Editoriali

Amministrative monrealesi. Tanti candidati, pochi programmi

Amministrative monrealesi. Tanti candidati, pochi programmi

A poco più di un mese dal giorno in cui gli elettori monrealesi saranno chiamati ad esprimere la propria preferenza nei confronti del candidato alla carica di sindaco, l’elettore monrealese non dispone ancora degli elementi necessari e sufficienti ad esprimere una scelta oculata, ponderata, sostenuta dalla convinzione di avere individuato la persona e la squadra di governo che potrà condurre la nostra città lungo un percorso virtuoso di rinascita, economica e culturale, essenzialmente.

Il contributo che, Filo Diretto con le sue “spremute”, le altre testate online monrealesi e TeleOccidente con i loro servizi, hanno fornito ai cittadini per divulgare e confrontare le idee e i progetti che i politici monrealesi hanno elaborato, non è bastato. Abbiamo assistito essenzialmente alla manifestazione di buone intenzioni assieme ad attacchi volti a screditare l’avversario politico. Poche le proposte. In pochi casi, ad onor del vero, alcuni candidati si sono spinti a esporre progetti concreti, e probabilmente durante queste settimane ci spiegheranno ancora come intendono affrontare le tante emergenze che il paese vive e quali soluzioni offrire.

Fino ad oggi la campagna elettorale ha assunto connotati deludenti. I candidati a sindaco sono essenzialmente impegnati ad infoltire le liste elettorali, ed in alcuni casi a tenere salda la compagine che dovrebbe sostenerli. Ancora non tutte le liste sono state chiuse, e non è remoto il rischio di fuoriusciti dell’ultimo momento che cerchino approdo in porti più “sicuri”. Sono momenti frenetici che lasciano poco spazio alla fase di studio del “cantiere Monreale” che promettono di aprire da Giugno.

Le liste che dovrebbero giungere al nastro di partenza sono 12. Poco meno di 360 sono gli aspiranti consiglieri. La stragrande maggioranza di essi ha deciso in quale scuderia correre, pochi conoscono in nome di quale progetto politico stanno chiedendo il voto.

Un (mal)costume al quale i monrealesi sono avvezzi e che in gran parte accettano e consentono, e per questo ne sono i principali responsabili. Tanti concittadini non valutano i programmi elettorali ma si “impegnano” nei confronti di un candidato e, con grande senso di coerenza, non tradiscono l’impegno preso, anche dinanzi ad un nuovo candidato più preparato e convincente. Peggio per chi è arrivato tardi. Il senso di (ir)responsabilità dell’elettore medio nei confronti dell’importante selezione di chi dovrà rappresentarci si evince anche dalla scarsissima partecipazione registrata agli incontri tematici organizzati da due dei sei candidati sindaci, Costantini e Sabella, che hanno voluto presentare ai cittadini alcune loro idee e progetti, sottoponendosi ad un confronto pubblico.

Il 30 Aprile è il termine ultimo per la presentazione delle liste elettorali e dei programmi. Da quel momento proveremo a fare una disamina più approfondita delle proposte dei sei candidati ed un confronto tra le soluzioni proposte.

I cittadini più attenti e sensibili potranno allora scegliere con maggiore oculatezza il candidato più credibile, e, senza essere tacciati di incoerenza, potranno anche ricredersi, se è il caso, e “impegnarsi” nei confronti di un altro candidato che possa incarnare il progetto migliore per il futuro della nostra città.

Ricevi tutte le news
Scritto da: Redazione
Pubblicato il 22 aprile 2014

Potrebbero interessarti anche:


  • Monreale. Rendiconto 2016. Fumata nera in consiglio: l’opposizione fa mancare il numero legale

    Editoriali

    Monreale, 23 novembre 2017 - Ennesima fumata nera in consiglio comunale. Rinviata a domani pomeriggio, per mancanza del numero legale, la seduta convocata per procedere all’approvazione del rendiconto finanziario 2016. Il consiglio comunale, dopo il rinvio delle prime sedute, era stato convocat..

    Continua a Leggere

  • Precari nella P.A. dal 1 gennaio 2018 parte il piano straordinario di assunzioni

    Editoriali

    Al via all'assunzione di 50 mila precari storici della pubblica amministrazione. La circolare firmata dalla ministra della PA Marianna Madia dà indicazioni alle amministrazioni pubbliche che potranno partire subito con le assunzioni, a partire da gennaio 2018, per ..

