Monreale, bando per l’assegnazione dei beni confiscati alla mafia

0
Araba Fenice desk

Monreale, 29 Aprile. Sarà pubblicato, sul sito del Comune di Monreale e presso l’ufficio “Tributi e Patrimonio”, l’elenco dei beni immobili confiscati alla mafia da concedere a comunità, enti, associazioni, organizzazioni di volontariato e cooperative sociali che ne faranno richiesta.

Questi i beni disponibili:

tre fabbricati , tre abitazioni, una autorimessa ed un magazzino in Contrada “Ginestra” confiscati a Baldassare Di Maggio;

un lotto di terreno di mille metri quadrati con costruzione bifamiliare a due piani in contrada Montaperto, confiscata a Giovanni e Francesco Marcianò;

un appezzamento di terreno a San Martino delle Scale confiscato a Vincenzo Piazza;

cinque appezzamenti di terreno in Contrada Piano dell’Occhio confiscati a Giuseppe e Gaetano Sansone ;

un terreno occupato da un corpo di fabbrica su tre elevazioni confiscato a Antonino Zacco.

Intanto è già consultabile on line l’invito del Sindaco a manifestare interesse per gli stessi immobili (clicca qui), in cui sono specificate le modalità di richiesta. Sarà il segretario generale, a seguito di una selezione pubblica, a dover presentare le richieste conformi al regolamento ed all’avviso alla giunta municipale per la loro approvazione. La concessione del bene non potrà essere di durata inferiore ai 9 anni (rinnovabili), ed il controllo delle concessioni sarà di competenza del responsabile servizio tributi e patrimonio, Maurizio Milone, il quale, in ogni momento, potrà procedere ad ispezioni ed accertamenti.

La concessione del bene – ha dichiarato il sindaco Di Matteo – è finalizzata al suo pieno utilizzo per realizzare attività sociali in senso ampio a servizio del territorio al fine di rafforzare e accrescere la cultura della legalità e creare un’opportunità di sviluppo e di lavoro.”

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com