Oggi è 12/11/2018

Cronaca

22 discariche abusive tra Pioppo e Giacalone: emergenza o normalità?

Un reportage sulle discariche abusive disseminate nel nostro territorio; la situazione appare abbastanza preoccupante, in una sola giornata catalogati ben 22 siti critici.

Pubblicato il 19 luglio 2014

22 discariche abusive tra Pioppo e Giacalone: emergenza o normalità?

MONREALE, 19 luglio – Se qualcuno vi chiedesse: “Che futuro vorresti per i tuoi figli?”, ne siamo sicuri, la risposta, almeno per la maggior parte dei nostri lettori, sarebbe questa: “Vorrei per i miei piccoli un mondo pulito, senza rifiuti, senza inquinamento e senza malattie.”

Passando distrattamente da un punto di raccolta dei rifiuti stracolmo come spesso accade o scorgendo dal finestrino della nostra auto una discarica che, ne siamo certi, il giorno prima non c’era, quante volte ci siamo posti questo interrogativo? Quante volte abbiamo per davvero pensato o immaginato che cosa stiamo lasciando in eredità ai nostri figli? Oppure, possiamo ancora fare qualcosa?

La Terra dei Fuochi, quella porzione di territorio che si trova tra Napoli e Caserta, è una realtà che, soprattutto ai più distratti e superficiali, potrebbe sembrare lontanissima da noi, dalla nostra stessa vita di ogni giorno. Ai più distratti forse, ai più attenti, invece, appare inesorabilmente più vicina che mai. La realtà che i telegiornali mostrano dalla Campania è molto più vicina di quanto potremmo immaginare e di conferme a quest’affermazione se ne possono trovare numerose nel quotidiano: nei piccoli gesti e nei grandi e sporchi interessi che si celano dietro al milionario business dei rifiuti, dalla mamma che non insegna al proprio figlio a conservare la confezione della merendina per poi gettarla nel cestino, all’imprenditore senza scrupoli che, spinto da una cultura criminale e mafiosa, tra il silenzio, smaltisce illegalmente veleni nelle nostre campagne, nei nostri boschi, nei nostri fiumi, trasformandoli in vere e proprie discariche abusive.

Il disarmante fenomeno delle discariche abusive: proprio questo è il tema principale del nostro piccolo reportage.

Abbiamo fatto un giro tra le campagne del territorio di Monreale, concentrando la nostra attenzione tra Pioppo e Giacalone. Per offrire un quadro più chiaro della situazione discariche abbandonate, vi mostriamo una prima mappa del territorio di Pioppo, in cui sono stati localizzati, in una sola giornata di ricerche, ben quindici siti che potrebbero essere definiti discariche abusive. 10547761 10204162794339472 2187887667794195827 oOgni sito ha una storia a sé; alcuni nascono come punti di raccolta e si trasformano, con il trascorrere dei giorni, in discariche a cielo aperto, altri sono porzioni di territorio individuate e considerate, ormai, dalla collettività terre di nessuno, terre in cui è “lecito” portare i propri rifiuti edili, i propri tetti in amianto, copertoni, ecc. I 15 punti localizzati in mappa, ricordiamo, sono solo alcune delle discariche abusive disseminate nel territorio di Pioppo.

Dal punto numero uno al punto numero tredici è possibile ammirare unici scorci di paesaggio, con in primo piano ordinarie discariche abusive, in cui è possibile trovare materiale di ogni genere e origine. Le numero 10 e 12, in particolare, presentano “bellissime” e pericolose coperture fatte di eternit (amianto).

Anche la discarica segnata in mappa con il numero 13 fa, però, la sua bella figura: del materiale edile, in via Esterna Renda, abbellisce la strada e basta spostarsi solo di qualche decina di metri ed ecco che, tra l’erba, fa capolino una considerevole concentrazione di esemplari di sacchetti di plastica di vari colori.

Proprio questo tratto di strada, qualche anno addietro, si trovava talmente ricoperto da vere e proprie montagne di rifiuti provenienti dallo smaltimento illegale di materiale edile, da dover costringere il Corpo Forestale a sequestrare l’intera area. Sempre nel medesimo tratto fu colto in flagrante un uomo sorpreso a scaricare del materiale con un furgoncino. Quell’uomo sarebbe stato arrestato qualche tempo dopo con l’accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso e poi si sarebbe pentito.

