Cronaca

IL (DIS)SERVIZIO DELLA 389 VISTO DAI LAVORATORI E DAGLI STUDENTI PENDOLARI

POCHE CORSE E TROPPO DILATATE, TRAGITTO E COSTO DEL SERVIZIO TRA LE CRITICITÀ DA SUPERARE

Pubblicato il 26 settembre 2014

IL (DIS)SERVIZIO DELLA 389 VISTO DAI LAVORATORI E DAGLI STUDENTI PENDOLARI

Monreale, 26 Settembre – Da sabato 20 Settembre è stato riattivato il servizio di trasporto pubblico per collegare Monreale e Palermo con la linea “389”. La convenzione stipulata tra i due comuni, da tanto tempo attesa, è stata immediatamente accolta dalla città con grande e generalizzato favore, in particolar modo da studenti e lavoratori pendolari.

Ma sono proprio queste categorie che, trascorsa la prima settimana di rodaggio, hanno sollevato diverse perplessità sulla qualità del servizio di trasporto pubblico fornito dall’AMAT, evidenziandone le inefficienze e i disservizi.

Abbiamo raccolto le tante riflessioni e lamentele inviate in redazione o postate sulla nostra pagina Facebook, che potrebbero costituire un valido supporto all’amministrazione comunale per rivedere i termini della convenzione.

I maggiori reclami riguardano soprattutto il ridotto numero di corse effettuate che andrebbero a coprire una fascia della giornata troppo ristretta, impedendo a quei lavoratori che lasciano il capoluogo intorno alle ore 20,00 di “acchiappare” l’ultima corsa del 389 al capolinea di Piazza Indipendenza. La convenzione stipulata prevede infatti che l’ultima vettura parta da Palermo alle 20,10. Stesse lamentele arrivano da chi deve giungere a Palermo per prendere servizio in ufficio o entrare in classe entro le 08,00 del mattino. In base alla zona da raggiungere, soprattutto se è necessario effettuare un cambio di linea, può diventare impossibile riuscirvi anche con la prima corsa, che lascia Monreale alle 07,00. “Io non riesco ad arrivare in orario in Via Notarbartolo dove ho l’ufficio” – lamenta una lettrice.

Altro reclamo diffuso riguarda i lunghi tempi di attesa tra una corsa e la successiva che, come prevede la convenzione, non sono mai inferiori ai 70 minuti. Durante le ore di punta, il traffico di Corso Calatafimi fa allungare ulteriormente i tempi d’attesa e anche i più caparbi sostenitori del servizio pubblico alla fine cedono e ritornano, se ne hanno la possibilità e con molto rammarico, all’uso del mezzo privato.

Il costo dell’abbonamento. “Sino a qualche mese fa – scrive un’altra lettrice – per i lavoratori fuori sede il costo dell’abbonamento era di € 20,00 al mese in quanto (anche se negli ultimi due anni il servizio non c’è stato) la “differenza” veniva pagata dal Comune di Monreale. Dal primo luglio 2014 il costo dell’abbonamento è di € 32,00. Ma se adesso c’è la convenzione tra i due comuni il nostro abbonamento tornerà a costare 20,00?”

L’altro argomento al centro del dibattito è il tragitto della linea 389 che serve solo una parte del paese. Secondo molti lettori sarebbe stato più utile far percorrere la circonvallazione di Monreale con capolinea in via De Gasperi. Servirebbe e andrebbe incontro alle esigenze di un maggior numero di cittadini.

Ricevi tutte le news
Scritto da: Redazione
Pubblicato il 26 settembre 2014


Potrebbero interessarti anche:

  • Van Gogh Multimedia Experience. Domani pomeriggio il taglio del nastro (Il video della manifestazione)

    Cronaca

      Monreale, 24 novembre 2017 - Al nastro di partenza la tanto attesa esposizione multimediale “Van Gogh Multimedia Experience”. Aprirà i battenti domani, sabato 25 novembre, nei locali del Complesso Monumentale “Guglielmo II” di Monreale. Prima della cerimonia d..

    Continua a Leggere

  • In barca a vela sull’Azimut per imparare a navigare

    Cronaca

    Palermo, 24 novembre 2017 - Trasmettere, tramite artisti e artigiani sicilianissimi, l’amore per la nostra terra, per il mare e per la legalità. È  l’obiettivo che si pone “Fischia la Randa”, l’evento che il gruppo “M.R.N.” promuove al..

