Forestali, il SiFUS prepara un esposto alla Magistratura

0
Araba Fenice desk

Il sindacato guidato da Maurizio Grosso denuncia ai magistrati il “disastro ambientale” causato dagli incendi e accusa il Governo regionale. “La Regione che è l’istituzione competente in materia, ancora non ha realizzato nessuna opera, né di prevenzione né di repressione”.


Il segretario generale del SiFUS sottolinea come le cause degli incendi della settimana scorsa siano da addebitarsi alla mano dell’uomo, ma aggiunge che un ruolo fondamentale è da ricercare “anche e soprattutto nella consistenza, nell’intensità e nell’altezza delle erbacce che insistono nei boschi”.

Inoltre, “il mancato avviamento dei lavoratori addetti alla manutenzione dei boschi e gli enormi ritardi di quelli addetti allo spegnimento, per negligenza e disinteresse del Governo regionale” – afferma Grosso – “ha trasformato i boschi siciliani in una polveriera che brucia mentre i lavoratori sono a casa”.

Il Sindacato Forestali Uniti per la Stabilizzazione continua, intanto, la battaglia per l’avviamento nei cantieri dei lavoratori addetti all’antincendio e alla manutenzione dei boschi, chiamati quest’anno in servizio con grande ritardo e in maniera frammentaria. Una esigenza riaffermata mercoledì scorso con l’occupazione simbolica di 74 Comuni siciliani e la richiesta ai sindaci di sottoscrivere una lettera-appello inviata ai prefetti.

La mancata realizzazione delle opere preventive nelle aree boschive, prime fra tutte i viali parafuoco, è una delle cause principali, secondo il SiFUS, degli incendi che nell’ultima settimana hanno devastato la Sicilia.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com