Oggi è 15/11/2018

Politica

Piano di riequilibrio, questo illustre sconosciuto

Abbiamo chiesto a Massimiliano Lo Biondo, che è stato un componente della Commissione Bilancio durante i cinque anni di amministrazione Di Matteo, di illustrarci i termini e i contenuti del Piano

Pubblicato il 12 settembre 2014

Piano di riequilibrio, questo illustre sconosciuto

Periodicamente, e negli ultimi mesi con cadenza quasi settimanale, il Piano di Riequilibrio Pluriennale rientra con prepotenza al centro della discussione politica. Le polemiche sui ripetuti ritardi e posticipi dell’esame al quale deve essere sottoposto presso il Ministero degli Interni per la definitiva approvazione, la recente politica fiscale, adottata dall’amministrazione della città, che deve rispettare i paletti, in termini di introiti, fissati nel piano stesso, lo hanno reso noto anche ai non addetti ai lavori. Ma per molti rimane ancora solo un vago concetto, quello di un grosso finanziamento che lo Stato fa ai comuni per risanare il proprio bilancio.

Abbiamo chiesto a Massimiliano Lo Biondo, che è stato componente della Commissione Bilancio durante i cinque anni di amministrazione Di Matteo, di illustrarci i termini e i contenuti del Piano.

lo biondo2“In questo periodo nel nostro Comune si è parlato tanto del piano di riequilibrio finanziario, e dell’iter di approvazione ad esso correlato. Ma, con l’iter autorizzativo del Ministero degli Interni giunto quasi alla fine, ci si potrebbe rendere conto di non sapere realmente cosa questo piano di riequilibrio finanziario sia.

È nota non da oggi, infatti, l’attesa che si ripone in esso, anche se, a ragionarci bene, non sono parimenti noti i contenuti, i vincoli e le misure tecnico/economiche che ne derivano: esse produrranno – ob torto collo – le priorità e l’impegno economico/temporale per la città, i cittadini, le famiglie, le forze produttive, imprenditoriali e sociali. Nessuno, neppure le future generazioni, escluso!

La cosa certa e nota quindi, sin dall’inizio, è l’idea che i conti del Comune sono unicamente legati all’approvazione del piano di riequilibrio; diversamente sarebbe dissesto economico!

Ciò è assolutamente vero, come è vero però il fatto che il piano di riequilibrio non è in sé un’autentica idea di sviluppo, un’incondizionata strategia politica e amministrativa: è un percorso finanziario che, con la supervisione del Ministero e della Corte dei Conti, autorizza e monitora il rientro dal debito per gli “Enti Strutturalmente Deficitari”.

Per il nostro Comune, nella fattispecie, il ricorso a esso deve servire a “risanare” uno squilibrio strutturale di bilancio pari a 32.717.905,01 € (con l’auspicio che la somma possa definitivamente ridursi grazie a un’eventuale e definita vincita del Comune sulla controversia legale con AMIA).

Una somma quindi considerevole, così composta: disavanzo di esercizio 2012 pari a 4.226.676,64 €; debiti fuori bilancio pari a 5.086.612,29 €; debiti ATO ammontanti a 13.211.567,85 (e se pensiamo alle somme già versate in tutti questi anni, allora, sarebbe forse necessario fare un respiro profondo e poi bere un bicchiere d’acqua e zucchero … magari per non svenire); controversia AMIA 849.462,58 € (sentenza prevista 4/5/2016); controversia AMIA 9.343.585,65 € (in prima istanza vinta dal Comune nell’udienza del 27/3/2013 del Tribunale Civile di Palermo).

Una criticità di 32.717.905,01 €, da dover prima risanare con l’intervento dello Stato, con la restituzione, in dieci anni, della somma allo stesso:

2.500.000,00 € per il 2013;

2.500.000,00 € per il 2014;

2.600.000,00 € per il 2015;

3.500.000,00 € per il 2016;

3.600.000,00 € per il 2017;

3.600.000,00 € per il 2018;

3.600.000,00 € per il 2019;

3.600.000,00 € per il 2020;

3.600.000,00 € per il 2021;

3.617.905,01 € per il 2022.

Una restituzione che, seppur alleggerita perché diluita nel tempo, sarà pur sempre e comunque a carico dei cittadini, anche attraverso l’aumento al massimo delle imposte comunali e l’accesso al fondo di rotazione (somme sempre da restituire).

