Oggi è 25/05/2018

Politica

Piano di riequilibrio, questo illustre sconosciuto

Abbiamo chiesto a Massimiliano Lo Biondo, che è stato un componente della Commissione Bilancio durante i cinque anni di amministrazione Di Matteo, di illustrarci i termini e i contenuti del Piano

Pubblicato il 12 settembre 2014

Piano di riequilibrio, questo illustre sconosciuto

Periodicamente, e negli ultimi mesi con cadenza quasi settimanale, il Piano di Riequilibrio Pluriennale rientra con prepotenza al centro della discussione politica. Le polemiche sui ripetuti ritardi e posticipi dell’esame al quale deve essere sottoposto presso il Ministero degli Interni per la definitiva approvazione, la recente politica fiscale, adottata dall’amministrazione della città, che deve rispettare i paletti, in termini di introiti, fissati nel piano stesso, lo hanno reso noto anche ai non addetti ai lavori. Ma per molti rimane ancora solo un vago concetto, quello di un grosso finanziamento che lo Stato fa ai comuni per risanare il proprio bilancio.

Abbiamo chiesto a Massimiliano Lo Biondo, che è stato componente della Commissione Bilancio durante i cinque anni di amministrazione Di Matteo, di illustrarci i termini e i contenuti del Piano.

lo biondo2“In questo periodo nel nostro Comune si è parlato tanto del piano di riequilibrio finanziario, e dell’iter di approvazione ad esso correlato. Ma, con l’iter autorizzativo del Ministero degli Interni giunto quasi alla fine, ci si potrebbe rendere conto di non sapere realmente cosa questo piano di riequilibrio finanziario sia.

È nota non da oggi, infatti, l’attesa che si ripone in esso, anche se, a ragionarci bene, non sono parimenti noti i contenuti, i vincoli e le misure tecnico/economiche che ne derivano: esse produrranno – ob torto collo – le priorità e l’impegno economico/temporale per la città, i cittadini, le famiglie, le forze produttive, imprenditoriali e sociali. Nessuno, neppure le future generazioni, escluso!

La cosa certa e nota quindi, sin dall’inizio, è l’idea che i conti del Comune sono unicamente legati all’approvazione del piano di riequilibrio; diversamente sarebbe dissesto economico!

Ciò è assolutamente vero, come è vero però il fatto che il piano di riequilibrio non è in sé un’autentica idea di sviluppo, un’incondizionata strategia politica e amministrativa: è un percorso finanziario che, con la supervisione del Ministero e della Corte dei Conti, autorizza e monitora il rientro dal debito per gli “Enti Strutturalmente Deficitari”.

Per il nostro Comune, nella fattispecie, il ricorso a esso deve servire a “risanare” uno squilibrio strutturale di bilancio pari a 32.717.905,01 € (con l’auspicio che la somma possa definitivamente ridursi grazie a un’eventuale e definita vincita del Comune sulla controversia legale con AMIA).

Una somma quindi considerevole, così composta: disavanzo di esercizio 2012 pari a 4.226.676,64 €; debiti fuori bilancio pari a 5.086.612,29 €; debiti ATO ammontanti a 13.211.567,85 (e se pensiamo alle somme già versate in tutti questi anni, allora, sarebbe forse necessario fare un respiro profondo e poi bere un bicchiere d’acqua e zucchero … magari per non svenire); controversia AMIA 849.462,58 € (sentenza prevista 4/5/2016); controversia AMIA 9.343.585,65 € (in prima istanza vinta dal Comune nell’udienza del 27/3/2013 del Tribunale Civile di Palermo).

Una criticità di 32.717.905,01 €, da dover prima risanare con l’intervento dello Stato, con la restituzione, in dieci anni, della somma allo stesso:

2.500.000,00 € per il 2013;

2.500.000,00 € per il 2014;

2.600.000,00 € per il 2015;

3.500.000,00 € per il 2016;

3.600.000,00 € per il 2017;

3.600.000,00 € per il 2018;

3.600.000,00 € per il 2019;

3.600.000,00 € per il 2020;

3.600.000,00 € per il 2021;

3.617.905,01 € per il 2022.

Una restituzione che, seppur alleggerita perché diluita nel tempo, sarà pur sempre e comunque a carico dei cittadini, anche attraverso l’aumento al massimo delle imposte comunali e l’accesso al fondo di rotazione (somme sempre da restituire).

Cosa c’è dietro a queste cifre? Sicuramente ci sono agli atti le pronunce della Corte dei Conti, ad esempio: (novembre 2013) sul rendiconto 2011 l’assenza d’informazioni dell’ammontare dei debiti nei confronti delle partecipate; l’assenza d’informazioni in merito al ripianamento del disavanzo dell’esercizio 2010; la carenza d’informazioni sull’oggetto dei debiti fuori bilancio; sul bilancio di previsione 2012, il mancato rispetto del patto di stabilità e la presenza di debiti fuori bilancio (18.298.180,00 €) senza alcuna previsione di stanziamenti per il loro finanziamento.

