LEGITTIMA LA RAPPRESENTANZA DEL DIRIGENTE DAVANTI AL GIUDICE DI PACE

0
tusa big

Nel giudizio di primo grado il Comune di Monreale, rappresentato gratuitamente  dal Vice Segretario Generale Giancarlo Li Vecchi, su delega del Sindaco, aveva avuto ragione nella controversia che aveva visto F.M., rappresentata dall’Avvocato Pepe, chiedere il risarcimento dei danni per un incidente causato da una insidia stradale.

La sentenza del Giudice di Pace era stata appellata avanti il Tribunale di Palermo non solo nel merito ma anche per il fatto che il legale di controparte sosteneva che fosse illegittima la costituzione in giudizio da parte del Dirigente del Comune il quale, secondo la tesi di controparte, non poteva rappresentare il Comune stante che la causa era di valore superiore ai 516,00 euro.

Ma il Tribunale ha dato torto alla tesi dell’Avvocato Pepe non solo ribadendo nel merito la sentenza del Giudice di Pace ma anche ritenendo pienamente legittima la costituzione in giudizio del Dirigente del Comune anche se, per le motivazioni tecniche, occorrerà attendere che venga pubblicata l’intera sentenza essendo, ad oggi, noto solamente il dispositivo di sentenza con cui viene rigettato l’appello.

Piena soddisfazione ha manifestato il Sindaco di Monreale Filippo Di Matteo il quale ha ringraziato Li Vecchi per l’iniziativa di rappresentare il Comune nelle cause davanti al Giudice di Pace, attività che comporta una notevole mole di lavoro a fronte di un congruo risparmio per le casse dell’Ente.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com