Oggi è 12/11/2018

Politica

Una spremuta con: Fabio Costantini

Selezione della lista, turismo, riqualificazione della spesa, “Voice IP”, strategia “rifiuti zero”, portale turistico e Wi-Fi gratuito, fondi regionali, europei e politiche per i giovani, piano viario. Questi alcuni dei temi trattati nel corso dell’intervista con il candidato sindaco del M5S

Pubblicato il 16 aprile 2014

Una spremuta con: Fabio Costantini

Il Movimento 5 Stelle Monreale non ha del tutto definito la lista dei candidati al consiglio comunale. Alcune candidature sono ancora al vaglio, mentre a breve dovrebbe essere fornita un’anticipazione sulla squadra di governo. Fabio Costantini, il candidato sindaco del Movimento, spiega all’inizio dell’intervista le motivazioni che hanno condotto gli attivisti a presentarsi alla competizione elettorale e a rifiutare aggregazioni con altre forze politiche. Quindi chiediamo una valutazione sull’amministrazione di questo paese degli ultimi 5 anni?

Siamo consapevoli della criticità economica di questo periodo storico che ha avuto anche riflessi sul bilancio della nostra città. Siamo però critici sull’attività che quest’amministrazione ha svolto su altri fronti. Penso alle uscite di bilancio. Si sarebbe dovuta avviare un’operazione di riqualificazione della spesa, tesa a migliorare alcuni servizi abbassando i costi, come quello dei rifiuti.

In che modo concretamente si sarebbe potuta ridurre la spesa dell’Ente?

Noi presentiamo il progetto “No cart”. E’ assurdo, è anacronistico che il comune debba ancora sostenere spese di toner e di carta, oggi del tutto superflue con l’avvento della comunicazione digitale. E’ inconcepibile che la comunicazione tra gli uffici debba avvenire tramite il doppino telefonico, quando esiste il “Voice IP”. Ci sono comuni che lo adottano tranquillamente. Ridurremmo la spesa telefonica annua che si aggira intorno ai 400.000 €. Dobbiamo abbandonare la logica che i soldi non ci sono. I margini per la riqualificazione della spesa esistono.

Ha condiviso la scelta dell’amministrazione di aderire al Piano di Riequilibrio Pluriennale?

Non ci saremmo mai dovuti trovare a quel bivio, quando la scelta era ormai ineludibile. Se si fossero affrontati a tempo debito gli sprechi e le clientele alimentate dalla spesa comunale, non ci saremmo oggi posti questo problema.

Rifiuti: come affrontare la questione?

Abbiamo un problema che spesso si manifesta sotto forma di emergenza igienico-sanitaria. L’Europa ha imposto degli obiettivi in termini di raccolta differenziata che sarebbe utili anche per il bilancio comunale. Invece siamo alla situazione di partenza. Più volte sono stati presentati i progetti di raccolta differenziata, di fatto non sono mai partiti, ad eccezione di quella forma volontaria che spinge i cittadini, per amore verso l’ambiente, a recarsi all’Ecocentro. E’ inaccettabile. Il M5S è promotore assieme ad altri comuni della strategia “rifiuti zero”.  Comprende la riduzione dei consumi di materiali d’imballaggio e delle forme di oggetti monouso. E’ una strategia già adottata in alcune aree della Sicilia e anche in alcuni paesi serviti dall’ATO, che riescono a conseguire risultati di raccolta differenziata superiori al 70%. Il Comune di Monreale, oltre a fornire un cattivo servizio ai suoi cittadini, incide negativamente sui bilanci dell’ATO e di conseguenza sulla pressione fiscale di quei paesi virtuosi, come Bisacquino e Giuliana, che raggiungono percentuali di raccolta differenziata del 70%.

Come può diventare il turismo motore dell’economia monrealese?

Il problema del turismo va affrontato in maniera strutturale, e non su singoli temi. Il museo multimediale sarà un valore aggiunto, ma non è l’unica soluzione. Deve essere messo in moto un meccanismo virtuoso. Il turismo è la priorità per l’economia del paese. Dobbiamo essere attrattivi. Il comune deve divenire un creatore di eventi, nei confronti del turista, ma anche dei visitatori, entrambi portatori di risorse economiche. Sono categorie distinte: I turisti, come quelli delle navi da crociera, fanno registrare durante la giornata picchi di flusso alti, ma con una permanenza media. Invece dovremmo concentrarci sui visitatori, che garantiscono una permanenza maggiore nell’arco della giornata. Il complesso storico e monumentale del paese è vario e andrebbe rivalutato, come il Castellaccio e l’Abbazia dei Benedettini a San Martino. Bisogna creare un itinerario interno e deve farlo il comune. Non basta allestire il mercatino di Natale e aspettare che il turista arrivi. Ci vuole una fase di progettazione e la pubblicizzazione degli eventi. Abbiamo l’idea di raccogliere gli operatori del turismo all’interno di un “portale turistico” per Monreale, che costituisca un punto d’appoggio per il turista che approda nella nostra città. Proponiamo il Wi-Fi gratuito, cosicché, non appena il turista accede alla rete pubblica, viene veicolato sul portale turistico dove ritrova tutti i servizi offerti dal comune.

