Oggi è 20/05/2018

Politica

Bilancio degli ultimi due anni e mezzo di amministrazione Di Matteo con l’ex ass. La Fiora. L’intervista

“Razionalizzazione della spesa, riduzione dell’indebitamento, messa in sicurezza dei conti comunali, rispetto del patto di stabilità, pagamento regolare degli stipendi ai dipendenti comunali, credibilità con i creditori, sono alcuni degli obiettivi raggiunti”

Pubblicato il 15 giugno 2014

Bilancio degli ultimi due anni e mezzo di amministrazione Di Matteo con l’ex ass. La Fiora. L’intervista

Il dott. Giuseppe La Fiora ha operato come assessore al Bilancio del Comune di Monreale negli ultimi due anni e mezzo di amministrazione Di Matteo.

Sicuramente una delle figure più importanti della giunta, un tecnico che ha messo a disposizione tutta la sua competenza professionale per tirare fuori dal baratro finanziario un comune sull’orlo del dissesto. Ed è quindi con La Fiora che facciamo il “bilancio” della gestione del Comune in questo ultimo periodo.

D. Dott. La Fiora, partiamo dalla situazione che ha trovato al momento del suo insediamento nella Giunta Di Matteo.

R. Fin dall’inizio del mio mandato di assessore si era delineata in maniera chiara la preoccupazione per la situazione nella quale i Comuni sono oggi costretti ad operare: le esigenze della finanza di livello nazionale e regionale, hanno mortificato le necessità degli Enti Comunali, riducendo ai minimi storici le risorse ad essi destinate. Proprio perché era netta la percezione di quello che poteva accadere alla finanza locale, la nostra amministrazione ha subito individuato nella messa in sicurezza dei conti comunali l’obiettivo primario da perseguire, provvedendo ad una importante ristrutturazione del Bilancio, grazie anche alla sblocco della fiscalità propria, che oggi ci permette di vivere sonni meno agitati rispetto a molte altre realtà. Tutto ciò ha significato avviare uno sforzo sia tributario che tariffario e introdurre meccanismi di razionalizzazione della spesa e di riduzione dell’indebitamento in previsione dei tempi che, purtroppo, sono arrivati, aggravati da una situazione di crisi economica generale senza precedenti negli ultimi decenni.

D. Quali sono state le azioni più importanti intraprese durante questi anni di assessorato?

R. La precaria situazione economico finanziaria ha condotto la nostra Amministrazione ad aderire al Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale di cui al D.L.174/2012, convertito in legge 213 del 07_12_2012, scelta condivisa dal Consiglio Comunale. Detta manovra finanziaria, se da un lato ha obbligato l’Amministrazione ad aumentare i tributi comunali, dall’altro ha dato la possibilità di avviare un progetto di risanamento di cui la nuova amministrazione potrà raccogliere i frutti. Abbiamo anche sfruttato le possibilità offerte dal D.L. 35/2013 (c.d. salva imprese) accedendo alle anticipazioni della Cassa Depositi e Prestiti grazie alle quali abbiamo eliminato un arretrato di debiti verso le imprese di oltre 2 anni, immettendo moneta sonante nel circuito economico a beneficio della economia del nostro territorio.

Abbiamo fatto recuperare credibilità al nostro Comune, e le aziende dopo tanti anni hanno ricominciato a partecipare alle gare fino ad allora sempre deserte. Ma soprattutto abbiamo allentato la morsa e la tensione di tanti creditori che quotidianamente venivano a bussare alla porta per avere pagati i loro crediti, rendendo di fatto impossibile gestire e  programmare.

Grazie alle disponibilità finanziarie che dalle citate manovre sono derivate abbiamo potuto definire transattivamente una grossa mole di debiti arretrati con grandi imprese, creditori storici del Comune, quali Enel, Telecom, Gemmo, Enel Energia, Edison, Acea, Gea, con  piccole imprese e con professionisti, ottenendo economie per oltre un milione e mezzo di euro e soprattutto rientrando dal regime di salvaguardia a quello del libero mercato per quanto riguarda l’energia elettrica, con un risparmio del 40%.

Abbiamo ridotto del 30% le indennità di sindaco, assessori e consiglieri, indennità che già erano tra le più basse d’Italia; abbiamo ridotto i costi per servizi e trasferimenti, la spesa del personale. E, soprattutto, siamo riusciti a fare uscire il nostro Comune dalla condizione di Ente strutturalmente deficitario già nel 2011 e, nel 2013, abbiamo finalmente centrato il rispetto del patto di stabilità. Obiettivi che hanno evitato ulteriori tagli ai trasferimenti statali, ma soprattutto hanno consentito al nostro Comune di pagare regolarmente gli stipendi ai dipendenti (cosa non più tanto scontata) e di garantire i servizi essenziali.

