Questione scrutatori, la risposta di Mimmo Gelsomino, componente della commissione elettorale

0
Araba Fenice desk

Monreale, 15 Maggio. In seguito alle tante dichiarazioni in merito alla scelta degli scrutatori per le prossime elezioni amministrative ed europee, la nostra redazione ha raccolto le dichiarazioni del consigliere comunale Mimmo Gelsomino, adesso in forza alla lista “Alternativa Civica”.

Il consigliere fa parte della commissione elettorale che ha nominato gli scrutatori, ed ha esposto il suo punto di vista tentando di placare le polemiche degli ultimi giorni, con l’auspicio di un rapido ritorno della politica verso le tematiche di più pressante attualità per la popolazione di Monreale.

“Condivido appieno il comportamento tenuto dal candidato Piero Capizzi sulla questione «nomina degli scrutatori», il quale si è astenuto per non dare adito a ulteriori polemiche inutili”, ha infatti dichiarato Gelsomino.

“Anch’io finora sono stato lontano da qualsiasi forma d’intervento, proprio per non esasperare gli animi. Intervengo adesso, solo perché qualcuno ha affermato che nessun consigliere componente la commissione sia intervenuto per chiarire le modalità di nomina degli scrutatori.

Da cinque anni faccio parte della commissione elettorale, e da cinque anni sono l’unico consigliere che ha sempre cercato di far nominare gli scrutatori tramite sorteggio. Tengo a precisare comunque che il metodo adottato è pienamente legale, e che se eventualmente si deve ricorrere a un sorteggio è semplicemente per un problema etico e morale, in modo che tutti possano avere le stesse possibilità per esercitare il ruolo di scrutatore.

Dobbiamo semplicemente impegnarci tutti a gettare acqua sul fuoco specialmente in periodo di campagna elettorale e non utilizzare queste occasioni per alimentare inutili polemiche sui cittadini che hanno cose più importanti e interessanti cui pensare.

Colgo l’occasione e invito i candidati sindaco e consigliere a mantenere un comportamento più idoneo alle circostanze e invece di polemizzare, cercare di dare i propri consigli per migliorare le condizioni della città di Monreale: è di stamane [ieri mattina, 14 Maggio, N.d.R.] l’intervento dei vigili che hanno verbalizzato i titolari delle bancarelle dei souvenir perché non hanno adempiuto alle disposizioni impartite in consiglio comunale riguardo l’occupazione del suolo pubblico. Sarebbe stato meglio che alcuni dirigenti avessero un po’ d’elasticità mentale, anziché reprimere direttamente, potevano semplicemente prevenire, avvisare, e dare più tempo per mettersi in regola.”  

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com