Banda del buco in azione all’edicola di Aquino

0
Araba Fenice desk

Ieri mattina, giorno di Pasquetta, intorno alle 01,00, alcuni ladri hanno tentato un furto presso l’edicola di Alessandro Bonura, in Via Aquino.

La dinamica dell’azione è stata subito chiara al commerciante che è stato allertato dalla segnalazione telefonica attivata dall’impianto d’allarme.

I malviventi hanno scavalcato la cancellata adiacente l’esercizio commerciale per immettersi in un locale disabitato attiguo al negozio e da lì fare un buco sulla parete divisoria.

Un’apertura di circa 50 cm x 20 cm, che ha permesso ai ladri di accedere nello sgabuzzino del negozio. Ma nel momento in cui hanno provato ad entrare all’interno del locale vendita sono stati rilevati dai sensori dell’impianto dall’allarme e messi in fuga.

I ladri non hanno avuto il tempo quindi di portare via nulla dal locale, arrecando però un danno sul muro che è già stato ripristinato.

Gli investigatori sono all’opera per individuare i componenti della banda del buco che potrebbero essere stati identificati dalle telecamere degli esercizi commerciali vicini. Ed è proprio da queste riprese che viene formulata una prima ipotesi sulla tattica utilizzata dalla banda.

L’allarme dell’edicola è scattato alle 01,07. Dall’esame della ripresa di alcune telecamere di sorveglianza si è potuto appurare che alle 00,53 era andata via l’illuminazione presso Via Aquino. L’ipotesi al vaglio degli inquirenti è che la banda abbia manomesso la cabina elettrica dell’ENEL per tenere al buio la strada e potere agire indisturbata. I ladri avrebbero così scavalcato il cancello senza essere visti.

Il colpo sarebbe certamente riuscito se non fosse scattato l’allarme.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com