Oggi è 28/05/2018

Editoriali

Vincitori e sconfitti delle amministrative monrealesi

Di Matteo e Arcidiacono avranno serie difficoltà a rialzarsi. UDC ridimensionato, PD il grande vincitore

Pubblicato il 13 giugno 2014

Vincitori e sconfitti delle amministrative monrealesi

La campagna elettorale e l’esito delle amministrative 2014 lasciano sul terreno della politica molti feriti e pochi vincitori.

Ne esce certamente lacerata l’area di Forza Italia, ma soprattutto ad essere ferito gravemente è il suo rappresentante, nonché sindaco uscente, Filippo Di Matteo.

E’ lui il grande sconfitto, che con un risultato al primo turno del 17% paga l’onere di una politica di risanamento avviata nel corso della sua legislatura e l’incapacità, forse, di averla saputa spiegare ai suoi concittadini. Un risultato che comunque non gli ha permesso di mantenere il comando della nave alla deriva, quando alcuni degli assessori e consiglieri a lui più vicini hanno disatteso i suoi ordini accettando l’apparentamento con Arcidiacono.

Di Matteo si trova isolato da una buona fetta della base, ma anche dai big regionali e nazionali del partito che erano scesi in campo per sostenerne la candidatura al primo turno, per poi entrare in rotta di collisione con lui scavalcandolo nel sostenere la candidatura di Arcidiacono al secondo turno.

Ne esce con le ossa rotte certamente Arcidiacono, che non ha neanche più un posto in quell’aula consiliare che ha presieduto per cinque anni. Ed è difficile supporre che dal di fuori possa mantenere la guida del drappello dei suoi cinque consiglieri, tra i quali siede l’ex assessore della giunta Di Matteo, Marco Intravaia, che non ha mai nascosto le sue ambizioni da prima donna. Ma per Arcidiacono sarà anche difficile tenere unito il gruppo di giovani che lo hanno  accompagnato in quest’avventura lunga 7 mesi, soprattutto alla luce degli ultimi apparentamenti con l’UDC, con FI e con la lista “Per Monreale”, che certamente hanno creato un po’ di imbarazzo, confuso le idee e raffreddato le motivazioni.

In discesa l’UDC ed in particolare l’area vicina al deputato regionale Nino Dina. Se Giuseppe La Corte, ex vicesindaco, ha ottenuto un risultato confortante, 593 preferenze, non rientra in aula consiliare Giovanni Vaglica, uomo vicino al deputato.

Decisamente ridimensionate le aspettative di Natale Sabella e degli attivisti del Movimento “Monreale Futura”. Si attendevano una risposta dalla città che non sarebbe arrivata. A loro la riflessione sulle motivazioni. Lo stesso vale per Ferdinando Arena con il “Movimento Vele del SUD.” Fuori dal consiglio potranno continuare il lavoro di proposizione e di vigilanza sui lavori dell’amministrazione, anche se con una visibilità certamente ridotta.

Infine il Movimento 5 Stelle che riesce a posizionarsi con un solo seggio in aula consiliare. Un risultato non brillante, date le aspettative, ma certamente da non sottovalutare. Fabio Costantini da candidato sindaco si ritrova consigliere comunale. Un piazzamento dovuto certamente all’effetto trascinamento del Beppe nazionale più che al consenso personale dello stesso Costantini, fermatosi a 148 preferenze. Un seggio in aula potrà permettergli di continuare e dare maggiore risonanza al lavoro svolto durante questi mesi di campagna elettorale.

Dalla parte dei vincitori la lista del sindaco Capizzi, Alternativa Civica (4.165 preferenze), piazza in aula consiliare  ben 9 consiglieri.

Trainata dal sindaco e dall’ex sindaco Toti Gullo (primo della lista con 438 preferenze), si presentava alle elezioni con ottime probabilità di conseguire un eccellente risultato, avendo tra i candidati altri 6 consiglieri uscenti e la figlia di un settimo, Segreto. Previsione confermata.