Cosa c’è dietro a queste cifre? Sicuramente ci sono agli atti le pronunce della Corte dei Conti, ad esempio: (novembre 2013) sul rendiconto 2011 l’assenza d’informazioni dell’ammontare dei debiti nei confronti delle partecipate; l’assenza d’informazioni in merito al ripianamento del disavanzo dell’esercizio 2010; la carenza d’informazioni sull’oggetto dei debiti fuori bilancio; sul bilancio di previsione 2012, il mancato rispetto del patto di stabilità e la presenza di debiti fuori bilancio (18.298.180,00 €) senza alcuna previsione di stanziamenti per il loro finanziamento.

È chiaro allora che un eventuale parere negativo potrebbe equivalere a correre il rischio di essere travolti da un giudizio popolare magari impietoso, rispetto al quale, probabilmente, diventerebbe una lotta di tutti contro tutti, come diventerebbe difficile spiegare le ragioni di un eventuale pronunciamento-catastrofe, nonché gli ulteriori effetti catastrofici del dissesto; così come potrebbe diventare difficile spiegare il senso e il nesso logico tra l’assenza e talora il peggioramento dei servizi, la crescita del debito e l’utilità di una pressione tributaria gravata in questi decenni su ciascun cittadino monrealese (ad esempio nel 2012 – Fonte Ministero degli Interni – pressione tributaria pro-capite pari a 342,87 euro); diversamente, ovvero nel caso di parere positivo, l’entusiasmo, con tanto di auto-acclamazione e acclamazione di fans e supporters, assumerebbe il contorno della storia in cui tutti guardano il dito (il parere del Ministero) che indica la luna (i debiti e la pressione tributaria di cui dovranno farsi carico i cittadini)!

Allora un eventuale festeggiamento e auto-attribuzioni di meriti, anche della città o parte di essa, sarebbe da considerarsi davvero una vittoria collettiva o una vittoria di Pirro?”

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Truffelli a Monreale per parlare di politica

    Politica

    Monreale, 14 novembre 2018 - L'Azione Cattolica "Beata Pina Suriano" di Monreale, presenterà il libro "La P maiuscola. Fare politica sotto le parti" di Matteo Truffelli (docente universitario e Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana). L'evento si svolgerà il 15 novembre alle 17 nel Pa..

    Continua a Leggere

  • Aquino, case popolari senza gas. Intervengono gli operai COM.EST.

    Politica

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/11/WhatsApp-Video-2018-11-14-at-13.26.16.mp4"][/video] Monreale, 14 novembre 2018 - Ancora disagi per i residenti delle case popolari di Aquino. Da ieri sera, infatti, le famiglie dei 4 padiglioni si s..

    Continua a Leggere

  • Assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Ecco come richiederla

    Politica

    Monreale, 14 novembre 2018 - Il Distretto Socio Sanitario 42 provvederà agli interventi ammissibili per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. A darne notizia è il Comune di Monreale.  Gli interessati possono rappresentare la propria situazione pres..

    Continua a Leggere

  • Via Olio di Lino riapre al transito, terminati i lavori di ripristino del manto stradale

    Politica

    Palermo, 14 novembre 2018 - Da questa sera sarà di nuovo possibile transitare in via Olio di Lino. I lavori di ripristino della strada termineranno nel pomeriggio, dopo più di una settimana di disagi per i residenti e per chi quotidianamente utilizza questo tratto. Una settimana impegnativa, co..

    Continua a Leggere

  • Tetra Pak, “La Buona Compagnia non si Rifiuta”. Parte oggi la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale

    Politica

    Monreale, 14 novembre 2018 - È stata presentata stamane in aula consiliare la campagna di comunicazione ambientale promossa dal Comune di Monreale, in collaborazione con Tetra Pak Italia che  prende il via oggi e si concluderà nel gennaio 2019, pronta a coinvolgere circa 40.000 abit..

    Continua a Leggere

  • Strade Provinciali 94, 95, 103 e 42 travolte dal fango, viabilità bloccata e terreni irraggiungibili

    Politica

    Piana degli Albanesi, 14 novembre 2018 - Restano impraticabili le arterie che collegano tra loro Piana degli Albanesi, San Cipirello e le contrade di Arcidocale, Mondaperto e Manali per poi proseguire verso Contrada Aquila e Santuario Madonna di Tagliavia.

    Continua a Leggere

  • Affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro”. Per Russo (PD) troppe ombre: “Errori nell’attribuzione di punteggi, danno economico per il comune”

    Politica

    Monreale, 13 novembre 2018 - A distanza di alcuni mesi dalla sentenza del TAR della Sicilia che aveva annullato la gara di affidamento del campo di calcio “Conca d’Oro” alla Polisportiva Dilettantistica Calcio Sicilia (

    Continua a Leggere

  • Via Olio di Lino, prevista per domani la riapertura

    Politica

    [gallery ids="82653,82652,82651,82650,82649"] Monreale, 13 novembre 2018 - Riaprirà domani via Olio di Lino, entro oggi sarà chiuso lo scavo mentre domani la ditta provvederà ad asfaltare.  Dopo otto giorni dall'apertura della voragine, l'impresa incaricata dall'Amap ha sostituito..

