Oggi è 17/11/2018

Politica

Consiglio comunale, secondo l’opposizione le aliquote TASI sono illegittime

La maggioranza difende ed approva il provvedimento. Seduta rinviata al 16 Settembre prossimo per affrontare il tema del garante dei diversabili

Pubblicato il 9 settembre 2014

Consiglio comunale, secondo l’opposizione le aliquote TASI sono illegittime

Monreale, 9 Settembre. Si è svolto oggi il consiglio comunale rinviato ieri pomeriggio per il venir meno del numero legale.

La discussione è ripresa dalla trattazione delle aliquote presentate per la TASI dall’amministrazione comunale.

L’opposizione, con il consigliere Romanotto in prima fila, vista la bocciatura nella seduta di ieri della sua proposta di non istituire la TASI, ha presentato una serie di emendamenti alla proposta deliberativa.

In particolare, gli emendamenti, in maniera graduale, prevedevano l’aumento dell’aliquota, dal minimo previsto per legge sino al massimo attribuibile.

Così, un primo emendamento firmato dai consiglieri d’opposizione, Costantini escluso, proponeva un’aliquota dello 0,5permille, mentre il successivo un’aliquota del 2,5permille, secondo quanto espresso da Romanotto, il massimo attribuibile per legge, mentre la proposta dell’amministrazione prevede un’aliquota del 3,3permille. Nessuno degli emendamenti è stato approvato dal consiglio comunale, ma è utile ripercorrere i momenti salienti della discussione derivatane.

Gli interventi del consigliere Romanotto, Marco Lo Coco e Venturella, hanno più volte rimarcato una volontà politica sottesa alla decisione di applicare l’aliquota massima del 2,5permille con un’addizionale dello 0,8permille alla TASI (per un totale quindi del 3,3permille), ribadendo come, nella volontà del legislatore, l’introduzione della tassa non è neppure obbligatoria.

A riprova di ciò, il consigliere Romanotto ha anche citato alcuni comuni siciliani ove l’imposta non è stata istituita, quali ad esempio Ragusa, e altri in cui il Partito Democratico ha chiesto l’azzeramento delle aliquote.

A ciò il consigliere ed assessore Russo ha risposto sottolineando come il gettito previsto dalla TASI altro non sia se non lo scorporo delle somme previste dalla TARES 2013, mostrando quindi agli astanti la non corrispondenza al vero delle affermazioni che vedrebbero nella TASI una tassa di nuova istituzione, decisa dall’amministrazione Capizzi.

Ma l’opposizione ha sottolineato come le stesse somme potevano essere reperite in altro modo, con risparmi di spesa o prevedendo un diverso sistema di detrazione.

Il consigliere Costantini, ad esempio, ha voluto porre l’accento sull’addizionale dello 0,8permille alle aliquote TASI, che secondo l’amministrazione servirebbero a coprire le detrazioni previste.

Secondo Costantini, se invece di prevedere alcune detrazioni per i terreni edificabili, alberghi e pensioni le stesse categorie fossero state sottoposte alla medesima tassazione del resto della cittadinanza, le aliquote TASI odierne sarebbero potute scendere al 2,5permille.

Il consigliere Romanotto, poi, ha accennato ad alcuni risparmi attuabili anche nel comparto della copertura legale del Comune, nominando meno avvocati.

Dopo la discussione e votazione degli emendamenti, il consiglio comunale ha vissuto la sua parte più attesa, cioè la discussione e votazione delle aliquote TASI esitate dall’amministrazione.

In apertura di discussione, infatti, il consigliere Romanotto ha lanciato un chiaro messaggio che ha suscitato l’interesse di tutta l’assemblea comunale: nonostante il parere favorevole del collegio dei revisori dei conti e degli uffici comunali, una circolare del dipartimento finanza nazionale pone una seria ipoteca sulla regolarità del provvedimento proposto dalla giunta Capizzi.

Secondo quanto si legge nella circolare del 29 Luglio scorso (e qui Romanotto ha sottolineato come probabilmente l’amministrazione fosse in vacanza in quel periodo), infatti, l’addizionale dello 0,8permille, applicata dall’amministrazione sia alla somma di IMU più TASI, che alla sola TASI, può essere applicata o alla somma di IMU più TASI o alla sola TASI.

A ciò bisogna aggiungere un’ulteriore mancanza ravvisata dal consigliere: nella proposta, infatti, mancherebbe l’esatta determinazione della percentuale di TASI che gli inquilini dovranno corrispondere, che viene lasciata nell’incertezza “fra il 10 ed il 30%”.

Per questi motivi, sempre secondo il consigliere Romanotto, la proposta della giunta comunale è nulla, e non può che portare il Comune ad impelagarsi in una serie di ricorsi, che probabilmente lo vedrebbero perdente.

Negli interventi successivi, il consigliere Vittorino ha esposto la disponibilità al dialogo dell’opposizione, chiedendo anche che il consiglio comunale venisse sospeso per alcuni minuti affinché l’amministrazione si confrontasse col collegio dei revisori dei conti.

