Nuovo Mandamento, chiesti secoli di carcere per i 54 imputati

0
Araba Fenice desk

PALERMO, 18 giugno – I PM Francesco Del Bene e Daniele Paci  harro richiesto secoli di carcere per i 54 imputati implicati nell’operazione “Nuovo mandamento”. L’operazione antimafia con la quale è stata ricostruita l’attività mafiosa di diverse famiglie Monreale, Partinico, San Giuseppe Jato, Camporeale, Altofonte, Borgetto e Giardinello.

Il processo, che si sta celebrando con il rito abbreviato davanti al gup Gioacchino Scaduto, ha visto tra gli imputati eccellenti il boss Antonino Sciortino, 51 anni, scarcerato due anni fa dopo avere scontato una condanna per associazione mafiosa. Per Sciortino i pm hanno chiesto la condanna a 18 anni.

Chieste pene pesanti anche per Salvatore Mulè (20 anni), Giuseppe Speciale (14 anni), Francesco Lo Cascio (ergastolo), Giuseppe Lo Voi (20 anni), Vincenzo Madonia (14 anni). Per Giuseppe Micalizzi, il pentito che ha permesso di svelare le attività dei mandamenti, sono stati chiesti 4 anni di carcere per associazione mafiosa e occultamento di cadavere.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com