Politiche per i giovani. Quali proposte?

I Giovani vanno impegnati e stimolati, dal punto di vista culturale e professionale. Vogliamo lanciare il progetto Erasmus interculturale monrealese. Il comune deve organizzare, tramite una partnership con altri paesi europei, forme di gemellaggio, che prevedono costi ridotti per il comune stesso. Per quanto riguarda l’aspetto lavorativo, a Monreale viviamo la difficoltà di intercettare i fondi europei e regionali. Esistono fondi regionali per incentivare l’autoimprenditorialità e per l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani. Nella nostra squadra abbiamo tecnici che si occupano di progettazione europea e di fondi strutturali.

Quindi assegnerete ad esperti questo compito?

Assolutamente no. Bisogna ripartire dalla riqualificazione del personale del comune. Riteniamo che ci siano personalità valide, in questo momento demansionate o dequalificate e quindi demotivate. Il personale va impiegato al meglio.

Piano viario. Quali progetti?

Prevediamo l’intera riorganizzazione di tutto il territorio di Monreale, non solo del centro storico. Una revisione strutturale del traffico monrealese. Il centro storico va chiuso, senza se e senza ma. La chiusura del centro storico è d’altronde un passaggio che va fatto ai fini del riconoscimento dell’UNESCO.

Vi siete confrontati con i commercianti?

Le categorie dei commercianti vanno coinvolte nel processo decisionale. Il nostro progetto va anche nel loro interesse, perché teso ad incrementare il turismo, a rendere il comune più ricettivo, a creare un’offerta migliore. Non potremo che trovare un accordo. Le nostre idee vanno condivise con la cittadinanza. Noi siamo per la democrazia diretta e partecipata.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Avvallamento stradale in Contrada Caputo Cardullo, pozza d’acqua impedisce il transito pedonale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Continua la lista dei danni provocati dal maltempo della settimana scorsa, e fanno luce sui problemi del territorio. ..

    Continua a Leggere

  • La rivincita di Giulia, il cane ha ripreso a correre e vive a Torino

    Politica

    [gallery ids="82529,82434,82433,82435"]

    Monreale, 12 novembre 2018 - A distanza di un anno possiamo dire che Giulia è felice, si è riscattata da un incidente che le avrebbe potuto cambiare la vita in peggio, ma fortunatamente non è andata così. È tornata a correre ed intorno ha ge..

    Continua a Leggere

  • Come si differenzia? Padre Elisée lo spiega alla fine della messa domenicale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - La plastica deve essere pulita prima di essere gettata così come le lattine. La carta non deve essere sporca e priva di altro materiale. La domenica, a spiegare come differenziare è Padre Elisée, parroco della piccola chiesa di Fiumelato.

    Continua a Leggere

  • Scuolabus a Monreale, dimezzato il prezzo del canone. Si pagheranno 10 € mensili

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Cambiano da oggi le tariffe del servizio scuolabus. La Giunta Municipale, dopo la riunione di giovedì scorso, ha stabilito le modifiche da apportare al prezzo degli abbonamenti. Il 24 aprile 2018 erano state stabilite due distinte tariffe in base alla fascia di reddi..

    Continua a Leggere

  • Contenzioso con il comune e la Mirto. L’Ispettorato del lavoro convoca le parti. Il comune nomina un legale

    Politica

    Monreale, 12 novembre 2018 - Ancora non si chiude la questione che tiene in sospeso i 28 ex dipendenti della Tech Servizi S.r.l. di Siracusa, prevalentemente monrealesi, che avevano prestato servizio per circa dieci mesi presso la TECH, aggiudicatrice del servizio di gestione del servizio di ..

    Continua a Leggere

  • Danni del maltempo. Monreale, Altofonte e Corleone chiedono stato di calamità, ma alcuni Comuni non fanno altrettanto

    Politica

    Roccamena, 12 novembre 2018 - I gravissimi danni causati dall'ondata di maltempo della settimana scorsa non sono bastati all'amministrazione di Roccamena per chiedere lo stato di calamità. Tra i Comuni che hanno segnalato i danni e a cui è stato riconosciuto lo stato di emergenza e di calamità..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Pescara  3-0. I Rosanero meritano la Serie A

    Politica

    Palermo, 12 novembre 2018 - Stellone cala il tris al Barbera e lancia un messaggio chiaro al campionato.  Il Palermo vince con autorità con un ottimo Pescara togliendo il primato in campionato, con una gara in meno da giocare in virtù della compos..

