Cucina Vegana: Pasta, verza e pomodoro

0
Araba Fenice desk

Fatto un salto in libreria, eccomi a casa con la mia nuova scorta di libri da godermi prima che rimorsi e tempi stretti mi costringano a rimettermi a studiare, e comoda tra una sdraio sul terrazzo e un morbido divano, leggo curiosa e impaziente di terminare la lettura per passare subito al prossimo libro.

E leggendo mi soffermo su una pagina che leggo e rileggo perché cattura tutta la mia attenzione; si parla di Cyrano, uno scrittore, che inventa un dialogo tra un uomo e un cavolo che si chiede perché l’uomo riesca ad essere così crudele da prendersi tanta cura del cavolo coltivandolo per poi raccoglierlo tagliandogli la testa senza pietà, per cibarsene fregandosene del fatto che, come l’uomo, anche il cavolo è un essere vivente.

Penso che Cyrano utilizzi il cavolo riferendosi alle specie viventi considerate dall’uomo inferiori e non perché il cavolo abbia davvero una coscienza, e provi a parlare di uguaglianza utilizzando un linguaggio leggero e divertente così che il lettore non molto gentile col mondo non si senta colpito da giudizio.

Mi stupisce che già troppi anni fa qualcuno parlava di parità tra le specie e allora, in risposta a tutti quelli che mi dicono che l’uomo ha sempre mangiato carne e queste nuove mode alimentari non hanno nessun senso, faccio una piccola ricerca e scopro che noi, vegani e vegetariani, siamo in buona compagnia da moltissimo tempo.

Da Pitagora a Leonardo Da Vinci, Tolstoj e Gandhi, la grande Margherita Hack, sono solo i più noti personaggi che hanno escluso la possibilità di cibarsi di carne scegliendo un’alimentazione naturale per il loro benessere e per quello degli animali.

Mi sento ora molto più sicura e in qualche modo protetta da queste grandi figure che non possono proprio essere contraddette da quella gente tanto piena di sé che davvero crede di poter dire, ridendo di gusto, che le mie sono solo farneticazioni.   

PASTA VERZA E POMODORO

Ingredienti (per 4 persone)

280g di pasta

2 pomodori

10-12 foglie di cavolo verza

Aglio

Olio d’oliva

Basilico

Lavate bene pomodori e cavolo e tagliateli a strisce sottili; mettete in una padella uno spicchio d’aglio con un cucchiaio d’olio, e aggiungete il pomodoro a fette.

Dopo qualche minuto a fuoco basso, aggiungete in padella il cavolo e un po’ di sale; lasciateli sul fuoco ancora alcuni minuti e aggiungete poi circa 100-150ml d’acqua e il basilico spezzettato; a questo punto coprite la padella e fate cuocere per 30 minuti.

Quando i 30 minuti stanno per terminare cuocete la pasta e, ancora al dente, mettetela in padella per terminarne la cottura assieme al condimento.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com