Continuando il nostro appassionante viaggio all’interno delle discariche abusive di Monreale, percorrendo appena qualche centinaio di metri, in tutta la sua bellezza, notiamo un’immensa, ricca e puzzolente discarica di rifiuti urbani (numero 15). In questo tratto di strada il Comune di Monreale e il Comune di Borgetto non riescono a trovare il bandolo della matassa e litigano. La discarica si troverebbe proprio al confine tra i due comuni e sembra un’operazione alquanto complicata riuscire a capire chi, tra i due litiganti, debba ripulirla. Tra i due litiganti, il cittadino…non gode. In questo tratto di Strada Statale 186 è stato addirittura necessario apporre dei cartelli che indicano un restringimento di carreggiata, segno che la discarica è ormai divenuta una presenza consueta e continua per gli automobilisti. Come se non bastasse la discarica, oltre a diventare una fonte di nutrimento per i consueti cani e gatti della zona, rappresenta, talvolta, anche un luogo di ristoro per le numerose mucche che sono solite pascolare nella zona.

Altra discarica da menzionare è quella segnata in mappa con il numero 4, la discarica si trova all’interno dell’area demaniale all’interno dell bosco di Casaboli.

10498159 10204169407504797 2819754769350703230 o

Spostandoci a Giacalone la situazione delle discariche abusive non sembra migliorare. Qui ne sono state mappate, in poche ore, ben 8 discariche abusive. Vi coesistono immondezzai che possiamo definire “classici”, costituiti da rifiuti urbani indifferenziati, talvolta incendiati, e discariche abusive frutto dello smaltimento illegale di rifiuti definiti dalla normativa come “pericolosi”: scarti edili, tubi, amianto, materassi, rottami di automobili, elettrodomestici abbandonati, carcasse di animali morti.

Riassumendo, in sole poche ore sono state rinvenute nel territorio ricadente tra Pioppo e Giacalone, in totale, 22 discariche abusive di piccole e medie entità, più o meno pericolose per l’ambiente e per la salute pubblica. E’ molto probabile che molte altre ne sarebbero state mappate con una ricerca più approfondita.

Non sappiamo se definire “emergenza” il fenomeno delle discariche abusive nel territorio di Monreale. Ci vuole coraggio, infatti, a chiamare emergenza una situazione con la quale, ormai da anni, siamo abituati a convivere, caratterizzata dalla presenza di bombe ecologiche disseminate nel nostro territorio. E’ divenuto purtroppo un sistema del tutto ordinario di cui siamo assuefatti e ne stiamo perdendo la paura.

Che cosa lasceremo in eredità ai nostri figli? Questa è emergenza o normalità?

 

Le foto sono di Nino Carlotta

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, la Lega di Matteo Salvini entra in consiglio comunale. Ne faranno parte Giuseppe La Corte e Giuseppe Romanotto

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - Questo pomeriggio, nel corso dei lavori del consiglio comunale a Monreale, verrà ufficializzata la nascita del nuovo gruppo consiliare della “Lega”. Il Movimento di Matteo Salvini sarà presente con i consiglieri comunali Giuseppe La Corte (Capogruppo) e Giuseppe Ro..

    Continua a Leggere

  • Avvallamento stradale in Contrada Caputo Cardullo, pozza d’acqua impedisce il transito pedonale

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - Continua la lista dei danni provocati dal maltempo della settimana scorsa, e fanno luce sui problemi del territorio. ..

    Continua a Leggere

  • La rivincita di Giulia, il cane ha ripreso a correre e vive a Torino

    Cronaca

    [gallery ids="82529,82434,82433,82435"]

    Monreale, 12 novembre 2018 - A distanza di un anno possiamo dire che Giulia è felice, si è riscattata da un incidente che le avrebbe potuto cambiare la vita in peggio, ma fortunatamente non è andata così. È tornata a correre ed intorno ha ge..

    Continua a Leggere

  • Come si differenzia? Padre Elisée lo spiega alla fine della messa domenicale

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - La plastica deve essere pulita prima di essere gettata così come le lattine. La carta non deve essere sporca e priva di altro materiale. La domenica, a spiegare come differenziare è Padre Elisée, parroco della piccola chiesa di Fiumelato.

    Continua a Leggere

  • Scuolabus a Monreale, dimezzato il prezzo del canone. Si pagheranno 10 € mensili

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - Cambiano da oggi le tariffe del servizio scuolabus. La Giunta Municipale, dopo la riunione di giovedì scorso, ha stabilito le modifiche da apportare al prezzo degli abbonamenti. Il 24 aprile 2018 erano state stabilite due distinte tariffe in base alla fascia di reddi..

    Continua a Leggere

  • Contenzioso con il comune e la Mirto. L’Ispettorato del lavoro convoca le parti. Il comune nomina un legale

    Cronaca

    Monreale, 12 novembre 2018 - Ancora non si chiude la questione che tiene in sospeso i 28 ex dipendenti della Tech Servizi S.r.l. di Siracusa, prevalentemente monrealesi, che avevano prestato servizio per circa dieci mesi presso la TECH, aggiudicatrice del servizio di gestione del servizio di ..

