La Regione ha chiesto all’INPS le somme per il personale ASU

0
tusa big

MONREALE, 23 giugno – In attesa che venga definita la procedura per perfezionare la convenzione da stipulare per l’anno in corso con il Ministero del Lavoro per assicurare la regolare prosecuzione delle attività socialmente utili, il Dipartimento Regionale del Lavoro ha chiesto all’Inps di provvedere all’erogazione delle somme occorrenti per il pagamento dei compensi e degli assegni familiari spettanti ai lavoratori Asu.

“L’intervento dell’amministrazione regionale – chiarisce il segretario aziendale della Cisl-Funzione Pubblica, Nicola Giacopelli – risulta indispensabile per fare in modo che possa essere garantito con regolarità il pagamento delle retribuzioni spettanti a questa categoria di precari per i mesi di luglio, agosto e settembre di quest’anno. In base a quanto a suo tempo stabilito dalla giunta Di Matteo, l’amministrazione comunale di Monreale ha deliberato di prorogare l’utilizzo dei nove lavoratori Asu soltanto fino al termine di quest’anno, anche se in effetti la vigente legislazione consente, senza alcun problema, di rinviare questa scadenza al 31 dicembre 2016”.

Le risorse finanziarie che l’Inps si accinge ad accreditare sono poste totalmente a carico del Fondo Sociale per l’Occupazione e la Formazione; gli enti utilizzatori sono tenuti a far gravare sui propri bilanci esclusivamente i costi per il pagamento dei premi assicurativi da versare all’Inail: “Nel caso del nostro Comune – conclude Giacopelli – per l’intero 2014 e per tutti i nove lavoratori interessati la spesa è assolutamente irrisoria: si tratta, infatti, di circa 800 euro…”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com