È chiaro allora che un eventuale parere negativo potrebbe equivalere a correre il rischio di essere travolti da un giudizio popolare magari impietoso, rispetto al quale, probabilmente, diventerebbe una lotta di tutti contro tutti, come diventerebbe difficile spiegare le ragioni di un eventuale pronunciamento-catastrofe, nonché gli ulteriori effetti catastrofici del dissesto; così come potrebbe diventare difficile spiegare il senso e il nesso logico tra l’assenza e talora il peggioramento dei servizi, la crescita del debito e l’utilità di una pressione tributaria gravata in questi decenni su ciascun cittadino monrealese (ad esempio nel 2012 – Fonte Ministero degli Interni – pressione tributaria pro-capite pari a 342,87 euro); diversamente, ovvero nel caso di parere positivo, l’entusiasmo, con tanto di auto-acclamazione e acclamazione di fans e supporters, assumerebbe il contorno della storia in cui tutti guardano il dito (il parere del Ministero) che indica la luna (i debiti e la pressione tributaria di cui dovranno farsi carico i cittadini)!

Allora un eventuale festeggiamento e auto-attribuzioni di meriti, anche della città o parte di essa, sarebbe da considerarsi davvero una vittoria collettiva o una vittoria di Pirro?”

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • L’antimafia dei fatti. Una mietitrebbiatrice per le sorelle Napoli. Un dono per ricominciare

    Politica

    Mezzojuso, 25 maggio 2018 -   Il 23 maggio è stata la giornata delle celebrazioni antimafia. Incontri, convegni, discussioni, cortei, foto in bella vista e tante parole in occasione del ricordi delle stragi di mafia. Mentre in molte città siciliane si sprecavano parole, ..

    Continua a Leggere

  • Pioppo, la delegazione senza anagrafe e stato civile. Lo Coco interroga il sindaco

    Politica

    Monreale, 25 maggio 2018 - I servizi di anagrafe e stato civile non vengono ancora garantiti presso la delegazione municipale di Pioppo. Da oltre un anno, in seguito al trasferimento di personale, i pioppesi devono recarsi a Monreale per usufruire dell’ufficio. Sulla questione il capogruppo del gr..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Salvino Caputo: “Campo sportivo ad Aquino, parcheggio Cirba e lease back caserma Carabinieri. Un danno alle casse comunali”

    Politica

    Monreale, 25 maggio 2018 – “Presenterò un esposto alla Corte dei Conti e alla Magistratura ordinaria perché venga fatta luce su scelte politiche che hanno avuto ripercussioni notevoli sugli equilibri finanziari del Comune oltre ad avere privato la città di due strutture fonda..

    Continua a Leggere

  • “Danisinni Circus”, domenica si inaugura il primo circo sociale permanente senza animali

    Politica

    Palermo, 25 maggio 2018 - Grande festa di quartiere con eventi aperti a tutti e gratuiti per inaugurare ‘Danisinni Circus’, il primo circo sociale permanente senza animali in città. È il ‘Museo Sociale di Danisinni’. Domenica 27 maggio 2018, Piazza Danisinni, dalle ore 16:00 sino a tard..

    Continua a Leggere

  • Migliorano le condizioni di Arianna Badagliacca, vittima di un incidente stradale a Vercelli

    Politica

    Vercelli, 25 maggio 2017 - Dopo giorni di apprensione, le condizioni mediche di Arianna Badagliacca stanno lentamente migliorando. La donna, rimasta vittima di un grave incidente stradale, è sotto costante osservazione da parte dei medici del reparto rianimazione dell’Ospedale di Novara. Ad annun..

    Continua a Leggere

  • Monreale, elezioni amministrative. Il Pd uscirà dalla crisi e resterà nella Terza Repubblica?

    Politica

    Monreale, 25 maggio 2018 - La Terza Repubblica è cominciata il 5 marzo. Un quadri-polarismo, una forza il M5s che spiazza i vecchi partiti con il 32 per cento, sia alla Camera sia al Senato, e tre partiti di medie dimensioni: il Pd al 19 per cento, la Lega con il ..

    Continua a Leggere

  • Torna la Fiera Campionaria del Mediterraneo dal 26 maggio a Palermo

    Politica

    Palermo 24 maggio - Tutto pronto per la nuova edizione, la 67esima, della Fiera Campionaria di Palermo.  Solo dopo la Fiera di Bari, per spazi espositivi e numero di visitatori, la Fiera del Mediterraneo si trova al secondo posto nella lista delle più grandi Fiere italian..

