Regolamento sull’inquinamento acustico. Il consulente del sindaco, ing. Madonia, presenta un progetto all’amministrazione

0
Araba Fenice desk

L’ing. Benedetto Madonia, consulente esterno a titolo gratuito nominato da circa una settimana dal sindaco Di Matteo, ha presentato all’amministrazione un nuovo progetto. La settimana scorsa, appena ricevuto l’incarico, aveva depositato un elaborato per la realizzazione di una rotatoria, a costo zero, da realizzarsi nel bivio Aquino-Mulini-Pezzingoli (VEDI LINK ALL’ARTICOLO).

Il secondo progetto riguarda un regolamento sull’inquinamento acustico che servirà a regolare i rapporti di civile convivenza tra vicini, con finalità di tutela dell’ambiente esterno e degli ambienti abitativi dalle alterazioni conseguenti al rumore prodotto dalle attività umane, nonché di salvaguardia del benessere delle persone, attraverso l’adozione di misure di prevenzione per tutto il territorio comunale e di misure di risanamento delle aree acusticamente inquinate.

I principali riferimenti legislativi sono la Legge 26.10.95 n. 447, “Legge quadro sull’inquinamento acustico”, il D.P.C.M. 14/11/1997 “Determinazione dei lavori minimi delle sorgenti sonore” e le “Linee guida per la classificazione in zone acustiche del territorio dei comuni della Regione siciliana” di cui al D.A. del 11 settembre 2007 pubblicato in G.U.R.S. n. 50 del 19.10.2007.

In particolare, le norme del presente regolamento disciplinano il rilascio delle autorizzazioni in deroga ai limiti fissati dalla classificazione acustica del territorio per lo svolgimento di attività temporanee e di manifestazioni in luogo pubblico e per spettacoli a carattere temporaneo, ovvero mobile, qualora comportino l’impiego di sorgenti sonore o effettuino operazioni rumorose.regolamento

“Il concetto di cura dei beni comuni e di senso civico che deve partire dal basso è proprio quello di trasmettere la quotidianità nel prenderci cura (tutti noi cittadini indistintamente) del territorio che abitiamo – dichiara Madonia”.

Questo Regolamento dovrà essere approvato dal prossimo CC.

“Relativamente alla questione del Progetto della mini rotatoria da realizzarsi nel bivio Aquino-Mulini-Pezzingoli, promosso da cittadini per la collettività, – fa sapere l’ing. Madonia – come accennato la volta scorsa, l’opera si può realizzare in quanto sono assenti cause ostative per la realizzazione dell’opera. Il Progetto rispetta quelle che sono le norme codicistiche del D.L.vo 30.4.94 del CdS art.13, nonché del DPR 495/92 e del D.M. 19.4.2006. Il Comando della Polizia Municipale Unità Operativa Mobilità e Controllo Stradale, in data 7 maggio, nella persona del Responsabile Comm. Capo Antonino Grippi, ha rilasciato Nulla Osta alla realizzazione dell’opera.

Si resta, ad oggi, in attesa della risposta da parte dell’Ing. Cassarà Ufficio Tecnico competente e l’avallo dell’Assessore Vittorino. Dunque, il mio supporto da Consulente, in ausilio all’Ufficio tecnico interessato, qui si ferma. Mi auguro sia posta in essere una scelta ragionevole e ragionata, nonché prevalga la sensibilità di fare per il bene comune, al di fuori di ogni logica politica o scia di rancori”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com