    Continua a Leggere

  • Roccamena richiede lo stato di calamità naturale. Ingenti danni all’agricoltura

    Politica

    Roccamena, 13 novembre 2018 - Anche la Giunta Comunale di Roccamena ha approvato la proposta per richiedere lo stato di calamità naturale a causa dei gravi danni subiti durante i giorni di forte maltempo che hanno interessato la Sicilia. [caption id="attachment_76791" align="alignleft" width="30..

    Continua a Leggere

  • Aquino, bollette dell’acqua da 17.000 euro. I residenti “Noi non paghiamo più”

    Politica

    Monreale, 13 novembre 2018 — Continua a sgorgare l’acqua dal marciapiede delle case popolari di via Santa Liberata, ad Aquino. L’annoso problema non ha ancora trovato una soluzione, e anzi sembra che le istituzioni non abbiano intenzione di inter..

    Continua a Leggere

  • “AAA locasi ufficio a San Martino delle Scale, prezzi modici”

    Politica

    San Martino delle Scale (Monreale), 13 novembre 2018 - Volete lavorare all’aria aperta? Avete bisogno di silenzio e tranquillità per portare avanti il vostro lavoro? Stare in un ambiente chiuso vi crea scompensi respiratori e non vi permette di dare il meglio al vostro datore di lavoro? Adesso..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la Lega di Matteo Salvini entra in consiglio comunale. Ne faranno parte Giuseppe La Corte e Giuseppe Romanotto

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Questo pomeriggio, nel corso dei lavori del consiglio comunale a Monreale, verrà ufficializzata la nascita del nuovo gruppo consiliare della “Lega”. Il Movimento di Matteo Salvini sarà presente con i consiglieri comunali Giuseppe La Corte (Capogruppo) e Giuseppe Ro..

    Continua a Leggere

  • Avvallamento stradale in Contrada Caputo Cardullo, pozza d’acqua impedisce il transito pedonale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Continua la lista dei danni provocati dal maltempo della settimana scorsa, e fanno luce sui problemi del territorio. ..

    Continua a Leggere

  • La rivincita di Giulia, il cane ha ripreso a correre e vive a Torino

    Politica

    [gallery ids="82529,82434,82433,82435"]

    Monreale, 12 novembre 2018 - A distanza di un anno possiamo dire che Giulia è felice, si è riscattata da un incidente che le avrebbe potuto cambiare la vita in peggio, ma fortunatamente non è andata così. È tornata a correre ed intorno ha ge..

    Continua a Leggere

  • Come si differenzia? Padre Elisée lo spiega alla fine della messa domenicale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - La plastica deve essere pulita prima di essere gettata così come le lattine. La carta non deve essere sporca e priva di altro materiale. La domenica, a spiegare come differenziare è Padre Elisée, parroco della piccola chiesa di Fiumelato.

    Continua a Leggere

  • Scuolabus a Monreale, dimezzato il prezzo del canone. Si pagheranno 10 € mensili

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Cambiano da oggi le tariffe del servizio scuolabus. La Giunta Municipale, dopo la riunione di giovedì scorso, ha stabilito le modifiche da apportare al prezzo degli abbonamenti. Il 24 aprile 2018 erano state stabilite due distinte tariffe in base alla fascia di reddi..

    Continua a Leggere

  • Contenzioso con il comune e la Mirto. L’Ispettorato del lavoro convoca le parti. Il comune nomina un legale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Ancora non si chiude la questione che tiene in sospeso i 28 ex dipendenti della Tech Servizi S.r.l. di Siracusa, prevalentemente monrealesi, che avevano prestato servizio per circa dieci mesi presso la TECH, aggiudicatrice del servizio di gestione del servizio di ..

    Continua a Leggere

  • Danni del maltempo. Monreale, Altofonte e Corleone chiedono stato di calamità, ma alcuni Comuni non fanno altrettanto

    Politica

    Roccamena, 12 novembre 2018 - I gravissimi danni causati dall'ondata di maltempo della settimana scorsa non sono bastati all'amministrazione di Roccamena per chiedere lo stato di calamità. Tra i Comuni che hanno segnalato i danni e a cui è stato riconosciuto lo stato di emergenza e di calamità..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com