Monreale, la rissa e la piazza sotto assedio per un’ora, preso dai Carabinieri

0
tusa big

MONREALE, 10 giugno – Momenti di paura questo pomeriggio a Monreale.  Nel tardo pomeriggio di oggi, in piazza Vittorio Emanuele, un uomo di una trentina di anni, per motivazioni ancora sconosciute ha seminato il panico tra i passanti creando una vera e propria rissa di gruppo.

Il racconto dei presenti vede protagonista un uomo, probabilmente palarmitano, che ha tenuto per più di un’ora la piazza pubblica sotto assedio urlando, minacciando e spintonando tutti coloro che gli venivano incontro. 

Il tutto avrebbe avuto inizio in via Benedetto D’Acquisto. Per cause del tutto ignote, l’uomo avrebbe iniziato ad inveire contro alcuni passanti scatenando una rissa. 

Pochi minuti dopo l’uomo si sarebbe spostato in piazza Vittorio Emanuele dove, da lì a poco, sarebbero sorti veri e propri momenti di confusione e paura.

L’uomo, secondo il racconto dei presenti, avrebbe iniziato a urlare per poi scatenare il panico tra i passanti con calci e spintoni. 

“Mentre cercavamo di calmarlo – racconta uno dei presenti – ha iniziato a distruggere la scaletta del palchetto dei comizi elettorali”. 

L’uomo, come hanno confermato anche i testimoni, avrebbe anche iniziato a usare la violenza anche nei confronti di un bambino; quest’ultimo gesto avrebbe scatenato l’ira dei presenti i quali si sarebbero scagliati contro l’uomo per prendere le difese del minorenne.

L’uomo,  come se non bastasse, avrebbe anche preso una bottiglia di vetro rompendola alla base e avrebbe minacciato di ferire alcuni intervenuti nella colluttazione. IMG 148269515960885

I Carabinieri, allertati dai presenti, sono intervenuti per placare l’ira dell’uomo che, tra la folla terrorizzata, è stato portato via insieme ad altri intervenuti nella rissa. 

Toccherà alle forze dell’ordine accertare le motivazioni del folle gesto dell’uomo.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com