La proposta concreta di Fabio Costantini su “Risparmio e trasparenza dell’ amministrazione”

0
Araba Fenice desk

 

MONREALE, 8 luglio – Ridurre al minimo l’utilizzo della carta e dei toner delle stampanti,  ridurre i consumi di energia elettrica e operare nel rispetto dell’ambiente. E’ questa la proposta che Fabio Costantini ha inviato al sindaco di Monreale Capizzi, al Segretario Comunale, a tutti i preposti degli uffici comunali dell’amministrazione Monrealese.

Costantini, Consigliere Comunale in forza al M5S, con questa nota desidera richiamare l’attenzione dell’Amministrazione del Comune di Monreale volendola sensibilizzare su un tema importante, avanzando al contempo alla stessa la proposta di seguito descritta.

La proposta concreta. In considerazione  della crescente adozione di politiche ambientali sostenibili, della crescente esigenza di operare economie di spesa all’interno delle Amministrazioni Comunali mediante la riduzione dei consumi non necessari e della richiesta sempre maggiore di trasparenza che viene richiesta alle pubbliche amministrazioni, Costantini avanza la proposta di utilizzare all’interno degli  uffici il maggior numero possibile di documenti in formato digitale, favorendone l’interscambio all’interno della stessa amministrazione (ove possibile) sempre in formato elettronico, evitando di ricorrere alla stampa del supporto cartaceo e di destinare successivamente questa ad un processo di scansione per la sua diffusione.

“La diffusione diretta del formato elettronico – dichiara Costantini – consente numerosi ed indubbi vantaggi come la rapidità del processo di diffusione dei documenti all’interno degli uffici comunali, una maggiore trasparenza nella loro pubblicazione ed un considerevole risparmio in termini di carta utilizzata”.

Costantini ritiene che tale prassi possa rendere più agevole il lavoro degli organismi istituzionali: “così come emerso recentemente in occasione della prima seduta della II° Commissione, ove la fruizione dei documenti in formato digitale avrebbe agevolato il lavoro della Commissione nonchè lo scambio dei documenti necessari con l’Ufficio della Presidenza del Consiglio Comunale”.

Fabio Costantini non ritiene tale innovazione, che il Comune andrebbe a realizzare, di carattere tecnologico, bensì di natura organizzativa: “Non è richiesto l’uso di particolari tecnologie differenti da quelle possedute dalla nostra amministrazione, ma un diverso utilizzo delle stesse”.

Il sindaco Capizzi e la macchina amministrativa tutta accoglieranno la richiesta del consigliere Costantini?

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com