Oggi è 23/05/2018

Cronaca

I precari possono accedere al concorso per presidi. Sentenza storica del TAR del Lazio

Gli avvocati monrealesi Ganci e Miceli vincono la causa che da dignità professionale al personale precario

Pubblicato il 16 maggio 2014

I precari possono accedere al concorso per presidi. Sentenza storica del TAR del Lazio

Si deve al lavoro di due avvocati monrealesi, Fabio Ganci e Walter Miceli, la sentenza, definita storica, del TAR del Lazio che ha permesso a due insegnanti precari di diventare presidi.

Il Tribunale amministrativo ha accettato il periodo di precariato tra i titoli d’accesso al concorso per dirigente scolastico.

Due insegnanti oggi ancora precarie, che nel 2011 avevano presentato ricorso e superato tutte le prove preselettive e d’esame, si sono così viste sciogliere la riserva d’accesso al concorso dovuta al difetto, rivelatosi erroneo, della soglia minima dei cinque anni di servizio di ruolo. E siccome le due prof hanno anche vinto il concorso, ora diventeranno a tutti gli effetti dirigenti scolastici.

In pratica, per il Tar, il servizio prestato da precario o post-ruolo va considerato allo stesso modo. Altrimenti si tratterebbe avrebbe una discriminazione nei confronti dei precari della scuola. L’Anief, Associazione Nazionale Insegnanti ed Educatori in Formazione, ha sempre creduto a questa linea, tanto da attivare il ricorso su cui nelle ultime ore il tribunale si è espresso positivamente.

Gli avvocati Fabio Ganci e Walter Miceli, nell’invocare il principio di non discriminazione formatosi intorno all’applicazione della direttiva 1999/70/CE, hanno permesso a diversi precari con più di 5 anni di servizio di presentarsi al concorso per diventare dirigente scolastico bandito il 13 luglio 2011. 2.386 i posti messi a disposizione. Due i requisiti d’accesso: il possesso del diploma di laurea ed essere insegnante di ruolo da almeno cinque anni.

Subito l’Anief si accorge che questo secondo requisito, i cinque anni di servizio riservati al personale di ruolo, discrimina il servizio prestato a tempo determinato perché viola la direttiva 1999/70/CE e pertanto consiglia a tutti i docenti precari o neo-immessi in ruolo con cinque anni di servizio prestato nel pre-ruolo di presentare, comunque, la domanda di ammissione al concorso.

Nelle settimane successive, prima dell’inizio della selezione pubblica, i ricorrenti, assistiti dagli avvocati Fabio Ganci e Walter Miceli, ottengono un’ordinanza cautelare confermata dal Consiglio di Stato che gli permette di accedere con riserva alle prove preselettive, agli scritti e agli orali.

Il ricorso è accolto.

La Corte di Giustizia, con sentenza del 08/09/2011, ha inequivocabilmente sancito il principio secondo il quale, nei concorsi pubblici, il servizio pre-ruolo deve essere valutato come quello di ruolo.

Con la sentenza 5011/2014, il Tar del Lazio conferma che l’Italia non ha altra scelta che adeguarsi alle direttive UE: nel nostro ordinamento viene così accolto il principio comunitario di non discriminazione anche sui concorsi pubblici, finora richiamato nelle cause di lavoro sulla successione dei contratti a termine.

“Stiamo parlando – dichiara Pacifico, presidente ANIEF – non di due precari che diventano presidi, ma di due professionisti che dopo tanti anni di supplenza hanno maturato conoscenze e competenze tali da essere in grado di dirigere una scuola”.

Ora, due di essi sono riusciti a superare tutte le prove e dopo quasi tre anni di battaglia legale finalmente è stata emessa la sentenza che rende loro giustizia.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • La nave della Legalità sbarca a Palermo. Il corteo verso l’aula bunker VIDEO

    Cronaca

      Palermo, 22 maggio 2018 - Con l'operazione antimafia eseguita all'inter..

    Continua a Leggere

  • Blitz antimafia alla Noce. I nomi e le foto degli arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="64197,64198,64199,64200,64201,64202,64203,64204,64205,64206"] Palermo, 22 maggio 2018 - Dieci gli arrestati nell'ambito dell'operazione antimafia della Mobile di Palermo nel quartiere Noce. Ecco i nomi: Giovanni Musso, Giovanni Di Noto, Salvatore Pecoraro, Fabio La..


  • Circonvallazione al buio e senza segnaletica orizzontale. Caputo scrive al Prefetto

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Esiste una linea che separa dissesto finanziario di un comune e sicurezza dei cittadini? La mancanza di risorse può davvero mettere in pericolo la vita dei cittadini? Caso, ormai diventato emblematico, è la Circonvallazione di Monreale. L’importante asse viario, nel tr..


  • Operazione antimafia nella notte, 11 arresti alla Noce. Pizzo, feste religiose e intimidazioni

    Cronaca

    Palermo, 22 maggio 2018 - Anche la festa religiosa del quartiere serviva a mantenere gli uomini di Cosa nostra. La mafia non ha pietà: e impon..


  • Contratto di Governo. Costantini (M5S): “Al centro del dibattito pubblico le esigenze degli italiani e non le poltrone”

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2018 - Potrebbe nascere in questi giorni il nuovo governo a firma Lega-Movimento Cinque Stelle. Dopo una travagliata trattativa, Salvini e Di Maio hanno approvato la versione definitiva del contratto di governo. 58 pagine passate al vaglio dei rispettivi elettori nei gazebo di tu..


  • Omicidio a Palermo in zona Oreto. Ucciso Dino Salvato di 29 anni a colpi di pistola

    Cronaca

    Un agguato in piena regola a Palermo dove un uomo è stato assassinato a colpi d'arma da fuoco in fondo Picone, una piccola strada che fa da traversa a via Decollati, in zona Oreto. A morire sotto i colpi di un'arma da fuoco è Dino Salvato, ventinovenne palermitano, pregiudicato per reati contro la..


  • Tutto pronto per le selezioni dello Zecchino d’Oro a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Iniziato a gennaio, il lungo tour di selezioni dello Zecchino d'Oro domani farà tappa a Monreale. Nell’I.C.S. Antonio Veneziano, in via Kennedy, si svolgeranno dalle ore 15,00, le selezioni della celebre rassegna canora più amata dai bambini. Verranno scelti i solisti ..


  • Chelydra e ASD New generation, due scuole un’unica via: l’arte marziale – FOTO

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Palermo è stata scelta come luogo dove ospitare Wuma International Cup 2018 e sono fioccate le medaglie per i giovani atleti monrealesi, in occasione della chiusura della stagione sportiva 2017/2018. I team Chelydra di Pioppo e ASD New generation di Monrea..


  • A Corleone il cronista antimafia Borrometi. Ai giovani: «Basta mafia, siete voi Corleone»

    Cronaca

    [gallery ids="64133,64141,64115,64119,64120,64121,64122,64123,64124,64126,64127,64128,64131,64138"] Corleone, 21 maggio 2018 – Una preziosa testimonianza è stata quella di Paolo Borrometi oggi a Corleone. Il paese ormai ex culla di Cosa nostra e dove si respira un'aria nuova. ..


  • Monreale. Personale in pensione. All’anagrafe e allo stato civile riduzione degli orari di apertura

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2018 - Si riduce da oggi l’orario di apertura al pubblico degli uffici di anagrafe, stato civile ed elettorale del comune di Monreale. L’utenza ne ha preso conoscenza questa mattina, tramite l’avviso appeso dinanzi l’ufficio, che sarà aperto un’ora in meno ogni mattina..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com