Ma l’amministrazione comunale, con l’assessore Sandro Russo, valendosi dei pareri positivi dei revisori contabili e degli uffici preposti, ha ribadito con forza la legittimità della delibera, sottolineando anche che gli eventuali ricorsi dei cittadini, saranno di volta in volta valutati dall’amministrazione.

L’opposizione, con il successivo intervento di Marco Lo Coco, ha comunque chiesto il ritiro del provvedimento, che avrebbe portato automaticamente l’aliquota all’uno per mille per ogni immobile.

Durante il dibattito sono anche intervenuti il segretario generale, dott. Sunseri ed il presidente del collegio dei revisori dei conti, dott. Polizzotto, i quali hanno rimarcato la regolarità del provvedimento, fatta salva, a quanto ha sottolineato Polizzotto, la priorità della norma, nelle fonti del diritto, sulle circolari ministeriali e la necessità di approvazione del provvedimento entro la data odierna, pena il rischio di non rientrare nelle incombenze previste dal piano di riequilibrio finanziario.

Messa in votazione, con il risultato di 14 voti favorevoli e 11 contrari, la proposta è stata approvata.

In seguito, il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la presa d’atto delle modifiche apportate, in merito ai contratti a tempo determinato e parziale dei dipendenti comunali in seguito alla nuova legislazione regionale, con particolare rilievo alla questione dei precari.

Anche su questo punto, l’opposizione è voluta intervenire, rimarcando l’assenza dell’amministrazione comunale, nella persona del Sindaco e del Vicesindaco, non ancora nominato, ai quali i consiglieri avrebbero voluto chiedere da dove verranno presi i circa 750.000 euro necessari a coprire le spese per i lavoratori precari del nostro Comune, dato che la Regione, per il 2013, ha deciso di ridurre il proprio apporto dall’80% della somma totale al solo 40%.

Al successivo punto all’ordine del giorno, presentato dal consigliere Antonella Giuliano e riguardante l’istituzione dell’ufficio del garante per i disabili, vista l’assenza dell’assessore al ramo Giuseppe Cangemi, l’opposizione, nella persona del consigliere Romanotto, ha chiesto il rinvio di una settimana della seduta, in modo tale da garantire la presenza dell’amministrazione alla discussione.

Messa in votazione, la proposta viene approvata, ed il consiglio comunale è stato aggiornato alle ore 9;30 di Martedì prossimo, 16 Settembre.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Corleone, vi abitava Riina. Adesso la strada intitolata a Cesare Terranova, il magistrato che indagò sui corleonesi

    Politica

    Corleone, 16 novembre 2018 - Da sabato 17 novembre via Scorsone cambia nome e diventa via Cesare Terranova. Scelta emblematica, a ben vedere: proprio in via Terranova abitava, infatti, il boss Totò Riina e vi abita tutt'ora la sua famiglia. Cesare Terranova, giudice istruttore a..

    Continua a Leggere

  • Carmine, rimossi i paletti abusivi. I residenti divisi tra favorevoli e non

    Politica

    Monreale, 16 novembre 2018 - Sono cominciati oggi i lavori per rimuovere i paletti ai bordi delle s..

    Continua a Leggere

  • Ospedale Ingrassia. Il dott. Sergio Fasullo nuovo primario della Cardiologia

    Politica

    Palermo, 16 novembre 2018 - L’unità operativa di Cardiologia dell’ospedale Ingrassia di Palermo ha un nuovo primario. Il 19 ottobre ha preso servizio il dott. Sergio Fasullo, responsabile della terapia intensiva cardiologica “O.Barberi”, che ha contribuito in questi anni all’eccellenza..

    Continua a Leggere

  • Rendiconto 2017, una corsa contro il tempo: i precari rischiano di restare per altri 2 mesi senza il nuovo contratto. “Alla base un problema tecnico”

    Politica

    Monreale, 16 novembre 2018 - Sarà una corsa contro il tempo, nelle mani dei Revisori dei conti. Il Rendiconto di Gestione 2017 ha urgenza di essere approvato entro lunedì 19 novembre. Il giorno successivo il sindaco Piero Capizzi e il segretario generale del comune, la dott.ssa Domenica Ficano, vo..

    Continua a Leggere

  • “La Politica con la P maiuscola? Non retribuita e di breve periodo. Il potere tende a corrodere chi lo esercita”

    Politica

    [gallery ids="82909,82910,82911,82912"] Monreale, 16 novembre 2018 - Ieri, giovedì 15 novembre, il presidente nazionale dell'Azione Cattolica, Matteo Truffelli, ha presentato il suo libro “la P maiuscola, fare politica sotto le parti”. In quest'occasione l'Azione Cattolica ha dato il ..

    Continua a Leggere

  • “Ricominciamo da qui”, Monreale tra le tappe delle “Giornate dell’Economia del Mezzogiorno”

    Politica

    Monreale, 15 novembre 2018 - Si terrà a Monreale il 23 novembre una delle "Giornate dell'Economia del Mezzogiorno", una serie di eventi che si svolgeranno in varie località e che avranno come temi lo sviluppo economico e l'occupazione. Nella giornata del 23 novembre, dal titolo "Ricomin..


