, è riuscito a trattare, anche forzando il suo usuale svolgimento, il tema legato alla nostra situazione. A quel punto, abbiamo chiesto al Sindaco, quasi supplicandolo, di fare una telefonata di cortesia alle Autolinee, chiedendo alle stesse di sforzarsi per versarci almeno 2 o 3 mensilità. La nostra condizione è infatti disperata: ci serve un po’ di ossigeno!

Perché il Sindaco non ha voluto fare questa telefonata? Siamo delusi ed amareggiati: una semplice telefonata avrebbe reso l’atto formale del consiglio comunale un gesto concreto.”

E ancora, i lavoratori continuano rendendo note le prossime azioni che effettueranno, e le loro motivazioni: “A questo punto, per una questione psicologica e per la sicurezza nostra e dei passeggeri, nei prossimi giorni, con lettera d’accompagnamento, consegneremo le nostre patenti di guida in prefettura, e per conoscenza ai carabinieri, poiché non possiamo continuare a guidare pensando a come fare per trovare di che sfamare le nostre famiglie.

Non possiamo mangiare solidarietà!”

In chiusura, i dipendenti hanno tenuto a fare alcune precisazioni anche sulle dichiarazioni rese dall’azienda stessa, ed in particolare dal Direttore d’esercizio Loredana Giordano, al nostro giornale:

Non possiamo fare a meno di replicare a quanto detto dal direttore d’esercizio nei giorni scorsi.

Per ciò che riguarda i contributi che l’azienda versa ai lavoratori, pensiamo che questa non sia una cortesia o un’agevolazione nei nostri confronti, ma come Lei stessa ha affermato, è qualcosa che impone la la legge, e quindi, un problema che riguarda la ditta e la legge.

Noi avremmo preferito che non venissero pagati i contributi, dando più valore, invece, alla dignità dell’uomo e del lavoratore.

La situazione attuale, invero, si ripete da circa un ventennio, solo per citare l’ultimo esempio, nel 2012, per ottenere il diritto costituzionalmente garantito alla retribuzione, siamo stati costretti a sospendere il servizio per 16 giorni, perdendo circa 1.000 euro di retribuzione più i contributi: qualcosa quindi, la perdiamo!

Invitiamo la signora Loredana Giordano, a tal proposito, a prendere visione della busta paga relativa al Novembre 2012.

Pensiamo invece che l’azienda abbia risparmiato qualcosa, e che continuerà a risparmiarla dato che andiamo verso una nuova sospensione del servizio.

Risparmierà in gasolio, risparmierà in tagliandi per i mezzi, risparmierà in contributi per le giornate di lavoro perse e che perderemo, e infine noi andremo incontro al rischio di essere precettati.

Concludiamo rimarcando che questa e una risposta al direttore d’esercizio e null’altro.

Chiediamo scusa ai cittadini e a tutte le persone che giornalmente usufruiscono del servizio, ma come si è ben capito, nessuno degli organi competenti ha fatto nulla per evitare la nostra protesta.

Ricevi tutte le news
Scritto da: Redazione
Pubblicato il 7 ottobre 2014


Potrebbero interessarti anche:

  • Van Gogh Multimedia Experience. Domani pomeriggio il taglio del nastro (Il video della manifestazione)

    Cronaca

      Monreale, 24 novembre 2017 - Al nastro di partenza la tanto attesa esposizione multimediale “Van Gogh Multimedia Experience”. Aprirà i battenti domani, sabato 25 novembre, nei locali del Complesso Monumentale “Guglielmo II” di Monreale. Prima della cerimonia d..

    Continua a Leggere

  • In barca a vela sull’Azimut per imparare a navigare

    Cronaca

    Palermo, 24 novembre 2017 - Trasmettere, tramite artisti e artigiani sicilianissimi, l’amore per la nostra terra, per il mare e per la legalità. È  l’obiettivo che si pone “Fischia la Randa”, l’evento che il gruppo “M.R.N.” promuove al..

