Via Santa Liberata e Linea Ferrata, trappole per le due ruote

0
tusa big

Che Via Santa Liberata non sia una strada sicura per gli automibilisti, costretti ad effettuare gimcane tra le buche e ad evitare canne e cespugli che invadono la propria carreggiata, finendo così per percorrere inevitabilmente quella opposta, anche in prossimità delle curve, è risaputo. E’ un problema denunciato da tanti mesi, troppi, e che ancora non trova soluzione, anche se gli annunci della politica avrebbero fatto ritenere la questione risolta già da tempo. Le buche sono ancora al loro posto, e i cespugli continuano ad avere la “precedenza” sugli automobilisti.

Nelle prime ore di questa mattina i residenti di Aquino si sono trovati dinanzi una sgradita e pericolosa sorpresa. La grata in ferro che ricopre la caditoia che raccoglie le acque piovane, posta a valle della strada, è stata asportata da ignoti. Il risultato è una situazione di grave pericolo per l’incolumità dei ciclisti e dei motociclisti che percorrono la via. Lo stesso prelievo è stato fatto nella notte in una caditoia posta in via Linea Ferrata, all’altezza del civico 82.

Sulle due vie questa mattina sono sopraggiunti i vigili urbani, che hanno messo in sicurezza le due strade, segnalandone i pericoli, e i carabinieri di Monreale, per avviare un’indagine volta ad identificare gli autori del gesto.

Intanto gli uffici tecnici del comune sono stati subito allertati per provvedere in tempi brevi alla sistemazione del           le due caditoie.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com