Quindi il Partito Democratico (lista più votata con 4.541 preferenze), che vede rafforzata la leadership del suo segretario, Toti Zuccaro. Tre assessori in giunta, nove consiglieri comunali e con molta probabilità la presidenza del consiglio a Peppe Di Verde, mister 780 preferenze. Anche se tra alcuni attivisti del partito un rammarico rimane. Forse, alla luce del consenso elettorale conseguito, sarebbe stato possibile osare la marcia alla sala rossa con un proprio tesserato piuttosto che andare al seguito di Piero Capizzi. Ma questa è solo un’ipotesi, il cui esito non è dato conoscere.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Miss Monreale 2018. Venerdì 1 giugno al via il casting (Nell’articolo come partecipare)

    Editoriali

    Monreale, 26 maggio 2018 - Al via il Casting per la seconda edizione di MISS MONREALE. Da venerdì 1 giugno, presso l’hotel Savoia di Monreale, in via Benedetto D’Acquisto, dalle 15,00 alle 19,00 cominceranno le selezioni. Dopo il successo della prima edizione del concorso di..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori. «Mancati incassi per 3 milioni». Tremano gli uffici comunali

    Editoriali

    Monreale, 28 maggio 2018 - Un danno di quasi tre milioni di euro alle casse del comune di Monreale e dell’Asp. Sono le cifre riportate nell’ordinanza firmata dal gip Fabio Pilato che ha portato all’

    Continua a Leggere

  • Il “Cimitero degli orrori” di San Martino delle Scale. La carriera di Giovanni Messina, da muratore a imprenditore milionario

    Editoriali

    Monreale, 28 maggio 2018 - Giovanni Messina, settantenne originario di Palermo, si era trasferito a San Martino, dove da anni vi abita con la moglie, Erminia Morbini, di origine monrealese, e con figli e nipoti. Oggi vive in una bella villa a fondo San Benedetto, immersa tra gli alb..

    Continua a Leggere

  • Spaccio di eroina allo ZEN davanti ai bambini. Neutralizzata una banda. Dosi vendute a 10€ (I NOMI DEGLI ARRESTATI E IL VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    Editoriali

    [gallery ids="64892,64893,64894,64895,64896,64897,64898,64899,64900,64901,64902,64903"] Palermo, 28 maggio 2018 - I Carabinieri della Stazione di San Filippo Neri hanno eseguito un’ordinanza relativa all’applicazione di 8 misure cautelari, 5 in carcere e 3 divieti di dimora nel Comune di Pale..

    Continua a Leggere

  • Folla al Cimitero degli Orrori: “Abbiamo dato a Messina 10.000€. 5.000 per tumulare mio padre, altre 5.000 per riservare un posto accanto a lui per mia madre, ancora in vita. Soldi buttati al vento, così come gettata da qualche parte è la bara di mio padre” (IMMAGINI E VIDEO)

    Editoriali

    [gallery ids="64843,64844,64845,64846,64847,64848,64849,64850,64851,64852,64853,64854,64855,64856,64857,64858,64859,64860,64861,64862,64863,64864"] Monreale, 27 maggio 2018 - Rabbia, tanta rabbia, ma anche tante lacrime di disperazione per non sapere dove deporre un fiore o dove inginocchiarsi pe..

    Continua a Leggere

  • Domani a Piana degli Albanesi un gruppo di Ministri albanesi e kosovari

    Editoriali

    Piana degli Albanesi, 26 maggio 2018 - Domani, 27 maggio e il 28 maggio una delegazione di Ministri della Repubblica d’Albania e della Repubblica del Kosovo terranno visite ufficiali in Sicilia. In particolare domenica 27 a Piana degli Albanesi l’incontro verterà sul tema “Minoranze stor..

    Continua a Leggere

  • Le ossa dei morti nascoste nel cemento. Sono 12 gli indagati del Cimitero degli orrori

    Editoriali

    Monreale, 26 maggio 2018 – Quello che esce fuori dalle indagini dei carabinieri di Monreale sul cimitero di San Martino delle Scale è davvero inquietante e sconcertante. Non a caso i carabinieri lo hanno definito il «Cimitero degli Orrori». L’operazione di questa mattina, che ha portato agli ..

