Oggi è 23/05/2018

Politica

Di Matteo tuona contro Piero Capizzi: ‘Nessun merito sui rifiuti a Siculiana’

E’ un fiume in piena Filippo Di Matteo contro Piero Capizzi sulla decisione della Regione di far scaricare nuovamente i rifiuti in provincia di Agrigento. “È un’amministrazione poco trasparente”.

Pubblicato il 3 luglio 2014

Di Matteo tuona contro Piero Capizzi: ‘Nessun merito sui rifiuti a Siculiana’

MONRELE, 3 luglio – Da domani, gli autocompattatori dell’Alto Belice Ambiente, la società che gestisce la raccolta ed il trasporto dei rifiuti nel Comune di Monreale, torneranno a scaricare a Siculiana, in provincia di Agrigento.

Il sindaco Piero Capizzi, tramite Monreale News, ha questo pomeriggio dichiarato che l’opportunità della società di raccolta rifiuti di scaricare a Siculiana, con relativo minor aggravio sulle casse comunali, sarebbe da attribuire ai meriti delle nuova amministrazione.

Le dichiarazioni di Capizzi, però, non sono andate giù all’ex sindaco Filippo Di Matteo il quale ritiene le parole del neo sindaco prive di fondamento.

Il merito non è certo di Piero Capizzi se oggi andiamo a scaricare a Siculiana – ha dichiarato a Filodiretto Filippo Di Matteo – Il comune di Monreale scaricava già a Siculiana ma la discarica è stata chiusa per lavori. La Regione, dunque, nella persona dell’assessore competente, ci ha ordinato di andare a scaricare i rifiuti nella discarica di Messina. Oggi la discarica di Siculiana è stata riaperta e la Regione ha nuovamente autorizzato l’Alto Belice Ambiente a scaricare nella più vicina discarica in provincia di Agrigento. Non c’è nessun vanto o merito della sua amministrazione”.

Capizzi, nelle pagine di Monreale News, ha inoltre dichiarato la propria perplessità riguardo la nomina di Filippo Di Matteo come componente all’interno del CdA della SRR Palermo Ovest: “Non ne ho condiviso l’opportunità e non ne ho compreso le ragioni” ha affermato. L’elezione di Di Matteo è avvenuta con ventuno sindaci presenti, di cui venti favorevoli e unico contrario lo stesso Capizzi.

“Comprendo perfettamente il motivo per cui Piero Capizzi non abbia condiviso la mia nomina – ha dichiarato Filippo Di Matteo – Capizzi avrebbe sicuramente preferito fare qualche altra nomina, come quella del 2007, procedendo a delle assunzioni senza il minimo rispetto della legalità, senza bandi di evidenza pubblica e senza alcun tipo di pubblicità. Sono state assunzioni per chiamata diretta”.

Di Matteo commenta, inoltre, la notizia dell’ufficialità delle deleghe degli assessori comunali assegnate oggi da Capizzi. “Nessun complimento per quanto riguarda le deleghe degli assessori – ha affermato Di Matteo –  E’ semplicemente vergognoso avere un’amministrazione comunale rimasta per un mese con assessori privi di deleghe. Non c’è mai stata un’amministrazione insediatasi senza deleghe”.

“Questa è stata l’unica amministrazione “esemplare” – afferma con tono sarcastico l’ex sindaco – L’unico esempio che ha dato è stata solo la poca trasparenza”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, corso Operatore del benessere: approvata la terza e la quarta annualità all’ente Ted

    Politica

    Monreale, 23 maggio 2018 - Approvata la terza e la quarta annualità del corso Operatore del benessere che si svolgerà nella sede di Monreale dell'ente di formazione professionale Ted. Il corso, che partirà tra quindici giorni, rientra nel programma operativo del Fondo sociale Europeo 2014-20..

    Continua a Leggere

  • Gli italiani vanno sempre più pazzi per i cellulari

    Politica

    Da quando la tecnologia mobile è arrivata nel nostro paese, noi italiani l'abbiamo adottata con grandissimo entusiasmo. Lo dimostrano i dati diffusi a febbraio da Enlabs: su 59 milioni di italiani, 43 milioni utilizzano internet e ben 49 milio..

    Continua a Leggere

  • Palermo, aula bunker. La giornata della legalità (LE IMMAGINI)

    Politica

    [gallery ids="64374,64375,64376,64377,64378,64379,64380,64381,64382,64383,64384,64385,64386,64387,64388,64389,64390,64391,64392,64393,64394,64395,64396,64397,64398"] Aula bunker dell’Ucciardone (Palermo), 23 maggio 2018 - Il 23 maggio del 1992 alle 17:58  l'auto su cui viaggiava ..

    Continua a Leggere

  • Monreale e i disservizi postali. Poste Italiane: “Installeremo cassette modulari sulle strade di ingresso alle unità abitative, per sopperire ad alcune carenze relative alla toponomastica e alle complessità morfologiche del territorio”

    Politica

    Monreale, 23 maggio 2018 - Si è tenuto ieri pomeriggio il tavolo tecnico tra comune di Monreale e Poste Italiane, per affrontare il problema dei disservizi riscontrati nel recapito della posta, soprattutto, ma non solo, nelle contrade monrealesi. Una questione sollevata dalla nostra redazione, e po..

    Continua a Leggere

  • Monreale. È ancora emergenza al cimitero. Decine di salme al deposito e aria irrespirabile

    Politica

    [gallery ids="64348,64349,64350,64351,64352,64353,64354"] Monreale, 23 maggio 2018 - È ancora emergenza all'interno del cimitero di Monreale. Al deposito ci sono tantissime salme alle quali non è stata ancora data una degna sepoltura. Protestano i cittadini, costretti, per portare qualche fiore..

    Continua a Leggere

  • Roberto Fico: «Continuare a cercare la verità sulle stragi e aggiornare le norme antimafia»

    Politica

    Palermo, 23 maggio 2018 - Roberto Fico, presidente della Camera dei deputati a Palermo, stamattina è a Palermo in occasione dell’anniversario delle strag..

    Continua a Leggere

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Politica

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Politica

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Politica

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Politica

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com