Il Consorzio Sviluppo e Legalità a fianco di Don Luigi Ciotti

0
Araba Fenice desk

Il Presidente del consorzio “Sviluppo e Legalitá” Piero Capizzi, sindaco di Monreale anche a nome dell’intera assemblea dei sindaci, esprime solidarietà al presidente di Libera Don Luigi Ciotti per le gravi minacce ricevute da parte del boss Totò Riina, venute fuori da alcune intercettazioni all’interno del carcere di Opera.

“Diciamo a Don Luigi Ciotti – ha dichiarato il presidente del Consorzio Piero Capizzi – che queste minacce non ci fanno indietreggiare di un centimetro nell’azione di contrasto contro l’organizzazione mafiosa, attraverso il riuso sociale dei beni confiscati. Questo gesto vile è la dimostrazione che la strada intrapresa dalle istituzioni e da Libera è quella giusta per rafforzare la cultura della legalità.

Grazie alla collaborazione dell’Associazione Libera, questo Consorzio che opera nel territorio dell’Alto Belice Corleonese, dove sono stati confiscati numerosi beni, è riuscito a recuperare e reimmettere nel circuito dell’economia legale i beni confiscati al boss corleonese ed ha creato occupazione per centinaia di giovani del nostro territorio che sono ritornati ad avere fiducia nello Stato e nelle Istituzioni”.

Grazie all’attività del Consorzio Sviluppo e Legalità centinaia di ettari di terreni, ville, appartamenti e altri beni immobili si sono trasformati in cooperative sociali, sedi di associazioni, comunità di accoglienza, centri culturali, grazie all’impegno di Istituzioni, Enti Locali e della stessa associazione.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com