    Continua a Leggere

  • Altofonte dice «NO al pizzo». Il sindaco: «Oggi forte presenza dello Stato»

    Cronaca

    Altofonte, 24 novembre 2017 - Sono già trascorsi 6 mesi da quando un imprenditore di Altofonte, stanco delle continue richieste di pizzo, ha deciso di abbattere il muro del silenzio e di denunciare i propri aguzzini. «La mattina voglio avere il coraggio di guardarmi negli occhi», afferma..

    Continua a Leggere

  • Il Black Friday e la caccia all’affare. Reale risparmio o acquisto compulsivo?

    Cronaca

    Monreale, 24 novembre 2017 - Black Friday, una definizione dall'evidente natura esterofila, che, ormai, anche noi abbiamo sdoganato, abbinandola, nell'immaginario comune, al "fatidico e atteso venerdì dedicato agli acquisti". Un giorno X programmato, da trascorr..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Rendiconto 2016. Fumata nera in consiglio: l’opposizione fa mancare il numero legale

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - Ennesima fumata nera in consiglio comunale. Rinviata a domani pomeriggio, per mancanza del numero legale, la seduta convocata per procedere all’approvazione del rendiconto finanziario 2016. Il consiglio comunale, dopo il rinvio delle prime sedute, era stato convocat..

    Continua a Leggere

  • Precari nella P.A. dal 1 gennaio 2018 parte il piano straordinario di assunzioni

    Cronaca

    Al via all'assunzione di 50 mila precari storici della pubblica amministrazione. La circolare firmata dalla ministra della PA Marianna Madia dà indicazioni alle amministrazioni pubbliche che potranno partire subito con le assunzioni, a partire da gennaio 2018, per ..

    Continua a Leggere

  • Nelle scuole P. Novelli e Guglielmo “Nessun parli”: Suoni, movimenti, linee e colori

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - "Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?" Questo è l'interrogativo che si poneva il grande Gianni Rodari, rispetto alle più rigide, ripetitive e, spesso, persino punitive modalità di un certo modo, tradizionale, o..


  • Corleone, condannati e assolti al processo Grande Passo 4. Imprese denunciano il pizzo

    Cronaca

    [ngg_images source="galleries" container_ids="248" display_type="photocrati-nextgen_basic_imagebrowser" ajax_pagination="0" order_by="sortorder" order_direction="ASC" returns="included" maximum_entity_count="500"] Corleone, 23 novembre 2017 - La procura antimafia aveva richiesto in tutto, per le ..

    Continua a Leggere

  • “Spunti di cambia-Menti”: un cine-convegno al Pagliarelli per i detenuti uomini maltrattanti

    Cronaca

    Palermo, 23 novembre 2017 -In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle Donne, l'Associazione “Un Nuovo Giorno”, con il patrocinio del Comune di Palermo promuove e organizza, all’interno della casa Circondariale Pagliarelli il cine-convegno “Spunti di cambia-Menti”. L'even..

    Continua a Leggere

  • A Monreale la prima sagra del Buccellato. Il 9 e 10 dicembre cultura, scienza e tecnologie alimentari

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - Monreale si prepara al Natale con un dolce evento dal sapore siciliano. Il Collegio di Maria, il 9 e 10 dicembre, ospiterà la prima sagra del buccellato, il biscotto tipico della ricorrenza natalizia. La manifestazione è organizzata dall'Associazione dei Commercianti d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Sandro Russo (PD): “Capizzi riferisca in aula sui responsabili del dissesto finanziario”

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - Oggi pomeriggio con molta probabilità il sindaco Capizzi dovrebbe trovare tra i consiglieri presenti in aula almeno quelli necessari per approvare il rendiconto finanziario per l’esercizio 2016. Martedì il numero legale era venuto a mancar..


  • ARS: Marco Intravaia in corsa per il ruolo di capo del cerimoniale

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si prospetta un ruolo in prima fila per Marco Intravaia all’interno del nuovo organigramma dell’Assemblea Regionale Siciliana. Intravaia, consigliere comunale di Monreale (gruppo misto), è un fedelissimo del Presidente della Regione Nello Mu..


  • Acquapark Monreale