Patto dei Sindaci, il M5S ne richiede l’adesione per accedere ai fondi europei in materia di efficienza energetica e di energie rinnovabili

0
Araba Fenice desk

L’adesione da parte dei Comuni siciliani al Patto dei Sindaci è condizione imprescindibile per poter accedere ai fondi europei dei prossimi anni in materia di efficienza energetica e di energie rinnovabili.

In una nota, l’Assessorato Regionale dell’Energia ha segnalato come il Comune di Monreale non abbia ancora aderito al Patto dei Sindaci, invitandolo a farlo.

“Il Patto dei Sindaci – spiega il consigliere del M5S Fabio Costantini – è il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei propri territori. Attraverso il loro impegno i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare l’obiettivo europeo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020.

Il 04/10/2013 è stato avviato con DDG n.413, da parte dell’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità, un programma di finanziamento a fondo perduto a copertura delle spese sostenute per la redazione dei Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES).

Il possesso di un PAES regolarmente approvato dal Consiglio Comunale e validato dall’organo tecnico della Commissione Europea (JRC) costituisce condizionalità ex-ante per l’accesso da parte delle amministrazioni comunali, sia alle risorse PAC III – Nuove Azioni “Efficienza Energetica (Start-up Patto dei Sindaci)” sia a quelle del nuovo ciclo di programmazione dei fondi comunitari (PO FESR 2014-2020) in materia di efficienza energetica e energie rinnovabili”.

In buona sostanza, spiega Costantini, senza il PAES, addio ai soldi comunitari in materia di efficienza energetica.

Il 03/06/2014 l’Assessorato Regionale aveva avviato una ricognizione presso le amministrazioni comunali per verificare lo stato di avanzamento della adesione al Patto dei Sindaci e della redazione del PAES, sollecitando quanti non lo avevano ancora posto in atto, ad intraprendere le misure necessarie a completare l’intera procedura nel minor tempo possibile.

L’11/07/2014, contestualmente ad un sollecito alle risposte della precedente comunicazione del 03/06/2014, l’Assessorato Regionale ha inviato ai comuni che non avevano ancora aderito al Patto dei Sindaci un ulteriore sollecito ad avviare tale procedura presso gli uffici del JRC. 

Il prossimo 30/09/2014 scadrà il termine per la richiesta del contributo per la redazione del PAES previsto nel citato DDG n.413.

Costantini ha chiesto all’amministrazione di aderire al programma di politica comunitaria “Patto dei Sindaci”, e di procedere nel più breve tempo possibile agli adempimenti propedeutici e vincolanti ai fini dell’accesso alle misure di sostegno previste dal PAC III e dal PO FESR 2014-2020 in materia di efficienza energetica e di energie rinnovabili. Il consigliere del M5S ha inoltre richiesto che venga data pubblicità, quantomeno sul sito internet del comune, dello stato di avanzamento nella redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e che, come previsto dalle stesse “Linee Guida per la redazione del PAES”, pubblicate del JRC, nella redazione del PAES vengano coinvolti tutti gli stakeholders, e in particolare la popolazione del Comune di Monreale.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com