Oggi è 23/05/2018

Cronaca

Indagine Poste Private. Nunzio Giangrande: “Mai avuto 30 milioni sul mio conto”

L’imprenditore monrealese replica alle ipotesi girate sui giornali. “Non ho mai tenuto 180 conti correnti ma uno solo presso Poste Italiane”

Pubblicato il 11 settembre 2014

Indagine Poste Private. Nunzio Giangrande: “Mai avuto 30 milioni sul mio conto”

Si avvia alla chiusura l’indagine della Procura della Repubblica di Palermo avviata a carico dell’imprenditore monrealese Nunzio Giangrande, titolare della società “Servizi Postali”, e di Graziella Torrisi, titolare della società “Posta più”.

L’inchiesta era nata ad ottobre 2012, in seguito a varie denunce sporte da malcapitati che si sono rivolti ad agenzie di poste private per pagare dei bollettini postali che, in seguito, non sono risultati effettivamente pagati. Da una prima indagine per scoprire la truffa era emerso che tante di queste agenzie non disponevano della necessaria autorizzazione della Banca d’Italia e dell’iscrizione ad un apposito albo per gestire bollettini postali. Avrebbero potuto spedire soltanto lettere o pacchi.

Un’indagine che aveva  raggiunto subito vaste dimensioni, dato che le agenzie coinvolte, riunite nei franchising creati dai rispettivi imprenditori, erano più di 70.

Nunzio Giangrande si era dichiarato subito vittima e non autore della truffa che aveva coinvolto centinaia di utenti. In effetti Giangrande risulta regolarmente iscritto presso l’albo regionale degli operatori postali, licenza n° LIC/766/2009.

In questi giorni alcuni giornali riportano che sul conto di Giangrande, aperto presso Poste Italiane, sono stati trovati 30 milioni di euro ancora sotto sequestro. Un’accusa infamante per il titolare della società, che ha deciso così di rompere il riserbo mantenuto durante questi lunghi mesi nel pieno rispetto del lavoro della magistratura.

“Nel rispetto della magistratura e degli organi inquirenti che stanno svolgendo le indagini mi limito soltanto a smentire ciò che le testate giornalistiche hanno pubblicato. Presso il mio conto corrente di Poste Italiane non sono stati trovati 30 milioni di euro in quanto non è mai esistita una tale giacenza, come si evince dagli estratti conto. Tutto il lavorato della “Servizi Postali” veniva consegnato presso gli uffici di Poste Italiane con le relative somme. La Servizi Postali svolgeva solo attività di faccendato e di consegna. Non ho mai avuto 180 conti correnti, bensì uno presso Poste Italiane. Ho presentato dal lontano marzo del 2012 diversi esposti alla Procura della Repubblica di Palermo e diverse querele su fatti illeciti notati ed accaduti. Credendo nella Giustizia e nella Magistratura attendo l’esito delle indagini e sono pronto a rispondere sulla mia estraneità a tali accaduti”.

Giangrande infine attacca come superficiale la nota riportata dai giornali: “Non capisco come mai, se fossero stati trovati 30 milioni di euro sul mio conto, non siano stati restituiti alle vittime della truffa invece che sequestrati”.

Giangrande si dichiara sereno, per un’indagine che volge al termine.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Cronaca

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Cronaca

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Contratto di Governo. Costantini (M5S): “Al centro del dibattito pubblico le esigenze degli italiani e non le poltrone”

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Potrebbe nascere in questi giorni il nuovo governo a firma Lega-Movimento Cinque Stelle. Dopo una travagliata trattativa, Salvini e Di Maio hanno approvato la versione definitiva del contratto di governo. 58 pagine passate al vaglio dei rispettivi elettori nei gazebo di tu..


  • Omicidio a Palermo in zona Oreto. Ucciso Dino Salvato di 29 anni a colpi di pistola

    Cronaca

    Un agguato in piena regola a Palermo dove un uomo è stato assassinato a colpi d'arma da fuoco in fondo Picone, una piccola strada che fa da traversa a via Decollati, in zona Oreto. A morire sotto i colpi di un'arma da fuoco è Dino Salvato, ventinovenne palermitano, pregiudicato per reati contro la..


  • Tutto pronto per le selezioni dello Zecchino d’Oro a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Iniziato a gennaio, il lungo tour di selezioni dello Zecchino d'Oro domani farà tappa a Monreale. Nell’I.C.S. Antonio Veneziano, in via Kennedy, si svolgeranno dalle ore 15,00, le selezioni della celebre rassegna canora più amata dai bambini. Verranno scelti i solisti ..


  • Chelydra e ASD New generation, due scuole un’unica via: l’arte marziale – FOTO

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Palermo è stata scelta come luogo dove ospitare Wuma International Cup 2018 e sono fioccate le medaglie per i giovani atleti monrealesi, in occasione della chiusura della stagione sportiva 2017/2018. I team Chelydra di Pioppo e ASD New generation di Monrea..


  • A Corleone il cronista antimafia Borrometi. Ai giovani: «Basta mafia, siete voi Corleone»

    Cronaca

    [gallery ids="64133,64141,64115,64119,64120,64121,64122,64123,64124,64126,64127,64128,64131,64138"] Corleone, 21 maggio 2018 – Una preziosa testimonianza è stata quella di Paolo Borrometi oggi a Corleone. Il paese ormai ex culla di Cosa nostra e dove si respira un'aria nuova. ..


  • Monreale. Personale in pensione. All’anagrafe e allo stato civile riduzione degli orari di apertura

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Si riduce da oggi l’orario di apertura al pubblico degli uffici di anagrafe, stato civile ed elettorale del comune di Monreale. L’utenza ne ha preso conoscenza questa mattina, tramite l’avviso appeso dinanzi l’ufficio, che sarà aperto un’ora in meno ogni mattina..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com