  • Via Aldo Moro si risveglia sommersa dai rifiuti. Residenti stanchi chiedono interventi incisivi

    Politica

    [gallery ids="82850,82849,82847"] Monreale, 15 novembre 2018 -"In via Aldo Moro ci sono residenti onesti che, come noi, fanno la differenziata e siamo stanchi di vedere questo tutti i giorni". Una mancanza di rispetto per il prossimo, per il proprio vicino di casa, ma anche per i nostri stessi fi..


  • Approvazione del rendiconto 2017, manca la relazione dei Revisori dei conti. FI: “Di cosa dobbiamo discutere senza un documento tanto importante?”

    Politica

    Monreale, 15 novembre 2018 - "Ancora una volta assistiamo all’ennesima mortificazione del consiglio comunale come organo rappresentativo dell’interesse dei cittadini. Ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, sottolineiamo come questa amministrazione sia inadeguata ed incapace nel portare avanti..


  • Monreale, approvazione rendiconto 2017. Romanotto (Lega): “Manca la relazione del Collegio dei revisori. Il documento non si potrà votare”

    Politica

    Monreale, 15 novembre 2018 - Questa sera il consiglio comunale è chiamata ad approvare il rendiconto 2017. Un unico punto all’ordine del giorno, intorno al quale si prevede un ampio e acceso dibattito. Ma già prima di avviare la seduta è il consigliere comunale della Lega, Giuseppe Romanotto..


  • Monreale, saldo TARI 2018. Come e quando pagare le rate

    Politica

    Monreale, 15 novembre 2018 - Sono stati messi in distribuzione i modelli fiscali F24 per effettuare il pagamento delle rate a saldo TARI2018. Il pagamento va effettuato entro il 31 dicembre 2018, ma potrà essere suddiviso anche in due rate. La prima va pagata entro il 30 ..


  • Centro per l’impiego, Capizzi: “Da oggi c’è l’ok all’agibilità dei locali”

    Politica

    È stato definito stamane l'iter amministrativo per l’agibilità dei locali di via Venero che ospiteranno il nuovo Centro per l’Impiego. Lo rende noto il sindaco di Monreale Piero Capizzi che ha trasmesso al Dipartimento regionale dell’Assessorato al Lavoro il certificato di agibilità dell’..


  • Aquino, case popolari. Cornicioni pericolanti e muri consumati da muffa e umidità

    Politica

    Monreale, 15 novembre 2018 — Non c’è requie per i residenti di via Santa Liberata, nella frazione di Aquino. Oltre al già trattato problema delle tubature idriche, le condizioni generali degli edifici non sono meno preoccupanti.


  • Strazzasiti: “Strada a rischio frana. Il comune intervenga”

    Politica

    [gallery ids="82780,82781,82782,82783,82784,82785,82786,82787,82788,82789,82790,82791,82792"] Monreale, 15 novembre 2018 - “Via esterna Strazzasiti è una strada di competenza comunale” - dichiarano i residenti della contrada monrealese, che chiedono che venga fatto un intervento per ripristi..


  • Rivoluzione nel sistema di gestione dei rifiuti. Via le SRR. Salvataggio per tutto il personale, anche amministrativi e tecnici

    Politica

    Palermo, 15 novembre 2018 - Si tratta di una vera e propria rivoluzione del sistema di gestione dei rifiuti in Sicilia. Di fronte all’emergenza sanitaria, legata alla saturazione delle discariche, e ai costi di conferimento, e quindi alle tasse elevate, l’Assemblea Regionale Siciliana sta lavora..


  • Truffelli a Monreale per parlare di politica

    Politica

    Monreale, 14 novembre 2018 - L'Azione Cattolica "Beata Pina Suriano" di Monreale, presenterà il libro "La P maiuscola. Fare politica sotto le parti" di Matteo Truffelli (docente universitario e Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana). L'evento si svolgerà il 15 novembre alle 17 nel Pa..


  • Aquino, case popolari senza gas. Intervengono gli operai COM.EST.

    Politica

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/11/WhatsApp-Video-2018-11-14-at-13.26.16.mp4"][/video] Monreale, 14 novembre 2018 - Ancora disagi per i residenti delle case popolari di Aquino. Da ieri sera, infatti, le famiglie dei 4 padiglioni si s..


  • Assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Ecco come richiederla

    Politica

    Monreale, 14 novembre 2018 - Il Distretto Socio Sanitario 42 provvederà agli interventi ammissibili per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. A darne notizia è il Comune di Monreale.  Gli interessati possono rappresentare la propria situazione pres..


  • Via Olio di Lino riapre al transito, terminati i lavori di ripristino del manto stradale

    Politica

    Palermo, 14 novembre 2018 - Da questa sera sarà di nuovo possibile transitare in via Olio di Lino. I lavori di ripristino della strada termineranno nel pomeriggio, dopo più di una settimana di disagi per i residenti e per chi quotidianamente utilizza questo tratto. Una settimana impegnativa, co..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com