Ricordo inoltre che la nostra amministrazione è stata la prima ad introdurre incentivi concreti alla raccolta differenziata, prevedendo sconti sulla Tares per chi conferisce i rifiuti presso le isole ecologiche/ecocentri o effettua il compostaggio domestico. Grazie a tali incentivi nel giro di pochi mesi sono state più di duemilacinquecento le famiglie che si sono registrate presso gli ecocentri di Monreale e delle frazioni per conferire i rifiuti in maniera differenziata.

D. Cosa lasciate alla nuova amministrazione?

R. La situazione economica generale, le incertezze del quadro normativo e le scelte di finanza pubblica di questi ultimi anni concorrono, insieme, a formare un quadro delicato e difficile per chi deve scegliere come allocare le – poche – risorse disponibili e, soprattutto, dove reperire le – molte – risorse necessarie a garantire la stabilità dei bilanci comunali. In queste condizioni è già un successo riuscire a reperire le risorse per garantire i servizi minimi indispensabili di competenza dell’Ente.

Partire da una situazione in equilibrio, in grado di sostenere anche eventuali novità negative che, da quella incertezza, potrebbero scaturire, è senza dubbio il punto di forza della nostra amministrazione che lasciamo in eredità alla futura amministrazione.

Ben sapendo che, se situazioni originate nel corso di quasi quarant’anni non possono essere gestite e smaltite in pochi esercizi, dall’altro la situazione di equilibrio delle partite correnti è oggi la migliore garanzia a supporto di un lavoro di bonifica che dovrà necessariamente svilupparsi sul medio e lungo periodo.

Alla nuova amministrazione auguro di sapere sfruttare al meglio tale favorevole punto di partenza costruendo su di esso quel necessario processo di rilancio di cui il territorio e la popolazione hanno un bisogno improcrastinabile, ma che solo se costruito su quelle basi solide potrà essere reale e duraturo.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Bimbo di 6 anni aggredito da un randagio a Roccamena. I genitori presentano denuncia

    Politica

    Roccamena, 20 maggio 2018 - Un morso al braccio e qualche escoriazione al torace e tanta paura per un bimbo roccamenese. Ieri a Roccamena un bambino di sei anni è stato morso da un cane vagante per il territorio. L’episodio è avvenuto attorno alle 17.00 nei pressi di via Libertà. M.B., queste l..

    Continua a Leggere

  • Beccati alla guida dell’auto con il cellulare, 60 palermitani multati: si rischia la sospensione della patente

    Politica

    Palermo, 19 maggio 2018 - Salgono a 60 le multe per l’uso del telefonino alla guida di veicoli. Questo il bilancio dei controlli compiuti dalla Polizia Municipale di Palermo negli ultimi giorni. Il Comandante Gabriele Marchese ha disposto il servizio di quattro pattuglie con vigili in borghese ..

    Continua a Leggere

  • Centro di stoccaggio abusivo alla Guadagna. Corpo Forestale e Polizia denunciano 3 persone

    Politica

    Palermo, 19 maggio 2018 - Ieri pomeriggio in  un’operazione congiunta delle pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e S.P. della Polizia di Stato e del Nucleo Operativo Provinciale del Corpo Forestale R.S. è stato sequestrato, in via Guadagna a Palermo, in un contesto degradato della c..

    Continua a Leggere

  • Aspiranti sindaco da Contessa Entellina a Partinico. In provincia in 65 per 26 fasce tricolore

    Politica

    Palermo, 19 maggio 2018 - Sono in tutto 65 i candidati a sindaco in provincia di Palermo nei 26 comuni che andranno al voto il prossimo 10 giugno. Sono oltre mille, invece, i candidati ai consigli comunali per 334 scranni a disposizione. Alle elezioni amministrative andranno piccoli comuni per cui s..

    Continua a Leggere

  • Monreale, domani il Corteo storico «Nel segno di Guglielmo». Oggi il mercato medievale

    Politica

    Monreale, 19 maggio 2018 - È iniziata ieri la manifestazione monrealese «Nel segno di Guglielmo», tre giorni dedicati a rievocazioni storiche dell’epoca del Regno di Guglielmo II. L’associazione TE.M.A. sarà impegnata, nell’ottava edizione dell’evento, nella rappresentazione della dedica..

    Continua a Leggere

  • Interdittiva antimafia a due aziende di Roccamena. Sono riconducibili alla famiglia Diesi

    Politica

    Roccamena, 19 maggio 2018 - Due aziende, riconducibili alla famiglia Diesi di Roccamena che operano in Veneto sono state colpite da una interdittiva antimafia. Veneta trasporti e SG Petroli sono state escluse dal Prefetto di Verona da tutti i rapporti contrattuali con la pubblica amministrazione. ..

    Continua a Leggere

  • Salernitana vs Palermo 0-2. I rosanero vanno ai play off

    Politica

    Salerno, 19 maggio 2018 - Nonostante la vittoria di misura sul campo della salernitana con due gol di Chochev e del solito Nino La Gumina, e un gol regolare annullato a Rispoli, il campionato di serie B ha emesso il verdetto. Empoli e Parma direttamente in serie A. Il Palermo, insieme al F..