    Continua a Leggere

  • Danni del maltempo. Monreale, Altofonte e Corleone chiedono stato di calamità, ma alcuni Comuni non fanno altrettanto

    Cronaca

    Roccamena, 12 novembre 2018 - I gravissimi danni causati dall'ondata di maltempo della settimana scorsa non sono bastati all'amministrazione di Roccamena per chiedere lo stato di calamità. Tra i Comuni che hanno segnalato i danni e a cui è stato riconosciuto lo stato di emergenza e di calamità..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Pescara  3-0. I Rosanero meritano la Serie A

    Cronaca

    Palermo, 12 novembre 2018 - Stellone cala il tris al Barbera e lancia un messaggio chiaro al campionato.  Il Palermo vince con autorità con un ottimo Pescara togliendo il primato in campionato, con una gara in meno da giocare in virtù della compos..

    Continua a Leggere

  • Arriva l’influenza di stagione, parte la campagna vaccinale

    Cronaca


  • Una sforbiciata dallo stile unico: Franco Lo Coco al Farmaca International

    Cronaca

    [gallery ids="82475,82474,82473,82472,82471,82470,82469,82468,82467,82466,82465,82464,82463,82462,82461,82460,82459,82458,82457,82456,82455,82454,82453,82452,82451,82450,82449"]

    Palermo, 11 novembre - 2018 Una domenica all'insegna della moda capelli al San Paolo Palace, teatro dello Sh..

    Continua a Leggere

  • Volley, week end agrodolce per la Primula

    Cronaca

    Monreale, 11 novembre 2018-Esordio amaro per la Primula che alla prima giornata di campionato di Pallavolo della Serie D Femminile sabato pomeriggio ha affrontato in casa la formazione del Cinisi perdendo per 3-0. La squadra d..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, 50 alberi rischiano di essere abbattuti. Cittadini chiamano Legambiente

    Cronaca

    Roccamena, 11 novembre 2018 - A Roccamena si paventa una strage di alberi. Sono più di 50 le piante che rischiano di scomparire dalle strade del piccolo centro del Palermitano. Precisamente nella zona di parziale trasferimento, ossia quella della ricostruzione post sisma del Belice del 1968 che è ..

    Continua a Leggere

  • L’Atletico Monreale batte 2 a 1 lo Sporting Termini. Il bomber Tarallo traccia la vittoria della squadra monrealese

    Cronaca

    [gallery ids="82394,82393,82392,82391,82390,82389,82388,82387,82386"] Monreale, 11 novembre 2018 - Una partita vietata ai deboli di cuore è stata  quella di ieri, disputata ai campetti Archimede, che ha visto confrontare le due compagini sportive, i padroni di casa l'Atletico Monreale e gl..

    Continua a Leggere

  • Fontana del Pozzillo tra erbacce e rifiuti. Così vengono valorizzati i monumenti storici a Monreale

    Cronaca

    [gallery ids="82350,82349,82359"] Un bel biglietto da visita per i turisti e le scolaresche che si recano a visitare lo storico quartiere del Pozzillo, in via Antonio Veneziano la fontana è da tempo diventata una piccola discarica. Più volte lo stato dei luoghi è stato segnalato e ripulito ma ..

    Continua a Leggere

  • Conferenza Palermo sulla Libia, il Premier Conte: “Italia sostiene strategia Onu”

    Cronaca

    "Il 12 e il 13 novembre si terrà a Palermo la Conferenza per la Libia, un evento organizzato in stretta collaborazione con la missione di supporto delle Nazioni Unite. L’obiettivo è dare un contributo concreto al percorso di stabilizzazione del Paese in pieno accordo con i principali attori poli..

    Continua a Leggere

  • Giuseppe Liotta, questa mattina a Palermo il funerale

    Cronaca

    Palermo, 10 novembre 2018 - Si sono tenuti questa mattina, a Palermo, presso la Parrocchia M. Ss. Madre della Chiesa, i funerali di Giuseppe Liotta, il medico rimasto u..

    Continua a Leggere

  • Cittadinanza Attiva: Fabrizio Steri “Cambiamo noi per far sì che avvenga un cambiamento”

    Cronaca

    [gallery ids="82321,82320,82319,82318,82317"] Monreale, 10 novembre 2018 - Ieri, nel magnifico palazzo arcivescovile di Monreale, si è svolto il primo incontro del “percorso di formazione alla cittadinanza attiva”. Come possono dei semplici civili diventare dei cittadini attivi uniti in u..

    Continua a Leggere

  • Monreale, rissa tra dipendenti della società di raccolta rifiuti. Intervengono i carabinieri

    Cronaca

    Monreale, 10 novembre 2018 - È di due persone denunciate a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale il bilancio di una rissa scoppiata in pieno centro di Monreale nel corso della serata di ieri. La vicenda si è svolta nella piazza principale della città e non è chiara la motivazione che..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com