Romanotto: “Curriculum Vitae e compensi degli amministratori? Nessuna traccia sul sito del comune”

0
Araba Fenice desk

“Ad oggi, 14/09/2014, a distanza di oltre tre mesi dall’insediamento del Sindaco, l’unico Curriculum Vitae esistente si trova nella Sezione dedicata al Sindaco ma, aprendo il link per visualizzarlo, si scopre che la pagina ècompletamente vuota! Non esiste nessun curriculum vitae pubblicato tra i componenti della Giunta, nessuna traccia dei loro compensi”.

Con questa dichiarazione, il consigliere comunale Giuseppe Romanotto (Per Monreale), segnala la mancata ottemperanza di un obbligo di legge.

Il Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33 pubblicato nella G.U. n. 80 del 05/04/2013 ed entrato in vigore il 20/04/2013 (Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni), all’art. 14 prevede in particolare gli obblighi di pubblicazione concernenti i componenti  degli  organi  di indirizzo politico.

Per tutte le Pubbliche amministrazioni vanno pubblicati: l’atto di nomina, con l’indicazione della durata dell’incarico; il curriculum; l’elenco dei compensi connessi alla carica, compresi i rimborsi spese e le indennità di missione; le informazioni relative ad altre cariche, presso enti pubblici o privati, con i compensi percepiti a qualsiasi titolo corrisposti; gli altri incarichi che determinano comunque oneri a carico delle PA.

Altri vincoli, elencati nella lettera f) dell’articolo 14 del Dlgs 33/2013, sono: dichiarazione sui diritti reali relativi e beni immobili e ad a beni mobili registrati; azioni e quote di partecipazione a società; esercizio di funzioni di amministratore o di sindaco di società; copia dell’ultima dichiarazione dei redditi; dichiarazione sulle spese sostenute. Infine, la norma infine prevede che vengano pubblicate anche le obbligazioni assunte in campagna elettorale.

I dati vanno resi pubblici entro tre mesi dalla elezione o dalla nomina.

“Credo che sia opportuno rimediare immediatamente a queste inadempienze, – prosegue Romanotto – prima di tutto per ottemperare ad una norma giuridica prevista dalla Legge, e soprattutto per soddisfare una esigenza di informazione nei confronti dei cittadini che hanno il diritto di conoscere, oltre ai nomi che compongono la giunta, e i gradi di parentela giànoti al lettore monrealese, i compensi percepiti per il loro incarico, le obbligazioni assunte in campagna elettorale dal Sindaco, e il curriculum vitae di ciascun componente della G.M.”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com