    Continua a Leggere

  • Nelle scuole P. Novelli e Guglielmo “Nessun parli”: Suoni, movimenti, linee e colori

    Editoriali

    Monreale, 23 novembre 2017 - "Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?" Questo è l'interrogativo che si poneva il grande Gianni Rodari, rispetto alle più rigide, ripetitive e, spesso, persino punitive modalità di un certo modo, tradizionale, o..


  • Corleone, condannati e assolti al processo Grande Passo 4. Imprese denunciano il pizzo

    Editoriali

    [ngg_images source="galleries" container_ids="248" display_type="photocrati-nextgen_basic_imagebrowser" ajax_pagination="0" order_by="sortorder" order_direction="ASC" returns="included" maximum_entity_count="500"] Corleone, 23 novembre 2017 - La procura antimafia aveva richiesto in tutto, per le ..

    Continua a Leggere

  • “Spunti di cambia-Menti”: un cine-convegno al Pagliarelli per i detenuti uomini maltrattanti

    Editoriali

    Palermo, 23 novembre 2017 -In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle Donne, l'Associazione “Un Nuovo Giorno”, con il patrocinio del Comune di Palermo promuove e organizza, all’interno della casa Circondariale Pagliarelli il cine-convegno “Spunti di cambia-Menti”. L'even..

    Continua a Leggere

  • A Monreale la prima sagra del Buccellato. Il 9 e 10 dicembre cultura, scienza e tecnologie alimentari

    Editoriali

    Monreale, 23 novembre 2017 - Monreale si prepara al Natale con un dolce evento dal sapore siciliano. Il Collegio di Maria, il 9 e 10 dicembre, ospiterà la prima sagra del buccellato, il biscotto tipico della ricorrenza natalizia. La manifestazione è organizzata dall'Associazione dei Commercianti d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Sandro Russo (PD): “Capizzi riferisca in aula sui responsabili del dissesto finanziario”

    Editoriali

    Monreale, 23 novembre 2017 - Oggi pomeriggio con molta probabilità il sindaco Capizzi dovrebbe trovare tra i consiglieri presenti in aula almeno quelli necessari per approvare il rendiconto finanziario per l’esercizio 2016. Martedì il numero legale era venuto a mancar..


  • ARS: Marco Intravaia in corsa per il ruolo di capo del cerimoniale

    Editoriali

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si prospetta un ruolo in prima fila per Marco Intravaia all’interno del nuovo organigramma dell’Assemblea Regionale Siciliana. Intravaia, consigliere comunale di Monreale (gruppo misto), è un fedelissimo del Presidente della Regione Nello Mu..


  • Monreale. Rubino (PD): “Pronti al congresso”. Ma le divergenze permangono

    Editoriali

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si è svolta ieri pomeriggio presso il Collegio di Maria, in una sala poco partecipata, un incontro della sezione monrealese del PD. Invitati a partecipare dal commissario Antonio Rubino i dirigenti e i militanti del partito per discutere, anche alla luce dell’ultimo d..


  • “La signora delle pomelie”. Il racconto di Filippa Gracioppo

    Editoriali

    Monreale, 19 novembre 2017 – Continua, con la rubrica "Iltuolibro", il nostro impegno e il nostro contributo a favore di nuovi scrittori che, attraverso uno spazio messo a loro disposizione sul nostro quotidiano, vogliano farsi conoscere ad un pubblico più vasto. "Iltuolibro"  Vostro qu..


  • I Carabinieri celebrano a Monreale “Virgo Fidelis”

    Editoriali

    Monreale, 22 novembre 2017 - Ieri 21 novembre 2017, alle ore 18:00, presso il Duomo di Monreale, è stata celebrata la “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, il 76° anniversario della Battaglia di Culqualber e la “Giornata dell’Orfa..


  • Monreale. Sul rendiconto di gestione 2016 salta per la terza volta il Consiglio comunale. La maggioranza non c’è

    Editoriali

    Monreale, 22 novembre 2017 - Flop per il terzo Consiglio comunale rinviato a giovedì 23 novembre per assenza del numero legale. Di fatto tra le file resta una maggioranza scarsa, nove consiglieri. Russo e Di Benedetto escono lasciando l'ago della bilancia in mano all’opposizione, ma quest’ultim..


  • Acquapark Monreale