Politica

Le cifre della TASI: l’assessore Russo spiega i risparmi per le famiglie, rispondendo alle polemiche

Le cifre della TASI: l’assessore Russo spiega i risparmi per le famiglie, rispondendo alle polemiche

Monreale, 11 Settembre. Dopo le recenti polemiche derivanti dall’approvazione in consiglio comunale delle aliquote previste dall’amministrazione comunale sulla nuova TASI, l’assessore al bilancio, Sandro Russo, spiega le motivazioni per cui il tributo è stato così formulato, contestualmente esponendo quelli che sono i vantaggi per le famiglie.

“Se la maggioranza in consiglio comunale non avesse approvato le aliquote proposte”, dichiara infatti Russo, “ad oggi avremmo una aliquota, fissa all’1permille per ogni immobile (prima abitazione), e per legge, con tale aliquota, non sarebbe possibile prevedere alcuna detrazione. Con l’aliquota all’1permille, inoltre, il nostro Comune non avrebbe raggiunto gli obiettivi previsti dal piano di riequilibrio pluriennale, voluto dall’amministrazione Di Matteo-La Fiora, con l’eventuale conseguenza del dissesto finanziario.

Approvando invece le aliquote al 3,3permille, l’amministrazione ha potuto applicare una detrazione fissa di 150 euro a famiglia, e di 50 euro in più per ogni figlio a carico.

C’è malafede o ignoranza, anche di qualche “esponente” sindacale facente parte di una organizzazione a me vicina, su quanto viene imputato all’amministrazione dall’opposizione attuale, dall’ex Sindaco Di Matteo e dal mio predecessore: la TASI non è una nuova tassa, bensì uno scorporo della vecchia TARES, che prevedeva l’imposta sullo smaltimento e la raccolta dei rifiuti, e l’imposta sui servizi indivisibili.

Il gettito dell’imposta TASI previsto per l’anno 2014, circa 350.000 euro, è lo stesso gettito prodotto dalla parte della TARES 2013 riguardante i servizi indivisibili: con la differenza che, con la TASI 2014 e l’applicazione delle detrazioni, le famiglie che posseggono un’abitazione principale con una rendita catastale media pagheranno meno.

Non c’è una maggiore tassazione rispetto al 2013.

Per questo chiedo a chi ha accusato l’amministrazione di aver aumentato la tassazione di essere più informato, e di non fermarsi alla superfice.

Inoltre diffondo le tabelle che simulano il calcolo della TASI con le due eventuali aliquote, all’1per mille (come proposto dalle opposizioni) e al 3,3permille (come approvato dalla maggioranza).

Mi stupisco che chi ha amministrato per tanti anni Monreale sia così confuso riguardo questa materia.

Un esempio per tutti: chi possiede un’abitazione principale, con rendita catastale fino a 350 euro, con l’applicazione del 3,3permille, con un solo figlio a carico, non pagherebbe nulla.

Viceversa, con l’applicazione dell’1permille sulla stessa rendita catastale di 350 euro, avrebbe pagato 58,80 euro.

Altre categorie di immobili quali aree edificabili, fabbricati rurali, negozi, uffici, studi, laboratori, ecc., non pagheranno la TASI.

Questo dimostra come il grande lavoro svolto dall’amministrazione e dagli uffici del mio assessorato, abbia cercato in tutti i modi di ridurre, ed in molti casi di azzerare, la tassazione alle famiglie monrealesi, rispettando comunque i vincoli imposti al Comune dal piano di riequilibrio pluriennale.

È in programma per i prossimi giorni un’assemblea pubblica dove la maggioranza che sostiene l’amministrazione incontrerà i cittadini e le attività produttive per spiegare nel dettaglio le misure intraprese.”

Per conoscere chi non pagherà la TASI, clicca qui.

Per visionare le tabelle di simulazione, clicca qui.

Ricevi tutte le news
Scritto da: Redazione
Pubblicato il 11 settembre 2014

Potrebbero interessarti anche:


  • Corleone, condannati e assolti al processo Grande Passo 4. Imprese denunciano il pizzo

    Politica

    [ngg_images source="galleries" container_ids="248" display_type="photocrati-nextgen_basic_imagebrowser" ajax_pagination="0" order_by="sortorder" order_direction="ASC" returns="included" maximum_entity_count="500"] Corleone, 23 novembre 2017 - La procura antimafia aveva richiesto in tutto, per le ..