    Continua a Leggere

  • Ligabue in visita a Monreale. Toccata e fuga del famoso rocker

    Editoriali

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina Ligabue si trovava a Monreale. Il famosissimo rocker emiliano è stato avvistato nei pressi di piazza Vittorio Emanuele. Alla notizia numerosi fan hanno iniziato a dare la caccia a Ligabue Il cantante ha però fatto una fugace visita nella nostra città e non..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. NOMI E FOTO degli arrestati

    Editoriali

    [gallery ids="64792,64793,64794,64795"] Tutti sono gravemente indiziati di avere fatto parte di un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di numerosi delitti tra cui quelli di truffa, falsità in atti pubblici commesse da privati, falsità in certificazioni, violazione di sepo..

    Continua a Leggere

  • Arresti a Monreale e avvisi di garanzia. Banda gestiva il cimitero VIDEO e INTERCETTAZIONI

    Editoriali

    Monreale, 26 maggio 2018 - Questa mattina, a partire dalle prime luci dell'alba, i carabinieri di Monreale sono impegnanti nell'operazione di esecuzione del..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. Arrestate 4 persone e numerosi avvisi di garanzia

    Editoriali

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina, su ordine della Procura della Repubblica di Palermo, i Carabinieri della Compagnia di Monreale in esecuzione di un’Ordinanza del G.I.P. presso il Tribunale di Palermo hanno arrestato 4 persone e sottoposto una quinta alla misura cautelare coercitiva d..


  • “La mafia uccide, il silenzio pure”

    Editoriali

    Monreale, 25 maggio 2018 - La Feltrinelli di Palermo Giovedì 31 maggio alle ore 18:30 dedica un intenso pomeriggio alla memoria di Peppino Impastato, nell’anno in cui ricorre il quarantennale della morte, con l’incontro “La mafia uccide, il silenzio pure”. La storia di Peppino – cele..


  • Fuori uscita liquami in via San Martino. La replica di Gelsomino e Zingales a Moncada

    Editoriali

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Non so chi ha dato queste notizie mi assumo la responsabilità nel dire che non corrispondono a verità e che gli assessori presenti si sono semplicemente impegnati ad esaminare la problematica e cercare di trovare una soluzione dopo avere esaminato la pratica inerente ..


  • Capizzi: “Accertare responsabilità? Concordo con Caputo, ma necessario fare un’analisi approfondita su chi ha provocato danni già giudizialmente accertati, con sentenze emesse in via definitiva”

    Editoriali

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Poche volte mi sono trovato d'accordo con l’avv. Caputo, e questa è una di quelle. Nella vita di ognuno di noi accadono talvolta dei fatti che danno una scossa, lasciano un segno, molto spesso in positivo, perché conducono a nuove r..


  • Fuoriuscita di liquami in via San Martino intervengono i tecnici

    Editoriali

    Monreale, 25 maggio 2018 -Fuoriuscita di liquami in via San Martino, zona Ponticelli. Su segnalazione dei cittadini questa mattina sono intervenuti sul posto i tecnici dell'Amap, rimane da verificare se il problema riguarda la fognatura del comune di Monreale.  Per risolvere una volta e..


  • A San Cipirello arriva il colore. Una piazza dedicata a Caronia, medico antifascista, e a Sonnino

    Editoriali

    San Cipirello, 25 maggio 2018 - Quegli edifici, un tempo grigi e anonimi, diventano il trionfo del colore e del ricordo di due personalità che hanno portato in alto il nome di San Cipirello. L’artista romano Eliseo Sonnino ha creato, in una piazza della città della Valle dello Jato, il murale da..


  • L’antimafia dei fatti. Una mietitrebbiatrice per le sorelle Napoli. Un dono per ricominciare

    Editoriali

    Mezzojuso, 25 maggio 2018 -   Il 23 maggio è stata la giornata delle celebrazioni antimafia. Incontri, convegni, discussioni, cortei, foto in bella vista e tante parole in occasione del ricordi delle stragi di mafia. Mentre in molte città siciliane si sprecavano parole, ..


  • Pioppo, la delegazione senza anagrafe e stato civile. Lo Coco interroga il sindaco

    Editoriali

    Monreale, 25 maggio 2018 - I servizi di anagrafe e stato civile non vengono ancora garantiti presso la delegazione municipale di Pioppo. Da oltre un anno, in seguito al trasferimento di personale, i pioppesi devono recarsi a Monreale per usufruire dell’ufficio. Sulla questione il capogruppo del gr..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com