    Continua a Leggere

  • A San Giuseppe Jato si ricorda il giurista jatino Salvatore Riccobono

    Politica

    San Giuseppe Jato, 24 maggio 2018  - Un convegno in ricordo del giurista jatino Salvatore Riccobono si terrà questo fine settimana a San Giuseppe Jato. Sabato 26 Maggio alle ore 9.30, presso il Centro Diurno “11 Settembre” in via Giorgio La Pira è in programma convegno “Attualità del m..

    Continua a Leggere

  • Monreale, sicurezza urbana: il Comune chiede un finanziamento per la videosorveglianza

    Politica

    Monreale, 24 maggio 2018 - Firmato il patto di intenti per la sicurezza urbana tra il comune di Monreale, il comune di Palermo e la Prefettura di Palermo. Attraverso il finanziamento, previsto dal Ministero degli Interni che ha stabilito un apposito capitolo per la sicurezza urbana dei comuni, la ci..

    Continua a Leggere

  • Monreale, discarica a cielo aperto in via Pezzingoli

    Politica

    Monreale, 24 maggio 2018 - L'ennesima discarica abusiva è stata scoperta nella periferia di Monreale. A segnalare gli abbandoni illeciti sono stati alcuni iscritti al gruppo civico "Occupiamoci di Monreale". La denuncia è stata raccolta da Benedetto Madonia che ha segnalato il caso al Co..

    Continua a Leggere

  • Palermo. A Ballarò smantellato il call center della droga. I nomi e le foto degli arrestati

    Politica

    [gallery ids="64508,64509,64510,64511,64512,64513,64514,64515,64516,64517"] Palermo, 24 maggio 2018 - I telefoni erano sempre accesi, non smettevano mai di squillare. Gli ordinativi di droga dovevano essere sempre disponibili per la consegna a domicilio, a tutte le ore del giorno. La polizia di P..

    Continua a Leggere

  • Trapani, sequestro di beni a Pietro Funaro, è ritenuto colluso con la mafia

    Politica

    Nella giornata di oggi, Agenti di Polizia della Divisione Anticrimine e Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Trapani, hanno iniziato le operazioni di esecuzione del decreto emesso dal Tribunale Sezione Misure di Prevenzione di Trapani, nell’ambito del ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Le case di Cosa nostra diventeranno uffici comunali. Ecco quali

    Politica

    Monreale, 24 maggio 2018 – Il comune di Monreale ha manifestato all’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata il proprio interesse all’utilizzo di alcuni immobili, ricadenti nel territorio di Monreale, per utiliz..

    Continua a Leggere

  • Commemorare le stragi di mafia. Operazione lodevole, ma che rischia di non raggiungere i risultati attesi

    Politica

    24 maggio 2018 - Commemorare le stragi di mafia, come quella di Capaci o quella dei Georgofili, nell’ambito delle numerose iniziative scolastiche, che hanno luogo in tutto il Paese, è senz’altro lodevole, ma rischia di non raggiungere i risultati attesi, poiché, tali i..


  • «Perchè le mafie hanno vinto». Pif e Nino Di Matteo presentano il libro di Saverio Lodato

    Politica

    Palermo, 24 maggio 2018 - Domenica, 27 maggio 2018 ore 18.00, a Palermo, si presenta il libro Avanti mafia! di Saverio ..


  • Convocato il Consiglio Comunale. Tra i punti debiti fuori bilancio e turnazioni dei panifici

    Politica

    Monreale, 24 maggio 2018 – Tornerà a riunirsi il prossimo 31 maggio il consiglio comunale del comune di Monreale. L’assemblea è stata convocata dal presidente Di Verde per le 18.30 presso la Sala Consiliare Biagio Giordano. Il consiglio disquisirà su diversi punti. Al primo punto i consigl..


  • Una poltrona per tre. Arcidiacono, Giannetto, Davì. Chi candiderà il PD?

    Politica

    Monreale, 24 maggio 2018 - Si terrà questa sera un incontro in casa PD per discutere della prossima campagna elettorale. A circa un anno dalle prossime consultazioni amministrative il segretario della sezione monrealese, Manuela Quadrante, non ha convocato solo il direttivo ma ha voluto allargare l..


  • Monreale, Capizzi visita la palestra monrealese «L’officina del Fitness»

    Politica

    Monreale, 23 maggio 2018 – Ieri il sindaco di Monreale Piero Capizzi ha fatto visita alla palestra monrealese Officina del Fitness. L’incontro è un’altra tappa del percorso che ha intrapreso il primo cittadino, volto ad avvicinare le realtà sportive del territorio al fine di inserirle in una..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com