Alberto Arcidiacono e i suoi ragazzi: ‘Oggi siamo più forti’

0
tusa big

“Cari cittadini, noi vi scriviamo.
Noi vi scriviamo per ringraziarvi di averci ascoltato e averci dato fiducia, facendoci sentire tutti importanti.
Vi ringraziamo perché avete letto il nostro programma e lo avete integrato, rendendolo ancora più bello.
Vi ringraziamo perché quando ci incontrate per strada chiedendoci di impedire che Monreale diventi come il “regno delle tenebre” di Hobbes, ci fate sentire quasi degli eroi.

Al primo turno abbiamo pagato la mancanza di esperienza dovuta alla scelta di rendere protagonisti del nostro progetto ragazzi giovani, lasciando agli altri i “dinosauri”. Oggi siamo più forti perché, mettendo da parte la presunzione (sentimento che appartiene più ad altri che a noi), abbiamo formato un gruppo compatto, unito dalla virtù civica. Oggi siamo più forti perché il NOSTRO impegno era ed è sincero, finalizzato a cambiare davvero questo paese, e non ad ottenere solamente un posto in consiglio comunale. Oggi siamo quindi più forti perché possiamo solo crescere, perché parleremo con tutti i cittadini, soprattutto con coloro che non hanno espresso alcuna preferenza per il Sindaco.

Secondo Canetti, “solo chi affronta la sorte, chi davvero sopravvive, chi torna a combattere, chi accumula gli istanti di sopravvivenza, può raggiungere la sensazione dì invulnerabilità. Ed egli è propriamente un eroe non appena la acquista”.
Quindi fateci realizzare questo sogno, dateci la possibilità di ribaltare quel che è stato, perché nei prossimi 15 giorni decideremo le sorti del paese e di tutti noi per i prossimi 5 anni e forse più.
Una posta in gioco troppo alta per rimanere a casa, lasciando quella tessera elettorale e i nostri sogni chiusi in un cassetto…

Alberto Arcidiacono e i suoi ragazzi

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com