    Continua a Leggere

  • Arriva l’influenza di stagione, parte la campagna vaccinale

    Politica


  • Una sforbiciata dallo stile unico: Franco Lo Coco al Farmaca International

    Politica

    [gallery ids="82475,82474,82473,82472,82471,82470,82469,82468,82467,82466,82465,82464,82463,82462,82461,82460,82459,82458,82457,82456,82455,82454,82453,82452,82451,82450,82449"]

    Palermo, 11 novembre - 2018 Una domenica all'insegna della moda capelli al San Paolo Palace, teatro dello Sh..

    Continua a Leggere

  • Volley, week end agrodolce per la Primula

    Politica

    Monreale, 11 novembre 2018-Esordio amaro per la Primula che alla prima giornata di campionato di Pallavolo della Serie D Femminile sabato pomeriggio ha affrontato in casa la formazione del Cinisi perdendo per 3-0. La squadra d..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, 50 alberi rischiano di essere abbattuti. Cittadini chiamano Legambiente

    Politica

    Roccamena, 11 novembre 2018 - A Roccamena si paventa una strage di alberi. Sono più di 50 le piante che rischiano di scomparire dalle strade del piccolo centro del Palermitano. Precisamente nella zona di parziale trasferimento, ossia quella della ricostruzione post sisma del Belice del 1968 che è ..

    Continua a Leggere

  • L’Atletico Monreale batte 2 a 1 lo Sporting Termini. Il bomber Tarallo traccia la vittoria della squadra monrealese

    Politica

    [gallery ids="82394,82393,82392,82391,82390,82389,82388,82387,82386"] Monreale, 11 novembre 2018 - Una partita vietata ai deboli di cuore è stata  quella di ieri, disputata ai campetti Archimede, che ha visto confrontare le due compagini sportive, i padroni di casa l'Atletico Monreale e gl..

    Continua a Leggere

  • Fontana del Pozzillo tra erbacce e rifiuti. Così vengono valorizzati i monumenti storici a Monreale

    Politica

    [gallery ids="82350,82349,82359"] Un bel biglietto da visita per i turisti e le scolaresche che si recano a visitare lo storico quartiere del Pozzillo, in via Antonio Veneziano la fontana è da tempo diventata una piccola discarica. Più volte lo stato dei luoghi è stato segnalato e ripulito ma ..

    Continua a Leggere

  • Conferenza Palermo sulla Libia, il Premier Conte: “Italia sostiene strategia Onu”

    Politica

    "Il 12 e il 13 novembre si terrà a Palermo la Conferenza per la Libia, un evento organizzato in stretta collaborazione con la missione di supporto delle Nazioni Unite. L’obiettivo è dare un contributo concreto al percorso di stabilizzazione del Paese in pieno accordo con i principali attori poli..

    Continua a Leggere

  • Giuseppe Liotta, questa mattina a Palermo il funerale

    Politica

    Palermo, 10 novembre 2018 - Si sono tenuti questa mattina, a Palermo, presso la Parrocchia M. Ss. Madre della Chiesa, i funerali di Giuseppe Liotta, il medico rimasto u..

    Continua a Leggere

  • Cittadinanza Attiva: Fabrizio Steri “Cambiamo noi per far sì che avvenga un cambiamento”

    Politica

    [gallery ids="82321,82320,82319,82318,82317"] Monreale, 10 novembre 2018 - Ieri, nel magnifico palazzo arcivescovile di Monreale, si è svolto il primo incontro del “percorso di formazione alla cittadinanza attiva”. Come possono dei semplici civili diventare dei cittadini attivi uniti in u..

    Continua a Leggere

  • Monreale, rissa tra dipendenti della società di raccolta rifiuti. Intervengono i carabinieri

    Politica

    Monreale, 10 novembre 2018 - È di due persone denunciate a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale il bilancio di una rissa scoppiata in pieno centro di Monreale nel corso della serata di ieri. La vicenda si è svolta nella piazza principale della città e non è chiara la motivazione che..

    Continua a Leggere

  • “Contratto di fiume e di costa Oreto”, siglato primo atto formale fra i sindaci di Palermo, Monreale e Altofonte

    Politica

    Palermo, 09 novembre 2018 - Si è svolta oggi, presso l'auditorium dell'Assessorato regionale Territorio e Ambiente, la prima conferenza programmatica sul recepimento nella Regione Siciliana del "Contratto di fiume". Con la regia dell'assessore Toto Cordaro, è stato siglato il primo atto formale..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com