    Continua a Leggere

  • Altofonte dice «NO al pizzo». Il sindaco: «Oggi forte presenza dello Stato»

    Cronaca

    Altofonte, 24 novembre 2017 - Sono già trascorsi 6 mesi da quando un imprenditore di Altofonte, stanco delle continue richieste di pizzo, ha deciso di abbattere il muro del silenzio e di denunciare i propri aguzzini. «La mattina voglio avere il coraggio di guardarmi negli occhi», afferma..

    Continua a Leggere

  • Il Black Friday e la caccia all’affare. Reale risparmio o acquisto compulsivo?

    Cronaca

    Monreale, 24 novembre 2017 - Black Friday, una definizione dall'evidente natura esterofila, che, ormai, anche noi abbiamo sdoganato, abbinandola, nell'immaginario comune, al "fatidico e atteso venerdì dedicato agli acquisti". Un giorno X programmato, da trascorr..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Rendiconto 2016. Fumata nera in consiglio: l’opposizione fa mancare il numero legale

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - Ennesima fumata nera in consiglio comunale. Rinviata a domani pomeriggio, per mancanza del numero legale, la seduta convocata per procedere all’approvazione del rendiconto finanziario 2016. Il consiglio comunale, dopo il rinvio delle prime sedute, era stato convocat..

    Continua a Leggere

  • Precari nella P.A. dal 1 gennaio 2018 parte il piano straordinario di assunzioni

    Cronaca

    Al via all'assunzione di 50 mila precari storici della pubblica amministrazione. La circolare firmata dalla ministra della PA Marianna Madia dà indicazioni alle amministrazioni pubbliche che potranno partire subito con le assunzioni, a partire da gennaio 2018, per ..

    Continua a Leggere

  • Nelle scuole P. Novelli e Guglielmo “Nessun parli”: Suoni, movimenti, linee e colori

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - "Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?" Questo è l'interrogativo che si poneva il grande Gianni Rodari, rispetto alle più rigide, ripetitive e, spesso, persino punitive modalità di un certo modo, tradizionale, o..


  • Corleone, condannati e assolti al processo Grande Passo 4. Imprese denunciano il pizzo

    Cronaca

    [ngg_images source="galleries" container_ids="248" display_type="photocrati-nextgen_basic_imagebrowser" ajax_pagination="0" order_by="sortorder" order_direction="ASC" returns="included" maximum_entity_count="500"] Corleone, 23 novembre 2017 - La procura antimafia aveva richiesto in tutto, per le ..

    Continua a Leggere

  • “Spunti di cambia-Menti”: un cine-convegno al Pagliarelli per i detenuti uomini maltrattanti

    Cronaca

    Palermo, 23 novembre 2017 -In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle Donne, l'Associazione “Un Nuovo Giorno”, con il patrocinio del Comune di Palermo promuove e organizza, all’interno della casa Circondariale Pagliarelli il cine-convegno “Spunti di cambia-Menti”. L'even..

    Continua a Leggere

  • A Monreale la prima sagra del Buccellato. Il 9 e 10 dicembre cultura, scienza e tecnologie alimentari

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - Monreale si prepara al Natale con un dolce evento dal sapore siciliano. Il Collegio di Maria, il 9 e 10 dicembre, ospiterà la prima sagra del buccellato, il biscotto tipico della ricorrenza natalizia. La manifestazione è organizzata dall'Associazione dei Commercianti d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Sandro Russo (PD): “Capizzi riferisca in aula sui responsabili del dissesto finanziario”

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - Oggi pomeriggio con molta probabilità il sindaco Capizzi dovrebbe trovare tra i consiglieri presenti in aula almeno quelli necessari per approvare il rendiconto finanziario per l’esercizio 2016. Martedì il numero legale era venuto a mancar..


  • ARS: Marco Intravaia in corsa per il ruolo di capo del cerimoniale

    Cronaca

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si prospetta un ruolo in prima fila per Marco Intravaia all’interno del nuovo organigramma dell’Assemblea Regionale Siciliana. Intravaia, consigliere comunale di Monreale (gruppo misto), è un fedelissimo del Presidente della Regione Nello Mu..


  • Acquapark Monreale