    Continua a Leggere

  • “Spunti di cambia-Menti”: un cine-convegno al Pagliarelli per i detenuti uomini maltrattanti

    Politica

    Palermo, 23 novembre 2017 -In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle Donne, l'Associazione “Un Nuovo Giorno”, con il patrocinio del Comune di Palermo promuove e organizza, all’interno della casa Circondariale Pagliarelli il cine-convegno “Spunti di cambia-Menti”. L'even..

    Continua a Leggere

  • A Monreale la prima sagra del Buccellato. Il 9 e 10 dicembre cultura, scienza e tecnologie alimentari

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Monreale si prepara al Natale con un dolce evento dal sapore siciliano. Il Collegio di Maria, il 9 e 10 dicembre, ospiterà la prima sagra del buccellato, il biscotto tipico della ricorrenza natalizia. La manifestazione è organizzata dall'Associazione dei Commercianti d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Sandro Russo (PD): “Capizzi riferisca in aula sui responsabili del dissesto finanziario”

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Oggi pomeriggio con molta probabilità il sindaco Capizzi dovrebbe trovare tra i consiglieri presenti in aula almeno quei 10 necessari per approvare il rendiconto finanziario per l’esercizio 2016. Martedì il numero legale era venuto a manca..


  • ARS: Marco Intravaia in corsa per il ruolo di capo del cerimoniale

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si prospetta un ruolo in prima fila per Marco Intravaia all’interno del nuovo organigramma dell’Assemblea Regionale Siciliana. Intravaia, consigliere comunale di Monreale (gruppo misto), è un fedelissimo del Presidente della Regione Nello Mu..


  • Monreale. Rubino (PD): “Pronti al congresso”. Ma le divergenze permangono

    Politica

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si è svolta ieri pomeriggio presso il Collegio di Maria, in una sala poco partecipata, un incontro della sezione monrealese del PD. Invitati a partecipare dal commissario Antonio Rubino i dirigenti e i militanti del partito per discutere, anche alla luce dell’ultimo d..


  • “La signora delle pomelie”. Il racconto di Filippa Gracioppo

    Politica

    Monreale, 19 novembre 2017 – Continua, con la rubrica "Iltuolibro", il nostro impegno e il nostro contributo a favore di nuovi scrittori che, attraverso uno spazio messo a loro disposizione sul nostro quotidiano, vogliano farsi conoscere ad un pubblico più vasto. "Iltuolibro"  Vostro qu..


  • I Carabinieri celebrano a Monreale “Virgo Fidelis”

    Politica

    Monreale, 22 novembre 2017 - Ieri 21 novembre 2017, alle ore 18:00, presso il Duomo di Monreale, è stata celebrata la “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, il 76° anniversario della Battaglia di Culqualber e la “Giornata dell’Orfa..


  • Monreale. Sul rendiconto di gestione 2016 salta per la terza volta il Consiglio comunale. La maggioranza non c’è

    Politica

    Monreale, 22 novembre 2017 - Flop per il terzo Consiglio comunale rinviato a giovedì 23 novembre per assenza del numero legale. Di fatto tra le file resta una maggioranza scarsa, nove consiglieri. Russo e Di Benedetto escono lasciando l'ago della bilancia in mano all’opposizione, ma quest’ultim..


  • Corleone. Alle 09,00 Totò Riina seppellito al cimitero. Padre Gentile benedice la salma

    Politica

    Corleone, 22 novembre 2017 - Corleone in questi giorni è al centro delle cronache mondiali. Giornalisti e videoreporter provenienti da tutto il mondo hanno preso d’assalto il paese dell’entroterra siciliano nella speranza di strappare immagini, dichiarazioni, indiscrezioni, int..


  • La bara di Totà Riina entra al cimitero il VIDEO ESCLUSIVO

    Politica

    vietato qualsiasi utilizzo del video. contattare la redazione per ottenere il permesso..


  • Operazione “Falco”. Nessuna vittima del racket ha mai denunciato gli estorsori. Lezioni di mafia per i giovani affiliati

    Politica

    Palermo, 21 Novembre 2017 - “Nonostante il momento storico abbia dimostrato segnali di cambiamento di direzione della Sicilia, questa volta non si è registrata la stessa collaborazione dei commercianti che hanno denunciato i loro estortori”. E’ amaro il commento del C..