Oggi è 23/05/2018

Editoriali

Con una rosa….

una riflessione sulle nove donne in Consiglio Comunale

 

Pubblicato il 25 giugno 2014

Con una rosa….

Con auguri, complimenti ed applausi è stato segnato l’ingresso in Consiglio Comunale delle 9 donne che presiederanno le Assemblee.

Non sono mancati persino rose e biglietti di buon auspicio, gesto galante, forse esagerato, plateale.

Di certo questi atteggiamenti, frutto di nobili intenzioni, hanno sottolineato la novità in campo.

 Abbiamo  dovuto aspettare le quote rosa per incrementare il numero delle donne in consiglio.

Da donna, orgogliosa di esserlo,  mi chiedo come le consigliere abbiano interpretato complimenti e fiori, come si muoveranno tra i molteplici interessi, come il loro essere donna potrà apportare un contributo di qualità.

Sono quesiti importanti, che mi stanno fortemente a cuore.

Non mi aspetto battaglie di genere, ma neppure un velato  e silenzioso consenso delle scelte altrui.

Spero di sentire la voce delle donne, le loro idee e la messa a disposizione delle loro capacità per il raggiungimento del bene comune.

Mi aspetto che il loro interesse sia rivolto principalmente alle esigenze della popolazione femminile, dei giovani e dei minori, visto che fino ad oggi, gli uomini, non hanno recato la giusta attenzione.

Mi aspetto grandi capacità critiche e di giudizio nell’approvazione delle proposte e spiccato senso del dovere e della comunità.

La donna, generalmente, è la chiave di volta di una famiglia; con le sue spiccate doti   “multitasking” riesce a ricoprire più ruoli e a garantire lo sviluppo e la crescita dei figli; pur essendo donne in carriera mantengono gli impegni “della casa”, e cos’è l’economia se non le norme che governano una casa?

Da queste capacità la società può ripartire, reinventare lo sviluppo e l’economia; immaginare la propria città come una comunità, come una famiglia, dove si abbia interesse e cura della persona, rispetto per la sua crescita e per la sua libertà.

Il mio auspicio è che queste donne continuino a pensare da donne e che possano reinventare, insieme agli uomini presenti in consiglio, un nuovo modo di amministrare che tenda a moltiplicare le risorse possedute e le opportunità  e a minimizzare minacce e ostacoli.  

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, corso Operatore del benessere: approvata la terza e la quarta annualità all’ente Ted

    Editoriali

    Monreale, 23 maggio 2018 - Approvata la terza e la quarta annualità del corso Operatore del benessere che si svolgerà nella sede di Monreale dell'ente di formazione professionale Ted. Il corso, che partirà tra quindici giorni, rientra nel programma operativo del Fondo sociale Europeo 2014-20..

    Continua a Leggere

  • Gli italiani vanno sempre più pazzi per i cellulari

    Editoriali

    Da quando la tecnologia mobile è arrivata nel nostro paese, noi italiani l'abbiamo adottata con grandissimo entusiasmo. Lo dimostrano i dati diffusi a febbraio da Enlabs: su 59 milioni di italiani, 43 milioni utilizzano internet e ben 49 milio..

    Continua a Leggere

  • Palermo, aula bunker. La giornata della legalità (LE IMMAGINI)

    Editoriali

    [gallery ids="64374,64375,64376,64377,64378,64379,64380,64381,64382,64383,64384,64385,64386,64387,64388,64389,64390,64391,64392,64393,64394,64395,64396,64397,64398"] Aula bunker dell’Ucciardone (Palermo), 23 maggio 2018 - Il 23 maggio del 1992 alle 17:58  l'auto su cui viaggiava ..

    Continua a Leggere

  • Monreale e i disservizi postali. Poste Italiane: “Installeremo cassette modulari sulle strade di ingresso alle unità abitative, per sopperire ad alcune carenze relative alla toponomastica e alle complessità morfologiche del territorio”

    Editoriali

    Monreale, 23 maggio 2018 - Si è tenuto ieri pomeriggio il tavolo tecnico tra comune di Monreale e Poste Italiane, per affrontare il problema dei disservizi riscontrati nel recapito della posta, soprattutto, ma non solo, nelle contrade monrealesi. Una questione sollevata dalla nostra redazione, e po..

    Continua a Leggere

  • Monreale. È ancora emergenza al cimitero. Decine di salme al deposito e aria irrespirabile

    Editoriali

    [gallery ids="64348,64349,64350,64351,64352,64353,64354"] Monreale, 23 maggio 2018 - È ancora emergenza all'interno del cimitero di Monreale. Al deposito ci sono tantissime salme alle quali non è stata ancora data una degna sepoltura. Protestano i cittadini, costretti, per portare qualche fiore..

    Continua a Leggere

  • Roberto Fico: «Continuare a cercare la verità sulle stragi e aggiornare le norme antimafia»

    Editoriali

    Palermo, 23 maggio 2018 - Roberto Fico, presidente della Camera dei deputati a Palermo, stamattina è a Palermo in occasione dell’anniversario delle strag..

    Continua a Leggere

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Editoriali

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Editoriali

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Editoriali

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Editoriali

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com