    Continua a Leggere

  • Concorso Inps, 967 posti per laureati come Consulente protezione sociale

    Politica

    Palermo, 19 maggio 2018 - È Stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 27 aprile 2018 un bando di concorso per titoli ed esami a 967 posti di Consulente protezione sociale nei ruoli del personale dell’INPS. I vincitori saranno assunti con contratto a tempo indeterminato. La scadenza pe..

    Continua a Leggere

  • Una Notte al Museo, stasera visite guidate a Palermo

    Politica

    Palermo, 19 maggio 2018 - Per gli amanti dell'arte e della cultura torna la Notte europea dei Musei: sabato 19 maggio. Sono previste in tutta Europa aperture notturne, per vivere l’atmosfera suggestiva delle visite serali dei musei. Nel capoluogo siciliano, Terradamare mette a disposizione..

    Continua a Leggere

  • Previsioni meteo, una strana estate in arrivo. Calda e secca al Nord, mite e piovosa al Sud

    Politica

    Monreale, 18 maggio 2018 - Dopo la mattinata uggiosa e piovosa di oggi, gli ultimi aggiornamenti danno altre piogge tra la notte di sabato 19 e le prime ore di domenica. Ultimissimi aggiornamenti prevedono per i giorni a seguire ancora una spiccata instabilità, tuttavia, nell'ultimo weekend di..

    Continua a Leggere

  • A Montelepre sporcaccioni beccati con le fototrappole. Per loro 600 euro di multa

    Politica

    [gallery ids="62742,62744"] Montelepre, 18 maggio 2018 - Le fototrappole comunali beccano i cittadini sporcaccioni che abbandonano i rifiuti in maniera selvaggia. Accade a Montelepre dove proseguono i controlli della polizia municipale volti al contrasto del fenomeno dell'abbandono indiscriminato..

    Continua a Leggere

  • Gli studenti guidano i turisti tra le bellezze di Monreale, domani si replica FOTO

    Politica

    [gallery ids="62736,62737,62738,62739"] Monreale, 18 maggio 2018 - Ha preso il via questa mattina, la manifestazione La scuola adotta la città, organizzata dall'assessorato alla Pubblica Istruzione e Beni culturali del comune di Monreale che ha coinvolto gli istituti scolastic..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, il sindaco Ciaccio si nomina capo dell’ufficio tecnico. Il M5S non ci sta

    Politica

    Roccamena, 18 maggio 2018 - A Roccamena il sindaco diventa il capo dell’ufficio tecnico. La decisione del primo cittadino del piccolo centro del Palermitano arriva dopo le dimissioni rassegnate dal terzo capo dell’ufficio tecnico in quattro anni di mandato del sindaco. Tommaso Ciaccio con una de..

    Continua a Leggere

  • Contro la retorica dell’antimafia l’appello social di intellettuali, politici e giornalisti. 23 maggio in silenzio

    Politica

    Palermo, 18 maggio 2018 - Un appello a manifestare in silenzio il 23 maggio, anniversario della strage di Capaci, è stato lanciato attraverso i social da un centinaio tra scrittori, giornalisti, intellettuali, esponenti politici e della società civile attraverso l’hastag #Insilenzio e#Nientereto..

    Continua a Leggere

  • Amministrative 2019, il Pd Monreale scalda i motori. Assemblea con iscritti e simpatizzanti

    Politica

    Monreale, 17 maggio 2018 – Scalda i motori il Partito democratico. Partono le iniziative del circolo cittadino Pd in vista delle elezioni amministrative, che tra un anno a Monreale decreteranno il sindaco di Monreale e rinnoveranno il Consiglio comunale. Il Pd Monreale inizia con un’assemblea, a..

    Continua a Leggere

  • Discarica in area comunale. Scatta il sequestro del Corpo forestale a Santa Cristina Gela

    Politica

    Santa Cristina Gela, 17 maggio 2018 - Il nucleo operativo provinciale di Palermo del corpo forestale della Regione Siciliana ha sequestrato un’area di stoccaggio di rifiuti in contrada “Fifiut” a Santa Cristina Gela. L’area nella disponibilità del Comune è stata utilizzata senza autor..

    Continua a Leggere

  • “Monreale Arte in Fiore”, 2 e 3 giugno un tappeto di fiori lungo 60 metri in via Pietro Novelli

    Politica

    Monreale, 17 maggio 2018 - Profumo, musica e creazioni. L'arte floreale, in cui affonda le radici la tradizione barocc..

    Continua a Leggere

  • A San Giuseppe Jato studenti-ciceroni. Tour guidati tra Monte Jato e il Giardino della Memoria

    Politica

    [gallery ids="62660,62659,62661"] San Giuseppe Jato, 17 maggio 2018 – Gli studenti del Istituto comprensivo di San Giuseppe Jato diventano ciceroni alla scoperta delle Valle dello Jato. L’iniziativa «Alla scoperta di Jato», rientra nel calendario di «Panormus. La Scuola adotta la Città» ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com